Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Zone carenti di pediatria di libera scelta

Rivolto a
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti

Le modalità per accedere al conferimento degli incarichi di Pediatria: requisiti di ammissione, presentazione delle domande, criteri per la formazione delle graduatorie, pubblicazione e richieste di riesame

Zone carenti ordinarie: scadenza

Entro la fine del mese di Marzo di ogni anno viene pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte l’elenco degli ambiti territoriali carenti di pediatria di libera scelta, nonché quelli che si renderanno disponibili nel corso dell'anno, per l’assistenza primaria, individuati dalle Aziende sulla base dei criteri degli artt. 32 e 33 del vigente Accordo Collettivo Nazionale della Pediatria di Libera Scelta.

Carenze operative

Quando in un ambito territoriale si verifica una situazione di carenza assistenziale senza che il calcolo del rapporto ottimale consenta la pubblicazione di una zona carente ordinaria, l’ASL può attivare le procedure di deroga e richiedere la pubblicazione di una carenza operativa.

Tale pubblicazione potrà avvenire anche in deroga alla scadenza di marzo

Requisiti per il conferimento degli incarichi
  • i Medici Pediatri che risultano già iscritti in uno degli elenchi dei pediatri convenzionati per la Pediatria di libera scelta della Regione  Piemonte, a condizione che risultino iscritti da almeno due anni e che al momento dell’attribuzione del nuovo incarico non svolgano altre attività a qualsiasi titolo nell’ambito del Servizio Sanitario Nazionale.
    La data cui fare riferimento per il calcolo dell’anzianità di iscrizione negli elenchi dei pediatri convenzionati è quella posseduta al termine ultimo di presentazione della domanda di partecipazione all'assegnazione delle zone carenti
  • Pediatri che risultano già inseriti in un elenco di Pediatria di altra regione a condizione che risultino iscritti da almeno quattro anni e che al momento dell’attribuzione del nuovo incarico non svolgano altre attività a qualsiasi titolo nell’ambito del Servizio Sanitario nazionale. La data cui fare riferimento per il calcolo dell’anzianità di iscrizione negli elenchi dei pediatri convenzionati è quella posseduta al termine ultimo di presentazione della domanda di partecipazione all'assegnazione delle zone carenti
  • Pediatri inclusi nella graduatoria regionale valida per l’anno in corso
  • Pediatri che abbiano acquisito il diploma di specializzazione in pediatria o discipline equipollenti ai sensi della tabella B del D.M. 30 gennaio 1998 e s.m.i. successivamente alla data di scadenza della presentazione della domanda di inclusione in graduatoria regionale valida per l'anno in corso, autocertificandone il possesso all'atto della presentazione della domanda stessa.

I pediatri già convenzionati possono concorrere all’assegnazione di una nuova zona carente solo per trasferimento

Modalità e termini di presentazione delle domande

I Pediatri interessati al conferimento degli incarichi nelle zone carenti citate dovranno presentare all’Assessorato alla Sanità - Settore Sistemi organizzativi e Risorse Umane del SSR – Ufficio zone carenti Pediatria - Corso Regina Margherita 153 bis - 10122 Torino, apposita domanda in marca da bollo da 16,00 euro, che dovrà essere spedita a mezzo raccomandata A/R o PEC (Posta Elettronica Certificata), entro 20 giorni (fa fede il timbro postale di partenza) dalla  pubblicazione sul BURP.

Formazione della graduatoria provvisoria

Al fine del conferimento degli incarichi negli ambiti territoriali carenti, i Pediatri sono graduati secondo i seguenti criteri:

  • per trasferimento: in base all’anzianità complessiva di iscrizione negli elenchi di Pediatria, detratti i periodi di eventuale sospensione dall’incarico di cui all’articolo 18, comma 1, del vigente Accordo Collettivo Nazionale di settore(*)
  • per graduatoria:
    • sono graduati nell’ordine della anzianità di specializzazione, del voto di specializzazione e della minore età
    • nel caso di pari posizione in graduatoria, i pediatri che concorrono per trasferimento o per graduatoria sono graduati nell’ordine della anzianità di specializzazione, del voto di specializzazione e della minore età (Art. 4, dell’ACN/2018).

*Art. 18, comma 1, dell’ACN/2005 e s.m.i.

  1. in esecuzione dei provvedimenti sospensivi di cui all’art. 30
  2. per sospensione dall’albo professionale. In materia si applicano le disposizioni di cui all’art. 9, comma 3, della legge 23 aprile 1981, n. 154
  3. per tutta la durata del servizio, nei casi di richiamo alle armi, nonché nei casi di servizio prestato all’estero, ai sensi della legge 9 febbraio 1979, n. 38
  4. in caso di emissione, da parte dell’Autorità Giudiziaria, di provvedimenti restrittivi della libertà personale, quali arresti domiciliari, custodia cautelare in carcere o luogo di cura, divieto di dimora nel territorio dell’ambito territoriale di attività convenzionale o nel territorio dell’Azienda, che impediscano il corretto svolgimento dell’attività convenzionata ambulatoriale e domiciliare
Richiesta di riesame

Avverso la graduatoria, i medici interessati e le Aziende Sanitarie potranno presentare, entro e non oltre i 30 giorni successivi alla pubblicazione sul Bollettino Ufficiale, eventuali controdeduzioni in merito al punteggio assegnato che dovranno essere inviate all’Assessorato alla Sanità – Sistemi organizzativi e Risorse Umane – Ufficio Zone Carenti - Corso Regina Margherita 153/bis - 10122 Torino, attraverso raccomandata con ricevuta di ritorno.

Graduatoria definitiva

Trascorsi 30 giorni dalla pubblicazione della graduatoria provvisoria, verrà pubblicata la graduatoria definitiva.

Assegnazione incarichi

Gli incarichi saranno assegnati ai sensi dell’art. 33, come integralmente sostituito dall'art. 4 dell'Accordo Collettivo Nazionale recepito in sede di Conferenza Stato - Regioni in data 21/06/2018 e dell'art. 34 dell'Accordo Collettivo Nazionale 15 dicembre 2005 e s.m.i.

Contatti

Riferimento
Fiorella Cascella
Indirizzo
Assessorato alla Sanità - corso Regina MArgherita 153 bis - Torino
Telefono
011/4322203
Email
fiorella.cascella@regione.piemonte.it
Note
dal lunedì al giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.00 alle ore 16.00; venerdi dalle ore 9.00 alle ore 12.00