Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Contributi statali agli Enti locali

Rivolto a
Enti pubblici

La programmazione regionale per l’assegnazione di contributi di edilizia scolastica è destinata, ai sensi della Legge Regionale 28 dicembre 2007 n. 28 e s.m. e i., a finanziare interventi su scuole dell’infanzia, primarie, secondarie di 1° e 2° grado.
La Regione Piemonte, a partire dal 2013, ha gestito una serie di misure contributive con fondi statali. 
La programmazione è finalizzata innanzitutto alla salvaguardia della vita in caso di sisma, con interventi dapprima di miglioramento e quindi di adeguamento sismico, cui si sono affiancate le esigenze della messa in sicurezza e del risparmio energetico.

Programmazione triennale 2018-2020

La misura è stata destinata per il 68% ai Comuni e per il 32% a Province e Città metropolitana, per 

  • favorire interventi straordinari di ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento sismico, efficientamento energetico di immobili di proprietà pubblica adibiti all’istruzione scolastica e di immobili adibiti ad alloggi e residenze per studenti universitari, di proprietà degli enti locali
  • costruire nuovi edifici scolastici pubblici e nuove palestre scolastiche nelle scuole o  migliorare palestre scolastiche esistenti, con priorità a interventi di adeguamento sismico o di nuova costruzione 
  • sostituire gli edifici esistenti, nel caso in cui l’adeguamento sismico non sia conveniente ovvero realizzare interventi di miglioramento sismico, nel caso in cui l’edificio non sia adeguabile per vincolo di interesse culturale e interventi finalizzati a ottenere il certificato di agibilità delle strutture 
  • adeguare gli edifici scolastici alla normativa antincendio, previa verifica statica e dinamica dell’edificio 
  • realizzare ampliamenti e/o nuove costruzioni per soddisfare specifiche esigenze scolastiche 
  • ogni altro intervento diverso da quelli di cui alle precedenti punti, purché l’ente certifichi che la struttura sia adeguata alle normative vigenti e i relativi dati siano stati inseriti nell’anagrafe dell’edilizia scolastica 

Nell’anno 2018, sono 55 gli interventi (45 di Comuni e 10 di Province e Città metropolitana di Torino) ammessi a finanziamento, inseriti nella graduatoria regionale. A questi sono già state destinate le risorse ministeriali, con un decreto di febbraio 2019 (vedi scheda normativa). L’importo complessivo per questi interventi è di 92,4 milioni di euro. A questi 55 progetti se ne sono aggiunti cinque, finanziabili sull’annualità 2018, per l’importo complessivo di 15,1 milioni di euro.

Nell'anno 2019, la Regione ha individuato 48 progetti, per i quali si attende il decreto ministeriale di assegnazione dei fondi. L’importo necessario per realizzare tutte le opere ammonta a 81,5 milioni di euro mentre sono attesi circa 60 milioni. 

Vedi le graduatorie

Disposizioni per la conferma dell'annualità 2019

Accesso al portale Gestione Contributi Scuole Piemonte 

Fondo 140 - (BANDO CHIUSO)

la misura è stata destinata per i comuni.
Sono stati finanziati 150 interventi per stanziati per tutta Italia € 49.902.123,82

Obiettivi: Sono stati finanziati interventi

  • di adeguamento/miglioramento sismico estratti dalla programmazione 2015-17 di messa in sicurezza degli edifici resisi necessari a seguito delle risultanze delle indagini diagnostiche finanziate da un precedente bando statale

La rendicontazione è in capo al M.i.u.r che si avvale di un apposito applicativo. La regione Piemonte è chiamata ad esprimere un parere di coerenza nel caso di modifiche ai progetti che originariamente erano inseriti in graduatorie regionali.

  • di miglioramento/adeguamento sismico in graduatoria ma non finanziati nel piano di sismica 2017-8
  • estratti dalla programmazione 2015-17

Bando mutui 2015-16-17 - (BANDO CHIUSO)

E’ stato raccolto il fabbisogno dell’intero triennio e sono state approvate le graduatorie di ogni annualità. La misura è stata destinata per ai Comuni ed alle Amministrazioni Provinciali e Città Metropolitana. La Regione Piemonte stipula per ciascuna annualità un mutuo con cassa depositi e Prestiti per finanziare gli interventi. Il mutuo viene pagato dallo Stato ed il contributo versato direttamente agli enti Beneficiari

Contributi massimo: € 800.000,00

Obiettivi: favorire interventi straordinari di ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento sismico, efficientamento energetico di immobili di proprietà pubblica adibiti all’istruzione scolastica ed immobili adibiti ad alloggi e residenze per studenti universitari, di proprietà degli enti locali, nonché la costruzione di nuovi edifici scolastici pubblici e la realizzazione di palestre scolastiche nelle scuole o di interventi volti al miglioramento delle palestre scolastiche esistenti premiando maggiormente gli interventi:

con il grado di progettazione più avanzato; di riedificazione o riqualificazione di immobili in stato di pericolo o inagibili volti alla completa e definitiva rimozione delle condizioni di inagibilità; finalizzati all'adeguamento alla normativa sismica consistenti in progetti di adeguamento/miglioramento come definiti al capitolo 8 del DM del 14-1-2008 e s.m.i. “Norme tecniche per le costruzioni” sulla base della verifica sismica eseguita; finalizzati all'efficientamento energetico dell'edificio esistente.

 

Annualità 2015
Sono stati finanziati 115 interventi per € 64.672.328,00

Annualità 2016
Sono stati finanziati 38 interventi per € 18.373.092,60

Annualità 2017
Sono stati finanziati 20 interventi per € 10.878.902,03.

Materiali utili per i soggetti finanziati

 

Per le informazioni di competenza ministeriale i contatti sono:

Ministero Istruzione Università Ricerca

Applicativo: mutuibei.gies@indire.it ovvero contattare il numero di telefono +39 06.45434558 dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00.

Uffici: dgefid.ediliziascolastica@istruzione.it  
Assistenza tecnica     06 454 34 558
Segreteria          06 5849 2778
Funzionari:
Carloni     06 58 49 26 79
Cavalieri     06 58 49 24 59
Saba     06 58 49 23 24
Pavesi     06 58 49 30 92
Dirigente Ufficio III dott.ssa P. Iandolo 06.58 49.20 68

 

 

    Contatti

    Riferimento
    Isabella Naselli
    Telefono
    011 432 6420
    Email
    contributi-ediliziascolastica@regione.piemonte.it
    PEC
    edilizia.scolastica@cert.regione.piemonte.it
    Note
    informazioni tecniche
    Enrico Ameglio 011 432 4224
    Silvia Ghiberti 011 432 3006
    Giorgio Provera 011 432 3583
    Rendicontazione
    Rosa Carito 011 432 4068
    Renata Ciriello 011 432 3355
    Francesco Gentile 011 432 3509
    Daniela Marras 011 432 0901