Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Beni paesaggistici

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Terzo settore

I beni paesaggistici del Piemonte sono sottoposti a vincoli e tutela con lo scopo di garantire la salvaguardia di un bene fondamentale e unico e di preservare l'Identità e l'unicità che contraddistingue il territorio regionale.

Il territorio piemontese è caratterizzato dalla presenza di una pluralità di beni paesaggistici (art. 134 del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 recante Codice dei beni culturali e del paesaggio), aree e immobili che, per le loro singolarità estetiche, ambientali, naturalistiche, storiche e antropiche, caratterizzano in maniera peculiare il volto del paesaggio regionale.

Fra i beni paesaggistici regionali vi sono quelli tutelati per legge (i fiumi, i laghi, le montagne, le aree protette, le zone di interesse archeologico ecc.) e quelli individuati con uno specifico provvedimento di vincolo che ne ha dichiarato il notevole interesse pubblico (le bellezze panoramiche e i belvedere, le bellezze naturali, le singolarità geologiche, le ville, i giardini e i parchi, i borghi e i nuclei storici).

    The website encountered an unexpected error. Please try again later.