Tipologia di contenuto
Scheda informativa

La sicurezza nei cantieri forestali

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti

Il lavoro in bosco è riconosciuto come uno dei più gravosi e pericolosi, essendo continuamente esposto a diversi rischi e a un’elevata probabilità di infortuni. La motosega rappresenta lo strumento più pericoloso e l’abbattimento la fase di maggior rischio, anche se il maggior numero di infortuni si verifica durante l’allestimento del legname. Purtroppo non si tratta di un problema recente e, se da un lato gli strumenti meccanizzati che hanno reso più veloce, e per certi versi meno faticoso, il lavoro, possono aver contribuito ad aumentarne la pericolosità, è evidente che sono prima di tutto il contesto lavorativo e la formazione degli operatori a fare la differenza.

Scarica il report 2014-2018 “Infortuni sul lavoro nel settore forestale"

Scarica il report 2015-2019 "Infortuni sul lavoro nel settore forestale"

La gestione della sicurezza risulta quindi un'operazione complessa che necessità di essere gestita a vari livelli: dall’identificazione e valutazione dei rischi, alla pianificazione e organizzazione delle attività, all’adozione di tecniche di lavoro adeguate, dei dispositivi di sicurezza necessari e di un piano per la gestione delle emergenze.

Norma fondamentale è il d.lgs. 81/2008Testo unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, cui si aggiungono gli accordi Stato-Regioni relativi alla "Formazione obbligatoria dei lavoratori" e alle "Attrezzature" e la l.r 4/2009, "Gestione e promozione economica delle foreste", con i suoi regolamenti attuativi, in particolare il regolamento forestale e quello dell'Albo delle imprese forestali.

Tramite lo spazio di lavoro condiviso sulla sicurezza in selvicoltura, presente sulla piattaforma ELFo (E-learning forestale), è possibile partecipare all'area di confronto "Sicurezza in Selvicoltura per imprese", dove vi è anche un forum per il confronto con domande e risposte condivise. Il corso è dedicato agli operatori forestali piemontesi, per accedere è necessario iscriversi, gratuitamente, inviando una mail all'indirizzo formazione@ipla.org specificando nell'oggetto "Sicurezza in Selvicoltura per imprese" e riportando i seguenti dati: nome, cognome, email di riferimento, città, eventuale istituzione o società privata, categoria di appartenenza.

Materiale prodotto dalla Regione Piemonte

Scheda Minimo Etico in Selvicoltura
Elaborata dal Gruppo Regionale Sicurezza in Selvicoltura – coordinato dalla Direzione Sanità della Regione Piemonte e composto dal Settore Foreste e dagli SPreSAL delle ASL piemontesi - la Scheda è utilizzata per i controlli alle ditte da parte delle ASL.
La Scheda Minimo Etico in Selvicoltura nella versione per le aziende costituisce un utile strumento per conoscere gli aspetti prioritariamente controllati dagli Enti in caso di sopralluogo sui cantieri, ed è un ulteriore aiuto alle imprese per auto-valutare la gestione della sicurezza nei lavori boschivi.

Schede informative sui rischi delle attività forestali e filmati didattici di abbattimento.

La più efficace azione di prevenzione in campo forestale è l'analisi preventiva dei rischi, specifica per i singoli cantieri e ripetuta per ogni operazione di lavoro; così facendo è possibile individuare i pericoli al fine di eliminarli o ridurli adottando tutti gli accorgimenti a disposizione in termini di macchine, attrezzature e comportamento professionale. Per favorire tale attività è stata realizzata nel 2014 dalla Regione una pubblicazione, composta da 12 schede tecniche e un DVD, cui si aggiungono altre 11 schede prodotte nel 2020.

 

Schede tecniche

Le schede sono plastificate ed estraibili, per una facile consultazione in bosco, relative ai contenuti e agli obiettivi di alcune delle principali norme in materia di sicurezza; utili come promemoria o liste di controllo nelle fasi di preparazione ed esecuzione dei lavori, per l'attuazione pratica delle norme nel lavoro di tutti i giorni.

Scarica le prime 12 schede (2014):

1. Organizzazione del luogo di lavoro - 2. Pericoli ambientali: le zecche - 3. Abbigliamento antitaglio - 4. Benzine alchilate - 5. Esame dell'albero per scegliere il metodo di abbattimento più sicuro - 6. Abbattimento caso normale - 7. Abbattimento tacca profonda - 8. Abbattimento dei piccoli diametri, taglio dei ¾ - 9. Abbattimento di pianta in contropendenza - 10. Carrucole - 11. Piano di emergenza - 12. Primo soccorso.

Scarica le nuove 11 schede (2020):
13. Gestione dei rischi e delle emergenze nell’impresa forestale – 14. DPI per la mansione da motoseghista – 15. Lavorare sicuri in bosco con la motosega – 16. Ergonomia nei lavori in bosco – 17. Dieci regole vitali per i lavori forestali – 18. Trattore: dispositivi di protezione – 19. Cippatrice – 21. Spaccalegna – 22. Gru a cavo – 23. Pericoli ambientali: processionaria e imenotteri (vespe e calabroni) – 24. Pericoli ambientali: serpenti

DVD: filmati didattici sulle principali tecniche di abbattimento.

1. VIDEO "Formazione e sicurezza nei lavori forestali"

2. VIDEO "Caso normale"

3. VIDEO "Caso normale con legno di trattenuta"

4. VIDEO "Tacca profonda"

5. VIDEO "Taglio di punta"

6. VIDEO "Abbattimento di piccoli diametri"

7. VIDEO "Manutenzione della motosega"

Materiale prodotto dalla Regione Toscana

I video estratti dal DVD “Salute e sicurezza nei cantieri forestali” realizzato da Compagnia delle foreste e promosso dall'Azienda Sanitaria Firenze - Servizio Sanitario Toscano e finanziato dalla Regione Toscana.

Video
Manuale "Filiera bosco-legno-energia, elementi di sicurezza sul lavoro: cippatrici, gru a cavo e harvester"

Il manuale in tre volumi "Filiera bosco-legno-energia, elementi di sicurezza sul lavoro: cippatrici, gru a cavo e harvester" con l'intenzione di fornire indicazioni tecniche ed elementi di riferimento per organizzare e gestire i cantieri forestali che utilizzano macchinari di recente introduzione e alta meccanizzazione. 

Opuscolo "Less Dust" (versione in italiano)

Versione italiana dell'opuscolo "Less Dust" con l'obiettivo di migliorare la prevenzione dell'esposizione a polvere di legno sul luogo di lavoro.

Scarica l'opuscolo.