Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Educazione alla sostenibilità

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Terzo settore

Il paradigma della sostenibilità richiede un nuovo approccio all'educazione, che sappia stimolare il cambiamento, proporre nuovi saperi e accompagnare la conversione culturale, economica e sociale del nostro territorio verso un modello sostenibile. L’educazione diviene così un “vettore di sostenibilità”, in quanto elemento incardinato nella stessa Strategia Regionale per lo Sviluppo Sostenibile, che implica la costruzione di nuovi presupposti progettuali, un approccio multidisciplinare, la partecipazione attiva dei cittadini e la costruzione di saperi e competenze capaci di accompagnare il cambiamento verso la sostenibilità.

Che cos’è

Le varie attività che la Regione Piemonte ha sviluppato e sostenuto negli ultimi anni in materia di informazione, formazione ed educazione alla sostenibilità ambientale, oggi declinata come Green Education, hanno contribuito ad incardinare l’educazione ambientale nelle politiche ambientali, quale strumento di supporto finalizzato a favorire processi partecipativi, sviluppare capacità critiche e di riflessione, ampliare la conoscenza, promuovere un cambiamento responsabile dei comportamenti e degli stili di vita, a creare una maggiore e più profonda “cultura della sostenibilità” sul territorio piemontese.
Le sempre più strette relazioni tra ambiente, società ed economia hanno infatti determinato negli ultimi anni un lavoro di riorientamento e di rinnovamento dei contenuti della materia verso la sostenibilità ambientale e la Green Economy, considerando quest’ultima come uno strumento concreto in grado di ripensare l’attuale modello di sviluppo economico e di ridefinire la relazione tra diversi attori (cittadini, istituzioni, imprese).
In sintesi, le piste di lavoro attivate, che si configurano come “work in progress”, sono composte da azioni mirate a risultati di breve termine e sono finalizzate ad individuare percorsi di lavoro e nuove relazioni di area vasta regionale coerentemente con quanto indicato  dagli indirizzi di “Europa 2020: una strategia per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva” diretti al passaggio verso un’economia più sostenibile – green e clean economy – con influenza sul mercato del lavoro.
In quest’ottica si è avviato un percorso che connette l’innovazione e lo sviluppo “green” con l’educazione e la formazione dei giovani, consapevole dell’intreccio tra costruzione di una nuova cultura e necessità di competenze e conoscenze coerenti con la trasformazione sociale ed economica.

La Regione Piemonte per la Green Education

Con Delibera di Giunta n. 51-3451 del 6 giugno 2016 è stato approvato il Protocollo d’Intesa “La Regione Piemonte per la Green Education”.
Il Documento ha l’obiettivo di rafforzare la diffusione della Community per la Green Education e coinvolge, attraverso la sottoscrizione dello stesso, soggetti differenti del territorio e riconducibili a Enti Pubblici, Sistema dell’Istruzione, Sistema della Formazione Professionale, Sistema Imprenditoriale e delle Professioni, Istituzioni Culturali, Alta Formazione e Ricerca, Organizzazioni del Terzo Settore.
Il Protocollo è sottoscritto da 45 soggetti - pubblici e privati - e resta aperto anche a successive sottoscrizioni.

I soggetti sottoscrittori sono:

Soggetti Pubblici: Regione Piemonte; MIBAC - Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Torino; MIUR - Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte; Comuni di, Asti, Bra, Ivrea, Moncalieri, Pinerolo, San Mauro Torinese, Torino; Province di Asti e Novara; Città Metropolitana di Torino; Arpa Piemonte; Camera di Commercio di Torino.
Istituzioni scolastiche: ; Rete Green Piemonte (9 scuole di diverso ordine e grado con capofila l’Istituto Buniva di Pinerolo).
Istituzioni culturali, di Alta Formazione e Ricerca: Politecnico di Torino; Università degli Studi di Torino; Ires Piemonte; Fondazione Leading Innovation and Technology for Society (LINKS); CNR - Ircres; Indire - Istituto Nazionale di Ricerca e Innovazione per la scuola italiana; Hydroaid - Scuola Internazionale dell'acqua per lo sviluppo; Formedil Piemonte; Environment Park s.p.a.; Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé Futuro onlus; Museo A come Ambiente (MacA); ITS - Energia Piemonte.
Ordini professionali e collegi: Collegio Geometri Torino; Ordine Architetti Torino; Ordine Dottori Commercialisti Provincia di Cuneo; Ordine degli Ingegneri della Provincia di Asti.
Associazioni di categoria: Federazione regionale Coldiretti Piemonte; CIA Piemonte; Confindustria Piemonte, Confcooperative Piemonte; Unione Industriale di Torino; CNA Piemonte; Confcommercio Piemonte; CISL Piemonte.
Fondazioni e Associazioni: Fondazione per l'Ambiente Teobaldo Fenoglio ONLUS; Museo Nazionale del cinema - Festival Cinemambiente; Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta; Slow Food Italia; Humana People to People Italia; C.I.F.A. Onlus.

In allegato un documento di approfondimento sul protocollo d'intesa

 

Per saperne di più consulta la pagina dedicata all'educazione alla sostenibilità della Relazione Stato Ambiente.

 

Eventi

Il protocollo "La Regione Piemonte per la Green Education" è stato protagonista di un evento tenutosi il 13 giugno 2019 presso IRES Piemonte, parte della rassegna #vettoridisostenibilità (a cura di Regione Piemonte, IRES Piemonte, ARPA Piemonte).