Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Start up innovative: servizi di sostegno alla creazione

Rivolto a
Cittadini
Imprese e liberi professionisti

Requisiti per l'iscrizione all'Elenco regionale di soggetti specializzati per i servizi di sostegno alle start up innovative e azioni previste

E' stata pubblicata sul B.U.R. n. 26 del 27.6.2019 la Determinazione regionale n. 858 del 19/6/2019, di approvazione delll'Avviso pubblico per la costituzione dell'Elenco regionale dei soggetti specializzati nella realizzazione di servizi a sostegno della creazione di start up innovative.

L'attività rientra in una misura specifica del Por-Fse 2014-2020, l'Azione 2, che prevede “Percorsi di sostegno (servizi di accompagnamento e/o incentivi) alla creazione d'impresa e al lavoro autonomo, ivi compreso il trasferimento d'azienda (ricambio generazionale)”.

Nell’ambito dell’Azione 2 sono infatti  previsti anche i servizi di sostegno alle start up innovative, da sviluppare in sostanziale analogia con l’esperienza della programmazione 2007-2013. 

Per il periodo di programmazione 2019-2021 è previsto un investimento di 4 milioni di euro.

I criteri sono stabiliti dalla Dgr 44-7787 del 30 ottobre 2018

Bacino privilegiato di riferimento quello degli incubatori universitari; per quanto riguarda i servizi, è prevista  la replica delle Misure realizzate per il sostegno della creazione d’impresa e del lavoro autonomo, con gli opportuni adattamenti resi necessari dalla specificità dell’utenza.

Azioni previste
  • realizzazione di iniziative propedeutiche per  portare a conoscenza dei potenziali imprenditori gli interventi e i servizi che la Regione Piemonte mette loro a disposizione:
  • presenza, tra i beneficiari dei finanziamenti per le azioni riguardanti il rafforzamento dello spirito imprenditoriale anche innovativo, di soggetti specializzati nella realizzazione di servizi a sostegno della creazione d’impresa, individuati a seguito di esperimento di procedure ad evidenza pubblica.
Requisiti per l'iscrizione all'elenco regionale

 Per iscriversi all’ Elenco regionale sarà necessario:

  • dimostrare la capacità di realizzare i servizi a sostegno della creazione di start up innovative, con un’ esperienza di almeno 36 mesi di attività  antecedenti la presentazione dell’istanza di iscrizione a fronte dell’Avviso pubblico;
  • avere le figure professionali interne ed esterne da destinare alla realizzazione dei servizi di sostegno alla creazione d’impresa e al lavoro autonomo;
  • avere la disponibilità di almeno uno sportello da adibire agli incontri con gli aspiranti imprenditori;
  • avere la capacità amministrativa e finanziaria per accedere alle procedure di evidenza pubblica (chiamata a progetti) per la concessione di sovvenzioni a progetti di sostegno della creazione d’impresa e del lavoro autonomo per il periodo 2019-2021
  •  essere incubatori certificati a norma dell’art. 25 del decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179 convertito in legge con la l. 17 dicembre 2012, n. 221 che prevede “Start up innovativa e incubatore certificato: finalità, definizione e pubblicità
  • fornire i seguenti servizi:
  1. Attività preliminari e di sportello, attività atte a stimolare l’attitudine imprenditoriale e ad individuare nuove idee imprenditoriali, finalizzate alla creazione di nuove start up innovative.
  2. Servizi consulenziali  (assistenza ex ante), attività di formazione e consulenza/tutoraggio nei confronti degli aspiranti imprenditori,dalla verifica della effettiva validità dell’idea alle sue concrete possibilità di trasformarsi in impresa, fino alla redazione del business model/business plan.
  3. Consulenza  e tutoraggio  ex  post a  favore  di  aspiranti imprenditori/start up neo costituite, distinta in: attività di tutoraggio e accompagnamento nei confronti degli aspiranti imprenditori o  dei team imprenditoriali nel passaggio dal business model/business plan all’impresa; attività di tutoraggio e accompagnamento nei confronti delle neo start up innovative, a cui sono stati forniti i servizi di sostegno alla creazione.

Solo i soggetti pre - selezionati tramite l’Elenco regionale potranno rispondere alle procedure di evidenza pubblica, presentando specifici progetti per gestire i servizi di sostegno alla creazione di start up innovative su tutto il territorio piemontese nel periodo 2019-2021 .

Dgr 44-7787 del 30 ottobre 2018 - Criteri per l'individuazione di soggetti specializzati nella realizzazione di "Servizi di sostegno alla creazione delle start up innovative sul territorio piemontese". Attivazione dell'Elenco regionale in via sperimentale 

La delibera prevede:

  • la dotazione di uno strumento in grado di migliorare la conoscenza degli attori del sistema locale per i servizi a sostegno della creazione di start up innovative e pervenire all’individuazione di soggetti in grado di fornire servizi per stimolare e sostenere la nascita di nuove start up innovative;
  • l'attivazione, in via sperimentale, dell’Elenco regionale di soggetti specializzati nella realizzazione di servizi a sostegno della creazione di start up innovative sul territorio piemontese;
  • che,a garanzia del miglior risultato, che i tre anni successivi all’approvazione dell’ “Elenco regionale dei soggetti specializzati nella realizzazione di servizi a sostegno della creazione di star up innovative” costituiscano periodo sperimentale, al fine di testare strumento e metodo di gestione e controllo dell’Elenco a conclusione del predetto periodo, a fine anno 2021. In caso di valutazione positiva effettuata dagli Uffici competenti, l’Elenco regionale non  avrà più carattere sperimentale e la Direzione competente procederà all’aggiornamento del  medesimo; gli aggiornamenti successivi avverranno con scadenza biennale; nel caso in cui la valutazione sia negativa, si stabiliranno con deliberazione della Giunta regionale disposizioni in merito.

Contatti

Riferimento
Direzione Coesione Sociale - Settore Politiche del Lavoro
Telefono
011.432.48.85
Email
susanna.barreca@regione.piemonte.it