Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Le produzioni biologiche

Rivolto a
Cittadini
Imprese e liberi professionisti

Certificazione, controlli, elenco degli operatori regionali, Sistema informativo Abio

I prodotti biologici derivano da metodi di coltivazione e di allevamento che utlizzano l’impiego di sostanze naturali, senza l’utilizzo di sostanze di sintesi chimica (concimi, diserbanti, insetticidi), senza sfruttare eccessivamente le risorse naturali per preservarle, in un modello di sviluppo che duri nel tempo e con una maggiore sicurezza per la salute.

Per difendere le colture si agisce in modo preventivo, individuando le specie più resistenti alle malattie e prevedendo specifiche tecniche agricole, tenendo conto dell’adattamento dei sistemi di produzione alle condizioni locali, ad esempio:

  • Rotazione delle colture, per ostacolare l’ambientazione dei parassiti e per preservare le sostanze nutrienti del terreno

  • Consociazione, che prevede la coltivazione parallela di piante sgradite l’una ai parassiti dell’altra

  • Fertilizzazione con concimi naturali come il letame e altre sostanze organiche compostate.

Per quanto riguarda l’allevamento biologico, l’obiettivo è la produzione di altà qualità e non la massimizzazione della resa. Gli animali devono essere alimentati con prodotti vegetali ottenuti da produzione biologica, coltivati all’interno della stessa azienda agricola o nel comprensorio in cui essa ricade. Inoltre, agli animali vengono garantite condizioni adeguate alle loro specifiche esigenze e la possibilità di esprimere il loro comportamento naturale.

L'azienda che vuole certificare le attività di produzione, preparazione, commercializzazione e importazione dei prodotti agricoli biologici deve essere sottoposta al sistema di controllo previsto dalla normativa e viene inserita in un elenco degli operatori dell'agricoltura biologica che viene approvato ogni anno.

La certificazione dei prodotti ottenuti con il metodo dell'agricoltura biologica viene effettuata dall'Organismo di Controllo tramite il documento "giustificativo", che contiene l'indicazione dei prodotti certificati per i quali l'operatore biologico può rilasciare le dichiarazioni di conformità e l'indicazione del periodo di validità del documento stesso.

Elenco regionale degli operatori dell'agricoltura biologica (L.R. 13/1999)

Il Decreto Ministeriale n. 2049 del 01/02/2012, la legge regionale n. 13/1999 e la D.G.R. n. 29-4054 del 27/06/2012 disciplinano l’istituzione e la pubblicazione dell'elenco regionale degli operatori dell'agricoltura biologica, che contiene gli operatori dichiarati idonei alla data del 31 dicembre di ogni anno.

L'elenco regionale degli operatori dell'agricoltura biologica è predisposto dalla Regione sulla base delle informazioni contenute nel sistema informativo piemontese dell’agricoltura biologica (Abio) e delle verifiche effettuate annualmente dalle Autorità Competenti (le Strutture Temporanee Territoriali della Direzione Agricoltura) e dagli Organismi di Controllo.

L'elenco degli operatori dell’agricoltura biologica riconosciuti idonei al 31/12/2016 (presente tra gli allegati a questa pagina) è stato approvato con la Determinazione Dirigenziale n. 624 del 30/05/2018.

Nell’elenco gli operatori vengono classificati in base alle diverse tipologie di attività praticata:

A: produttori esclusivi
B: preparatori esclusivi
AB: produttori / preparatori
v: azienda di produzione vegetale
z: azienda di produzione zootecnica
b: azienda biologica
c: azienda in conversione
m: azienda mista

Sistema informativo Abio

La Regione Piemonte ha introdotto, a partire da giugno 2012, il sistema informativo Abio, che prevede lo sviluppo di funzionalità per la compilazione on-line e l’invio telematico di varie tipologie di comunicazioni (notifiche, recesso dal sistema del biologico) tra l’operatore dell’agricoltura biologico e l'Ufficio regionale competente per territorio, tra gli operatori stessi e gli OdC (i Programmi annuali di Produzione) che consistono in:

  • compilazione della notifica informatica di attività con metodo biologico e caricamento sul sistema informativo “Abio”: l'ufficio regionale competente per territorio e l'Organismo di Controllo prescelto provvedono rispettivamente alla presa in carico della suddetta notifica ed alla sua validazione, attraverso il caricamento del documento giustificativo;
  • validazione dell’Organismo di Controllo, a seguito dell’eventuale invio di documentazione integrativa alla notifica, ed effettuazione della visita di avvio mediante personale tecnico qualificato, con successiva valutazione di conformità della propria Commissione di Certificazione Competente;
  • a seguito valutazione positiva della Commissione di Certificazione Competente l’Organismo di Controllo potrà procedere all’immissione dell’azienda nel proprio sistema di controllo ed all'emissione del Documento giustificativo, caricato direttamente sul Sistema Informativo Nazionale (SIB) e successivamente scaricato sul Sistema Abio attraverso un sistema di cooperazione applicativa condiviso con il Mipaaft. All'esito positivo dei controlli effettuato dall'OdC e delle verifiche di competenza dell'Ufficio regionale viene chiuso il procedimento con l'inserimento dell’azienda nell'elenco regionale e nazionale degli operatori dell'agricoltura biologica.

 

Contatti

Riferimento
Carlo Masante
Indirizzo
Corso Stati Uniti 21 10128 Torino
Telefono
011.432.4708
Fax
011.432.4339
Email
carlo.masante@regione.piemonte.it
PEC
psr.agrisostenibile@cert.regione.piemonte.it