Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Interventi per lo sviluppo e la promozione della cooperazione

Rivolto a
Imprese e liberi professionisti

Concessione di contributi a fondo perduto a società cooperative a mutualità prevalente e loro consorzi.

Descrizione degli interventi

Concessione di contributi a fondo perduto:

  • per spese di avvio a favore di società cooperative di nuova costituzione,
  • per spese e/o consulenze finalizzate all’introduzione e sviluppo sistemi di gestione per la qualità, creazione di reti commerciali, certificazioni di prodotto e di controllo della produzione, introduzione e consolidamento di sistemi di rendicontazione sociale e costi esterni di formazione professionale e manageriale dei soci a favore di tutte le società cooperative,
  • per l’aumento di capitale sociale finalizzato alla realizzazione di investimenti.

Concessione di finanziamenti a tasso agevolato

  • per l’aumento di capitale sociale finalizzato alla realizzazione di investimenti.

Beneficiari

Società cooperative a mutualità prevalente e loro consorzi.

Agevolazione

Contributo a fondo perduto:

  • 40% della spesa ammissibile (tetto minimo di contributo 4.000,00 euro, tetto massimo euro 50.000,00).

Contributo a fondo perduto per aumento di capitale:

  • 40% dell’aumento di capitale sottoscritto e versato finalizzato ad un piano investimenti (tetto minimo di contributo Euro 4.000,00, tetto massimo Euro 100.000,00). L’importo complessivo del programma di investimenti deve essere pari almeno al contributo regionale erogato.

Finanziamenti a tasso agevolato:

  • Il finanziamento per aumento di capitale è pari al 100% dell’aumento di capitale deliberato.
Piano di ammortamento del finanziamento

Il finanziamento a tasso agevolato per l’aumento di capitale sociale deve essere rimborsato, a rate trimestrali posticipate, alla banca con scadenza ultimo giorno del trimestre solare (marzo, giugno, settembre e dicembre) in 6 anni (di cui 1 di preammortamento).

Presentazione delle domande

La domanda deve essere compilata su appositi moduli predisposti in conformità alla legge, al presente programma e alle linee guida ed agli orientamenti applicativi in materia di “de minimis” ed inviata telematicamente tramite il sito internet www.finpiemonte.info

Si deve utilizzare il Modulo A per domanda di contributo.

Si deve utilizzare il Modulo C per l’aumento di capitale.

Termine di conclusione del procedimento

Per il procedimento “Agevolazioni a Società cooperative e loro Consorzi a mutualità prevalente a valere sul Fondo regionale per lo sviluppo e la promozione della cooperazione (art. 4 della l.r. 23/2004)” il termine di conclusione è individuato in giorni 90 dalla comunicazione di avvio del procedimento ed è stato stabilito con  D.G.R. n. 34 – 670 del 27.09.2010.

Centri di consulenza tecnica CCT

I centri di consulenza tecnica (CCT), previsti dalla l.r. 23/2004, sono accreditati dalla Direzione regionale competente per svolgere attività di assistenza e consulenza al fine di sostenere i processi di sviluppo, il consolidamento, la riqualificazione e la riconversione delle società cooperative del Piemonte.

Per essere accreditati i centri di consulenza devono avere una struttura articolata e funzionante in almeno cinque province del territorio regionale.

 

Allegati

i_centri_di_consulenza_tecnica.pdf
File pdf - 26.52 KB
calcolo_de_minimis.xls
File excel - 139.5 KB
dati_centrali_cooperative.pdf
File pdf - 11.35 KB
faq_lr_23_04.pdf
File pdf - 322.19 KB

Contatti

Riferimento
Direzione Coesione Sociale - Settore Politiche del Lavoro
Telefono
011 4324885
Email
susanna.barreca@regione.piemonte.it