Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Sport e tempo libero

Rivolto a
Cittadini
Terzo settore

Attività ludiche e sportive a dimensione delle persone con disabilità

La Regione promuove il ruolo sociale dello sport a favore delle persone con disabilità, prevedendo

  • la più ampia partecipazione alle attività sportive a tutti i livelli
  • il sostegno all’attività fisico-motoria quale strumento per migliorare le condizioni psico-fisiche e relazionali
  • l’integrazione sportiva degli atleti e delle atlete, per valorizzare in eguale misura le finalità formative e quelle agonistiche
  • la partecipazione dei minori alle attività ludiche, ricreative, agli svaghi e allo sport, incluse le attività previste dal sistema scolastico

Le associazione sportive, società sportive, federazioni sportive, discipline sportive e enti di promozione sportiva, all'apertura di appositi bandi, possono presentare progetti per incrementare la partecipazione delle persone con disabilità sia fisica che psichica (senza limiti di età) ad attività sportive, in tutte le discipline.

Requisiti dei progetti

I progetti devono svilupparsi nel tempo e coinvolgere il maggior numero di praticanti e le finalità formative devono prevalere su quelle agonistiche e competitive. Tutte le attività devono coinvolgere bambini, giovani, anziani, persone disabili, aggregandoli in maniera salutare avvicinandoli a una o più discipline sportive o attività fisico-motorie.

Ai fini della valutazione del progetto, vengono così presi in considerazione come criteri di valutazione:

  • il numero dei partecipanti al progetto
  • il numero dei partecipanti con disabilità
  • la durata del progetto (non inferiore a sei mesi), con particolare riguardo per quelli che si sviluppano con continuità ed eventualmente, che si ripetono negli anni con successive edizioni 
  • la professionalità degli istruttori (diploma Isef o Suism, brevetto, attestato, diploma rilasciati da una Fs/Dsa o Eps) 
  • l'indicazione degli operatori coinvolti (ad es. psicologi, fisisoterapisti, educatori, operatori di sostegno, tutor), specificando nome, cognome e qualifica 
  • l'indicazione dei partecipanti suddivisi per fasce di età (specificare il numero di praticanti per ciascuna fascia di età: fino a 17 anni, età compresa tra i 18 ed i 40 anni, oltre 40 anni) 
  • coinvolgimento del territorio regionale e delle istituzioni di ogni ordine (ad es. patrocinio)
  • la qualità del progetto nel suo complesso con il relativo programma di attuazione indicando l'eventuale gioco di squadra derivante dalla collaborazione tra normodotato e disabile

 

 

Contatti

Riferimento
Settore Attività turistiche, Promozione dello sport e del tempo libero
Telefono
800333444
0114321594