Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Richiesta contributi per l’autonoma sistemazione di nuclei evacuati

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici

In caso di eventi calamitosi, i cittadini che hanno avuto l’abitazione principale distrutta o sgomberata possono avanzare richiesta al Comune del contributo per l’autonoma sistemazione.

In caso di riconoscimento di eventi calamitosi, il Codice di protezione civile prevede, a sostegno dei nuclei familiari colpiti, un contributo per i cittadini che si sistemano in modo autonomo (cioè presso parenti, amici, affittando una casa, etc.) calcolato secondo i criteri dell’art. 2 dell’Ordinanza del Capo del Dipartimento che viene predisposta dopo eventi calamitosi dal Dipartimento di Protezione Civile di Roma a seguito della dichiarazione dello stato di emergenza. Questo contributo è concesso per tutto il periodo di vigenza della dichiarazione dello stato di emergenza, che in base al Codice della protezione civile, può durare per un massimo di 48 mesi. I cittadini che hanno avuto l’abitazione principale distrutta o sgomberata a seguito di dichiarazione di totale o parziale inagibilità possono avanzare richiesta al Comune del contributo per l’autonoma sistemazione con il Modello AS “Richiesta di contributo per autonoma sistemazione del nucleo familiare” che viene predisposto dal Settore Infrastrutture e Pronto Intervento in occasione di ogni evento e di cui si riporta un esempio in allegato.

Allegati

modelloasautonomasietmaz.pdf
File pdf - 54.27 KB

Contatti

Riferimento
Angela Vitale
Indirizzo
C.so Bolzano 44
Telefono
+390114326179
Email
angela.vitale@regione.piemonte.it
PEC
prontointervento@cert.regione.piemonte.it