Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Formazione professionale per l'esercizio del commercio alimentare e di somministrazione

Rivolto a
Cittadini
Imprese e liberi professionisti

Requisiti per avviare ed esercitare un’attività commerciale, con vendita di prodotti alimentari, o un bar, ristorante o altro esercizio di somministrazione di alimenti e bevande.

La formazione professionale del comparto alimentare comprende:

  • il percorso formativo finalizzato all’esercizio di un’attività di commercio al dettaglio relativamente al settore merceologico alimentare e di somministrazione di alimenti e bevande

  • il percorso formativo di aggiornamento professionale, obbligatorio per ciascun triennio, rivolto agli operatori del settore della somministrazione di alimenti e di bevande.

La mancanza di uno dei requisiti professionali elencati all’art. 71 comma 6 del d.lgs 59/2010 e s.m.i. rende obbligatoria la frequenza al corso di formazione per l’esercizio delle attività commerciali di vendita di prodotti alimentari e di somministrazione di alimenti e bevande.

Il corso che ha una durata complessiva di 104 ore, comprensive di 4 ore per l’esame finale di idoneità, è gestito dagli enti convenzionati con la Regione Piemonte inseriti in un apposito elenco aggiornato periodicamente e che potete scaricare qui sotto nella sezione Allegati.

Ai fini della stipulazione della convenzione, gli enti interessati alla gestione del corso devono compilare un apposito modulo da presentare alla Direzione Competitività del Sistema Regionale - Settore Commercio e Terziario. Il modulo è scaricabile qui sotto nella sezione Contenuti correlati - Modulistica.

Le materie trattate e la loro durata sono:

  • Legislazione igienico sanitaria della somministrazione di alimenti e bevande e del commercio di prodotti alimentari HACCP (30 ore).

  • Legislazione fiscale, Titoli di credito, contabilità e amministrazione aziendale Merceologia Legislazione sulla somministrazione di alimenti e bevande e sul commercio di prodotti alimentari Decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 “Attuazione dell’articolo 1 della legge 3 agosto 2006, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro”. Legislazione sociale, penale e del lavoro ( contratto del commercio e contratto del lavoro) (45 ore).

  • Sistemi e tecniche di gestione e organizzazione , Marketing Tutela del consumatore Tutela della Privacy (25 ore) Al termine del corso, l’aspirante esercente è tenuto a sostenere un esame finale presso la C.C.I.A.A. territorialmente competente, e solo in caso di esito positivo, all’interessato viene rilasciato dalla Provincia un attestato di idoneità.

Formazione obbligatoria di aggiornamento degli operatori del settore della somministrazione di alimenti e bevande

ATTENZIONE: la prossima scadenza del triennio 01/03/2019 - 01/03/2022 è stata prorogata al 31 maggio 2022.

Nota inviata ai Comuni e alle Agenzie formative

La Regione Piemonte con la formazione obbligatoria promuove ed incentiva la riqualificazione e l’innalzamento del livello professionale degli operatori in attività, o loro delegati, nel comparto della somministrazione di alimenti e bevande.

Il corso di aggiornamento obbligatorio, valido per ciascun triennio, ha una durata di 16 ore comprensive di 1 ora per il test di valutazione, e prevede la trattazione delle materie di: igiene-sanità (8 ore); sicurezza (4 ore); approfondimenti nelle discipline di igiene, sanità e sicurezza (3 ore) ed è gestito dagli enti convenzionati con la Regione Piemonte. Al termine del corso o di ogni singolo modulo l’ente gestore rilascia un attestato di frequenza e profitto.

 

CALCOLO DEL TRIENNIO

Informazioni sulla decorrenza del triennio 01/03/2019-01/03/2022 riferito al corso di formazione di aggiornamento professionale degli esercenti l’attività di somministrazione di alimenti e bevande.

La Giunta regionale con deliberazione n. 25-1952 del 31/07/2015 al paragrafo 8 rubricato “Validità temporale e decorrenza del triennio” ha stabilito in quale triennio l’operatore del comparto della somministrazione di alimenti e bevande debba frequentare il corso di formazione obbligatorio. Nello specifico è necessario verificare se il requisito professionale per l'esercizio delle attività commerciali di vendita e di somministrazione di alimenti e bevande (corso regionale di formazione professionale di idoneità per l'esercizio delle attività commerciali, pratica lavorativa, titoli di studio) sia stato conseguito antecedentemente o nel corso del triennio di riferimento. Per il triennio 01/03/2019-01/03/2022 il calcolo è il seguente:

- nel caso di conseguimento del requisito antecedentemente all’1/03/2019 e di avvio dell'attività o di subingresso nell’attività entro il 31/08/2021, l'obbligo formativo dovrà essere assolto nel triennio 1/03/2019 -1/03/2022, prorogato al 31/05/2022 con D.G.R. n. 27-4675 del 18/02/2022

- nel caso di conseguimento del requisito antecedentemente all’1/03/2019 e di avvio dell'attività di subingresso nell’attività negli ultimi sei mesi di scadenza del triennio, ovvero nel periodo compreso tra l’1/09/2021 e l’1/03/2022, l'esercente avrà l'obbligo di frequentare il corso entro il primo anno del triennio successivo, ovvero entro l’ 1/03/2023, fermo restando la decorrenza del successivo triennio dall’1/03/2022 all’1/03/2025

- nel caso di conseguimento del requisito successivamente all’1/03/2019 e di avvio dell'attività o di subingresso nell’attività nel periodo compreso tra l’1/03/2019 e l’1/03/2022, l'obbligo formativo dovrà essere adempiuto nel triennio successivo e perciò dall’1/03/2022 all’1/03/2025. 

____________________________________________________________________________________________________________________

Informazioni sulla decorrenza del triennio 01/03/2022-01/03/2025 riferito al corso di formazione di aggiornamento professionale degli esercenti l’attività di somministrazione di alimenti e bevande.

La Giunta regionale con deliberazione n. 25-1952 del 31/07/2015 al paragrafo 8 rubricato “Validità temporale e decorrenza del triennio” ha stabilito in quale triennio l’operatore del comparto della somministrazione di alimenti e bevande debba frequentare il corso di formazione obbligatorio. Nello specifico è necessario verificare se il requisito professionale per l'esercizio delle attività commerciali di vendita e di somministrazione di alimenti e bevande (corso regionale di formazione professionale di idoneità per l'esercizio delle attività commerciali, pratica lavorativa, titoli di studio) sia stato conseguito antecedentemente o nel corso del triennio di riferimento. Per il triennio 01/03/2022-01/03/2025 il calcolo è il seguente:

- nel caso di conseguimento del requisito antecedentemente all’1/03/2022 e di avvio dell'attività o di subingresso nell’attività entro il 31/08/2024, l'obbligo formativo dovrà essere assolto nel triennio 1/03/2022 -1/03/2025

- nel caso di conseguimento del requisito antecedentemente all’1/03/2022 e di avvio dell'attività di subingresso nell’attività negli ultimi sei mesi di scadenza del triennio, ovvero nel periodo compreso tra l’1/09/2024 e l’1/03/2025, l'esercente avrà l'obbligo di frequentare il corso entro il primo anno del triennio successivo, ovvero entro l’ 1/03/2026, fermo restando la decorrenza del successivo triennio dall’1/03/2025 all’1/03/2028

- nel caso di conseguimento del requisito successivamente all’1/03/2022 e di avvio dell'attività o di subingresso nell’attività nel periodo compreso tra l’1/03/2022 e l’1/03/2025, l'obbligo formativo dovrà essere adempiuto nel triennio successivo e perciò dall’1/03/2025 all’1/03/2028. 

 

Si può visualizzare una mappa con i dati delle Agenzie formative convenzionate con la Regione Piemonte.

Si può scaricare un elenco in PDF delle Agenzie formative convenzionate con la Regione Piemonte. Vedere qui sotto alla voce Allegati.

I corsi di formazione professionale per l'esercizio delle attività di commercio alimentare e di somministrazione di alimenti e bevande possono essere svolti in modalità FAD per il 100% del monte ore teorico. Questo è quanto stabilito dalla DD 26/A1504B/2021 del 21/01/2021 che ha modificato la D.D. 450 del 20/07/2020.

NOTA BENE: per informazioni sulle agenzie formative e sui calendari dei corsi, consultare l'elenco delle scuole presente qui sotto alla voce "Elenco Agenzie formative"