Tipologia di contenuto
Modulistica

Modulistica per richiedere il riconoscimento di un Prodotto Agroalimentare Tradizionale PAT

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti

La modulistica per richiedere il riconoscimento di un Prodotto Agroalimentare Tradizionale PAT

L'inserimento nell’elenco dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali può avvenire su iniziativa delle Regioni e delle Province autonome o su istanza di soggetti pubblici e privati.

La Regione Piemonte, con DGR 30-9039 del 25 giugno 2008, ha definito le modalità da seguire e la modulistica da utilizzare per la presentazione delle richieste di inserimento di nuovi prodotti all’interno del proprio elenco oltre che per l’eventuale modifica e/o eliminazione di alcuni di essi.

Le segnalazioni devono essere trasmesse per posta al seguente indirizzo:

Regione Piemonte

Direzione Agricoltura

Settore VALORIZZAZIONE DEL SISTEMA AGROALIMENTARE

E TUTELA DELLA QUALITÀ

Corso Stati Uniti 21 - 10128 Torino

 

o a mezzo PEC al seguente indirizzo:

valorizzazione.agroalimentare@cert.regione.piemonte.it

Per richiedere la modifica o l'inserimento di un prodotto agroalimentare tradizionale nell'elenco della Regione Piemonte è necessario compilare in maniera esaustiva la scheda con le seguenti specifiche:

  • le caratteristiche del prodotto;

  • le metodiche di lavorazione, conservazione e stagionatura praticate sul territorio regionale in maniera omogenea e secondo regole tradizionali e protratte nel tempo, comunque per un periodo non inferiore ai venticinque anni, nella forma di una breve relazione storica corredata di allegati quali fotocopie di testi bibliografici (frontespizio e pagine nelle quali viene menzionato il prodotto), opuscoli e altro materiale divulgativo o promozionale, manifesti e volantini di fiere o sagre, fatture o altri documenti amministrativi che giustifichino la produzione;

  • la valutazione anche sommaria della situazione attuale del prodotto, nella forma di una breve relazione economica;

  • l'eventuale richiesta esplicita di deroga di cui all'art. 8, comma 2, del D. Lgs. 173/98. Tale richiesta dovrà contenere i seguenti elementi: oggetto della richiesta di deroga e motivazioni della stessa; osservazioni sulla sicurezza alimentare del prodotto ottenuto con metodiche tradizionali (più specificatamente vanno individuati in questo punto i rischi ed i possibili pericoli che possono generarsi durante le fasi di lavorazione del prodotto, nonché le procedure operative in grado di assicurare uno stato soddisfacente di igiene e disinfezione dei materiali oggetto di contatto e dei locali nei quali si svolgono le attività produttive, salvaguardandone le caratteristiche di tipicità, salubrità e sicurezza del prodotto); riferimenti normativi; eventuali annotazioni dei Servizi Sanitari Regionali; rispondenza del prodotto finale ai requisiti di salubrità e sicurezza previsti dalla vigente normativa.

Alla domanda devono essere allegate una o più immagini fotografiche del prodotto che evidenzino chiaramente la natura e la qualità del prodotto.

Allegati

Scheda richiesta inserimento PAT
File word - 26.5 KB