Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Commissione regionale per le dichiarazioni di notevole interesse pubblico

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Terzo settore

La Commissione regionale è stata istituita con il compito di formulare proposte per l'istituzione dei vincoli paesaggistici su richiesta dei suoi componenti o su iniziativa di enti territoriali interessati.

Pianura novarese. Risaie e canneti

In attuazione dei disposti dell’articolo 137 del Codice dei beni culturali e del paesaggio e dell’articolo 2 della legge regionale 1 dicembre 2008, n. 32, Provvedimenti urgenti di adeguamento al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 (Codice dei beni culturali e del paesaggio, ai sensi dell'articolo 10 della legge 6 luglio 2002, n. 137), è stata istituita la Commissione regionale con il compito di formulare proposte per la dichiarazione di notevole interesse pubblico degli immobili e delle aree di cui all’art. 136 del Codice dei beni culturali e del paesaggio. La Commissione, su istanza dei suoi componenti o su iniziativa di altri enti territoriali interessati, valuta le proposte di istituzione di vincolo paesaggistico, proponendo alla Giunta Regionale l’adozione delle relative dichiarazioni, dopo aver consultato i comuni interessati ed, eventualmente, esperti in materia.

L’attuale Commissione è stata costituita con D.P.G.R. del 14 settembre 2015, n. 91, a seguito della nomina degli esperti avvenuta con D.G.R. del 1 dicembre 2014, n. 39-706, ed è stata modificata nella composizione con D.P.G.R. dell’8 settembre 2016, n. 69.

Si tratta della seconda costituzione, dopo che la prima Commissione, costituita con D.P.G.R. del 19 novembre 2010, n. 73, ha cessato il proprio mandato nell’ottobre del 2014.

Nell’ambito dell’organizzazione dei propri lavori, la Commissione ha predisposto un documento con la descrizione dei contenuti e dei materiali che ciascuna istanza dovrebbe presentare al fine di far emergere con la maggiore chiarezza i valori storici, culturali, naturali, morfologici ed estetici espressi dagli aspetti e caratteri peculiari degli immobili e delle aree. Tale schema assume valore indicativo e ha la funzione di facilitare i richiedenti nella redazione delle candidature e di agevolare la Commissione stessa nel suo compito di valutazione e approfondimento delle suddette istanze.

Dichiarazioni di notevole interesse pubblico degli immobili e delle aree di cui allart. 136 del Codice dei beni culturali e del paesaggio

Dichiarazione di notevole interesse pubblico della fascia collinare del Rione Piazza di Mondovì (CN), ai sensi dell’articolo 136, comma 1, lett. c) e d) del D.lgs. n. 42/2004 recante “Codice dei beni culturali e del paesaggio”.

La Giunta Regionale, con Deliberazione n. 1-62 del 12/07/2019 ,  ha approvato la dichiarazione di notevole interesse pubblico della fascia collinare del Rione Piazza di Mondovì (CN) ai sensi dell’articolo 136, comma 1, lett. c) e d) del D.lgs. n. 42/2004 recante “Codice dei beni culturali e del paesaggio” (Vedi Tavola di delimitazione).

La Deliberazione in oggetto è pubblicata, ai sensi della normativa vigente, sul B.U.R.P. n. 29 del 18/07/2019, e il relativo comunicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 185 dell'08 agosto 2019 .

Dichiarazione di notevole interesse pubblico del castello di Govone e suo intorno rurale in comune di Govone (CN), ai sensi dell’articolo 136, comma 1, lett. c) e d) del D.lgs. n. 42/2004 recante “Codice dei beni culturali e del paesaggio”.

La Giunta Regionale, con Deliberazione n. 54-8665 del 29/03/2019,  ha approvato la dichiarazione di notevole interesse pubblico del castello di Govone e suo intorno rurale (CN), ai sensi dell’articolo 136, comma 1, lett. c) e d) del D.lgs. n. 42/2004 recante “Codice dei beni culturali e del paesaggio” (Vedi Tavola di delimitazione).

La Deliberazione in oggetto è pubblicata, ai sensi della normativa vigente, sul B.U.R.P. n.14 del 04/04/2019, e sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, serie generale n. 106 del 08/05/2019.

 

Dichiarazione di notevole interesse pubblico dei terreni presso l’Alpe Vercio e mulattiera di accesso dalla frazione Bracchio in Comune di Mergozzo (VCO), ai sensi dell’articolo 136, comma 1, lett. c) e d) del D.lgs. n. 42/2004 recante “Codice dei beni culturali e del paesaggio”, approvata dalla Giunta regionale, con Deliberazione 30 luglio 2018, n. 55-7316  (perimetrazione scala 1:5.000) e pubblicata sul B.U.R.P. n. 31 del 02/08/2018 e sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana - Serie Generale n. 191 del 18/08/2018.

 

Dichiarazione di notevole interesse pubblico del contesto territoriale del Momburgo con le emergenze monumentali e paesaggistiche di Monte Calvario, del Santuario di Santa Lucia e del percorso devozionale da Villavecchia nei Comuni di Roccaforte Mondovì e Villanova Mondovì (CN) ai sensi dell’articolo 136, comma 1, lett. c) e d) del D.lgs. n. 42/2004 recante “Codice dei beni culturali e del paesaggio”, approvata dalla Giunta regionale, con Deliberazione 3 agosto 2017, n. 89-5520 (perimetrazione scala 1:10.000) e pubblicata sul B.U.R.P. del 10 agosto 2017, n. 32 e sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana - Serie Generale del 23 agosto 2017, n. 196.

 

Dichiarazione di notevole interesse pubblico del Viale alberato lungo la strada provinciale S.P. n. 2 in Comune di Montafia (AT) ai sensi dell’articolo 136, comma 1, lett. c) del D.lgs. n. 42/2004 recante “Codice dei beni culturali e del paesaggio”, approvata dalla Giunta regionale con Deliberazione 5 settembre, n. 36-3896 (perimetrazione scala 1:10.000) e pubblicata sul B.U.R.P. dell’8 settembre 2016, n. 36 (Supplemento ordinario n. 1) e sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 19 settembre 2016, n. 219.

 

Dichiarazione di notevole interesse pubblico della frazione Schierano del Comune di Passerano Marmorito (AT) ai sensi dell’articolo 136, comma 1, lett. c) e d) del D.lgs. n. 42/2004 recante “Codice dei beni culturali e del paesaggio”, approvata dalla Giunta regionale con Deliberazione 4 agosto, n. 38-228 (perimetrazione scala 1:10.000) e pubblicata sul B.U.R.P. del 7 agosto 2014, n. 32 e sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 28 agosto 2014, n. 199.

 

Dichiarazione di notevole interesse pubblico della frazione Villa del Comune di Isola d’Asti (AT) ai sensi dell’articolo 136, comma 1, lett. c) e d) del D.lgs. n. 42/2004 recante “Codice dei beni culturali e del paesaggio”, approvata dalla Giunta regionale con Deliberazione 4 agosto, n. 39-229 (perimetrazione scala 1:10.000) e pubblicata sul B.U.R.P. del 7 agosto 2014, n. 32 e sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 28 agosto 2014, n. 199.

 

Dichiarazione di notevole interesse pubblico dei Tenimenti storici dell’Ordine Mauriziano ai sensi dell’articolo 136, comma 1, lett. c) del D.lgs. n. 42/2004 recante “Codice dei beni culturali e del paesaggio”, approvata dalla Giunta regionale con Deliberazione 4 agosto, n. 37-227 (pubblicata sul B.U.R.P. del 7 agosto 2014, n. 32 e sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 28 agosto 2014, n. 199) e relativa alle seguenti aree:

1. Tenimento di Sant’Antonio di Ranverso – Buttigliera Alta, Caselette, Rosta (TO)
(Allegato A, perimetrazione scala 1:10.000)
2. Podere Gonzole – Orbassano (TO)
(Allegato B, perimetrazione scala 1:10.000)
3. Tenimento di Staffarda – Cardè, Revello, Saluzzo (CN)
(Allegato C, perimetrazione scala 1:10.000)
4. Podere di Moretta e Villafranca – Moretta (CN), Villafranca Piemonte (TO)
(Allegato D, perimetrazione scala 1:10.000)
5. Tenuta Fornaca – Scarnafigi, Villanova Solaro (CN)
(Allegato E, perimetrazione scala 1:10.000)
6. Tenuta Grangia – Lagnasco, Saluzzo, Scarnafigi (CN)
(Allegato F, perimetrazione scala 1:10.000)
7. Podere di Cavallermaggiore – Cavallermaggiore (CN)
(Allegato G, perimetrazione scala 1:10.000)
8. Podere di Centallo – Centallo (CN)
(Allegato H, perimetrazione scala 1:10.000)
9. Podere di Montonero – Lignana, Vercelli (VC)
(Allegato I, perimetrazione scala 1:10.000)
10. Podere di Valle dell’Olmo - Tronzano Vercellese (VC)
(Allegato L, perimetrazione scala 1:10.000)

 

Proposte di dichiarazione di notevole interesse pubblico degli immobili e delle aree di cui all’art. 136 del Codice dei beni culturali e del paesaggio

Proposta di dichiarazione di notevole interesse pubblico della fascia collinare del rione Piazza di Mondovì in comune di Mondovì (CN), formulata dalla Commissione regionale di cui all’art. 137 e seguenti del D. Lgs. 42/2004 recante “Codice dei beni culturali e del paesaggio”.

La Giunta Regionale, con Deliberazione del 20/12/2018, n. 54-8207 ha preso atto della proposta di dichiarazione di notevole interesse pubblico della fascia collinare del rione Piazza di Mondovì (CN), formulata dalla Commissione regionale di cui all’art. 137 e seguenti del D.Lgs. 42/2004 e costituita dal fascicolo contenente motivazioni, prescrizioni d’uso e planimetria redatte in scala idonea alla puntuale individuazione degli immobili e delle aree oggetto della proposta stessa (vedi Tavola di delimitazione).

In conformità con le disposizioni di cui agli art. 136, comma 1, lett. c) e d), e 138 e ss. del D.Lgs. 42/2004 e s.m.i. “Codice dei beni culturali e del paesaggio”, la suddetta proposta è pubblicata, a far data dal 17 gennaio 2019, per novanta giorni all’Albo Pretorio del comune e della provincia interessati. Ai sensi dell’art. 139, comma 2 del D.Lgs. n. 42/2004, dal primo giorno della pubblicazione decorreranno gli effetti di cui all’art. 146, comma 1 del D.Lgs. n. 42/2004.

Entro i trenta giorni successivi al periodo di pubblicazione, i soggetti di cui all’art. 139, comma 5 del Codice potranno presentare osservazioni e documenti a:

Regione Piemonte, Direzione Ambiente, Governo e Tutela del Territorio, Settore Territorio e Paesaggio, Corso Bolzano 44, 10121 Torino - P.E.C.: territorio-ambiente@cert.regione.piemonte.it

La D.G.R. sopra richiamata è pubblicata sul B.U.R.P. n. 01 del 03/01/2019 e l’avviso di avvenuta pubblicazione agli Albi Pretori è pubblicato sul B.U.R.P. n. 3 del 17 gennaio 2019.

 

The website encountered an unexpected error. Please try again later.