Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Carbon Footprint - L'Impronta di Carbonio

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Terzo settore

La carbon footprint (impronta di carbonio) è una misura che esprime il totale delle emissioni di gas ad effetto serra espresse generalmente in tonnellate di CO2 equivalente associate direttamente o indirettamente ad un prodotto, ad un servizio o ad una Organizzazione.

In base a quanto stabilito dal Protocollo di Kyoto, i gas ad effetto serra oggetto di misura sono oltre all'anidride carbonica (CO2), il metano (CH4), il protossido d’azoto (N2O), gli idrofluorocarburi (HFCs), l'esafluoruro di zolfo (SF6) e i perfluorocarburi (PFCs).

Le tonnellate di CO2 equivalente (tCO2e) consentono di valutare l’effetto serra complessivo prodotto da tutti i gas considerati prendendo come riferimento l’effetto serra prodotto dalla CO2, considerato pari a 1.

La carbon footprint è quindi un parametro di grande importanza ed utilità per le pubbliche amministrazioni in quanto permette di valutare e quantificare gli impatti emissivi in materia di cambiamenti climatici nell'ambito delle politiche di settore, ma anche per monitorare l'efficienza ambientale ed energetica delle proprie strutture. Per le aziende, in un contesto che vede premiati i fornitori di prodotti o servizi a basse emissioni può essere uno strumento per valorizzare le proprie attività e di promuovere le proprie politiche di responsabilità sociale ed ambientale.

Il Progetto Carbon Footprint 2019-2021

Con al DGR n.16-476 del 08/11/2019 la Regione Piemonte aderisce, in coerenza con la Strategia Regionale sui Cambiamenti Climatici, all’iniziativa del Ministero dell'Ambiente (MATTM) e promossa nell’ambito del Progetto CReIAMO PA - Linea di intervento 3 “Modelli e strumenti per la transizione verso un’economia circolare” - Work Package 2 “Promozione di modelli di gestione ambientale ed energetica nelle Pubbliche Amministrazioni”, al fine di diffondere la cultura della sostenibilità e a formare gli operatori della pubblica amministrazione in materia di misura e gestione ambientale ed energetica.

L'avvio di quest'attività permetterà la diffusione dell'utilizzo della Carbon Footprint, lo sviluppo dei temi riferibili all’LCA (Life Cicle Assessment), l'LCC (Life Cicle Cost) e delle certificazioni ambientali, quale strumento utile per il miglioramento delle prestazioni ambientali delle pubbliche amministrazioni, funzionali ad analisi di impatto costi/benefici per la realizzazione di infrastrutture e di altre opere pubbliche e per lo sviluppo e la promozione della competitività delle aziende e delle imprese della Regione Piemonte.