Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Piano di Gestione del distretto idrografico del fiume Po (PdGPO)

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Terzo settore

La Direttiva Quadro Acque (2000/60/CE) ha introdotto la pianificazione distrettuale come strumento per la tutela e la gestione delle acque a livello di bacino idrografico.

Con l’approvazione del d.lgs 152/2006, che ha recepito in Italia la direttiva europea 2000/60/CE, la pianificazione in materia di risorse idriche superficiali e sotterranee del Piemonte costituisce parte del Piano di Gestione del distretto idrografico del fiume Po (PdG Po) e si integra con quella delle altre Regioni del bacino padano attraverso l’azione di coordinamento dell’Autorità di Bacino.

Nel Piano distrettuale, che è redatto a partire dal 2009 per cicli di validità sessennale, vengono quindi riportati anche gli elenchi dei corpi idrici superficiali e sotterranei piemontesi soggetti ad obiettivo ambientale, il loro stato di qualità, le misure necessarie al raggiungimento del buono stato ecologico e chimico e quelle volte ad impedirne il deterioramento, in attuazione delle disposizioni europee e nazionali.

Il Piano di Gestione del distretto idrografico del fiume Po vigente è stato adottato il 17 dicembre 2015 con Deliberazione n° 1 del 17 dicembre 2015 del Comitato istituzionale dell’Autorità di Bacino distrettuale del fiume Po e, come richiesto dalla normativa italiana, approvato in via definitiva con il DPCM 27 ottobre 2016.

In relazione a quanto premesso, per gli aspetti relativi alla gestione delle acque in Piemonte deve essere fatto riferimento anche al sito seguente

http://pianoacque.adbpo.it/

La pianificazione distrettuale è strettamente correlata alla pianificazione regionale sulle acque e quindi al Piano di Tutela delle Acque.

Il PTA sviluppa e specifica a scala regionale le finalità e le modalità di attuazione delle misure di tutela e risanamento delle acque individuate dalla Regione Piemonte per il nostro territorio nell’ambito del PdG Po; il PTA, inoltre, integra ed amplia le azioni di tutela sulla base delle specificità regionali.

 

Direttiva “Derivazioni” e Direttiva “Deflussi Ecologici”

In data 27 febbraio u.s. sono state pubblicate, sul sito dell'Autorità di bacino distrettuale del fiume Po:

1) la Delibera della Conferenza istituzionale Permanenete n° 3/2017, di adozione della "Direttiva per la valutazione del rischio ambientale connesso alle derivazioni idriche" aggiornata, con i relativi allegati (Direttiva Derivazioni);

2) la Delibera della Conferenza istituzionale Permanente n° 4/2017, di adozione della "Direttiva per la determinazione dei deflussi ecologici a sostegno del mantenimento/raggiungimento degli obiettivi ambientali fissati dal Piano di Gestione del distretto idrografico e successivi riesami e aggiornamenti" (Direttiva Deflussi Ecologici).
Le due direttive in argomento e i relativi allegati sono reperibili presso i seguenti link:

http://pianoacque.adbpo.it/direttiva/ (Direttiva Derivazioni)
http://pianoacque.adbpo.it/deflusso-ecologico/ (Direttiva Deflussi Ecologici).

Le disposizioni contenute in tali documenti sono entrate in vigore a partire dal 28 febbraio 2018.

    The website encountered an unexpected error. Please try again later.