Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Iscrizione a scuola di alunni disabili

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Terzo settore

Tutti gli alunni con disabilità, anche grave, hanno diritto a frequentare le classi comuni delle scuole di ogni ordine e grado. Come previsto dalla L104/92, la scuola non può rifiutare l’iscrizione: il diritto all’integrazione deve essere garantito dall’asilo nido fino all’Università.

Prima di effettuare l’iscrizione è utile prendere contatti con i Dirigenti scolastici delle scuole del proprio bacino di utenza per verificare se ci sono tutti i presupposti per un adeguato inserimento, e consultare il Piano dell’Offerta Formativa predisposto dall’Istituto stesso.

Per procedere all’iscrizione, i genitori devono recarsi presso la propria ASL di residenza e richiedere:

  • l’attestazione di alunno con disabilità redatta da uno specialista o da un medico privato convenzionato.
  • il profilo di funzionamento/ex diagnosi funzionale: si tratta di un documento fondamentale per attivare il processo di integrazione; diversamente dalla certificazione medica, non si limita ad accertare il tipo e la gravità del deficit ma pone anche in evidenza le potenzialità dell’alunno.

Alla documentazione deve essere allegata :

  • la certificazione di disabilità rilasciata dall’INPS
  • il consenso informato per l’avvio delle procedure per l’individuazione dell’alunno/a con disabilità.

E’ consigliato inoltre segnalare particolari necessità (es. trasporto, esigenze alimentari, terapie da seguire, assistenza per l’autonomia)

Le iscrizioni degli alunni con disabilità non possono essere rifiutate anche nel caso in cui vi sia un numero di iscrizioni superiore alla capacità ricettiva della scuola, ma possono essere dirottate ad altre scuole, tramite l’intervento dell’ufficio scolastico territoriale competente per ambito territoriale.

Dopo l'iscrizione

  • Individuazione del Consiglio di Classe: il Dirigente Scolastico invita il Collegio dei docenti ad individuare la classe più idonea per l’integrazione dell’alunno disabile
  • Predisposizione del progetto: il Consiglio di Classe ha il compito di redigere una ipotesi di progetto sull’assegnazione delle ore di sostegno necessarie e sulla formazione delle classi
  • Richiesta insegnante di sostegno: il Dirigente Scolastico, sulla base della diagnosi funzionale/profilo di funzionamento e sulla base del progetto formulato dal Consiglio di Classe, inoltra al Direttore Scolastico regionale la richiesta delle ore di sostegno necessarie. Se ritenuto necessario, si può fare richiesta di ore di sostegno ulteriori in deroga al rapporto 1/138 allievi.
  • Formazione delle classi: in presenza di un alunno con disabilità, le classi non possono superare il numero di 25 alunni. Eccezionalmente può essere richiesta al Direttore Scolastico regionale la formazione di classi con un numero non superiore a 20 alunni, motivandola, e specificando le metodologie didattiche che si vogliono utilizzare e le finalità del progetto
  • Richiesta dell’Assistente per l’autonomia e la comunicazione: se la gravità della disabilità lo richiede, il Dirigente Scolastico deve inoltrare tempestivamente una richiesta al Comune per la scuola materna, elementare e media; alla Provincia o Città Metropolitana di Torino per le scuole superiori.

Contatti e informazioni

Per le scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado è necessario rivolgersi al Comune di residenza.

Per le Scuole secondarie di primo grado, visualizzare i Contatti di seguito riportati :

CITTA’ METROPOLITANA TORINO
Ufficio Diritto allo studio
e-mail: istruzione@cittametropolitana.torino.it
tel. 011 8616102

Provincia di ALESSANDRIA
Servizio Istruzione e funzioni sociali
e-mail:istruzione@provincia.alessandria.it
0131 304024 ; 0131 304044

Provincia di ASTI
Servizio Provinciale
e-mail: assistenzascolastica@provincia.asti.it
0141 433353; 0141 433442; 0141 433265

Provincia di BIELLA
Servizio Istruzione
e-mail: istruzione@provincia.biella.it
0158480815

Provincia di CUNEO
Ufficio Istruzione
e-mail: ufficio.istruzione@provincia.cuneo.it
0171 445867 - 0171 445896

Provincia di NOVARA
Ufficio Programmazione scolastica
e-mail: istruzione@provincia.novara.it
0321 378 450

Provincia VERCELLI
Servizio Istruzione
e-mail: barro@provincia.vercelli.it
0161590287

Provincia di VERBANIA
Settore Istruzione, Politiche giovanili, Patto territoriale
e-mail: aru@provincia.verbania.it
0323-4950 335

The website encountered an unexpected error. Please try again later.