31 maggio, Giornata mondiale contro il fumo di tabacco

Creato il
31 Maggio 2019

Le iniziative a Novara, Arona e Trecate

Venerdì 31 maggio si celebra in tutto il mondo il World No Tobacco Day, la Giornata mondiale senza tabacco promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. ASLNovara e LILT Novara Onlus promuovono iniziative anche sul nostro territorio:

  • 31 maggio a Novara in via Fratelli Rosselli di fronte al Duomo, all’ingresso del Broletto, dalle 9 alle 17
  • 4 giugno presso il Presidio Sanitario Territoriale di Arona in Via San Carlo 11, dalle 9 alle 13
  • 7 giugno a Trecate in Piazza Cavour, dalle ore 9.00 alle ore 13.00. Personale del Centro di Trattamento del Tabagismo dell’Asl No e volontari di Lilt Novara Onlus daranno informazioni e consigli sul tema della dipendenza da tabacco e sugli effetti negativi del fumo per il nostro organismo.

Attività di prevenzione primaria che dà seguito pratico al Patto dell’alleanza della Rete della Prevenzione appena siglato dai Comuni della Provincia per iniziativa di LILT Novara Onlus, Provincia e ASL Novara.

Il consumo quotidiano di tabacco rappresenta ancora oggi una dipendenza patologica estremamente diffusa: si calcola che vi siano oltre 1 miliardo di fumatori attivi (oltre 12 milioni solo in Italia) e che siano 8 milioni i decessi all’anno per malattie fumo-correlate, di cui 85.000 nel nostro Paese.

L’OMS promuove la Giornata senza tabacco dal 1987
Per il 2019 l’attenzione è in particolare rivolta agli effetti che l’uso di tabacco esercita sul polmone e sui bronchi, la “porta” attraverso cui le oltre 6000 sostanze cancerogene e irritanti si diffondono nel nostro organismo

Il fumo di tabacco è la causa primaria del cancro del polmone, responsabile di oltre 2/3 delle morti da tale malattia e della broncopatia cronica ostruttiva. Tale rischio è maggiore quando i tabagisti iniziano a fumare da giovanissimi, con ritardo nello sviluppo del polmone. Il tabagismo aggrava (o induce) anche l’asma, con notevole riduzione della qualità di vita. I bambini che sono esposti al tabacco già durante la gravidanza di madri fumatrici o esposte al fumo passivo, presentano crescita e funzioni del polmone ridotte. Inoltre, quando esposti al fumo passivo in casa o in macchina, possono sviluppare asma, polmoniti e bronchiti, con frequenti infezioni delle basse vie respiratorie.  

L’ASL NO è costantemente impegnata da anni attraverso il Centro di Trattamento del Tabagismo e l’Equipe Prevenzione delle Dipendenze nel contrastare l’uso del tabacco sia attraverso l’offerta diagnostico-terapeutica in sede sia attraverso iniziative sul territorio. Il personale del CTT, insieme allo Spresal e a Senfors, svolge da anni attività nei luoghi di lavoro per sensibilizzare i dipendenti sui rischi del tabacco e sulla necessità di adottare stili di vita più sani.

In collaborazione con la LILT da moltissimi anni, sono svolte iniziative per coinvolgere e informare il maggior numero possibile di cittadini attraverso campagne di educazione sanitaria rivolte alle scuole e alla popolazione.  

Per l’occasione saranno  allestiti  stand animati dal personale del Centro di Trattamento del Tabagismo e da volontari di LILT Novara Onlus, ad Arona parteciperanno anche le associazioni “Mimosa" e  “Forti e Serene”.

Slogan dell’OMS
“Make every day a World No Tobacco Day”: fate di ogni giorno un giorno senza tabacco. Perché l’unico vero rimedio per gli effetti del tabagismo è smettere di fumare"