Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Sostegno alla creazione d’impresa

Rivolto a
Imprese e liberi professionisti

Concessione di finanziamenti a tasso agevolato con il concorso bancario ad imprese neo costituite per la realizzazione di investimenti materiali ed immateriali.

A seguito dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 è operativa, con effetto immediato, la misura (intervento) urgente della Regione Piemonte per contrastare le difficoltà che le imprese piemontesi stanno affrontando nel rimborsare le rate dei prestiti a loro erogati dalla banche, con il concorso delle risorse regionali.

È sospeso il pagamento delle quote capitale delle rate e viene inoltre allungata la durata dei prestiti per tutti i bandi di finanziamento gestiti dalla Regione, per i quali è stato contratto un prestito.

Le misure di sospensione delle rate e l’allungamento della durata dei prestiti si possono applicare ai finanziamenti in essere alla data del 6 marzo 2020.

Rientrano fra le misure di finanza agevolata cui si applicano le moratorie di cui alla DGR n. 26-1108 del 6 marzo 2020  anche  i finanziamenti  a tasso agevolato concessi  ai  sensi dell’art. 42 della L.R. n. 34/2008 e s.m.i. -  “Misure a favore dell'autoimpiego e della creazione d'impresa”

Le richieste di attivazione delle suddette operazioni potranno essere presentate dalle imprese e dai/dalle lavoratori/lavoratrici autonomi/e fino al 31 dicembre 2020, salvo eventuali proroghe deliberate con successivo provvedimento in relazione all’evolversi della situazione economica;

Per poter aderire alla sospensione del pagamento le imprese devono rivolgersi alla propria banca, con la quale è stata definita l’operazione di finanziamento per cui si intende beneficiare della moratoria, chiedendo di volersi avvalere di tale facoltà.

Nella sezione "normativa correlata" è disponibile il testo della D.G.R. n. 26-1108 del 6 marzo 2020 e del relativo Allegato "A".

Segue link alla sezione dedicata  sul sito della Regione Piemonte

https://www.regione.piemonte.it/web/temi/sviluppo/attiva-moratoria-sui-prestiti

Descrizione degli interventi

Concessione di finanziamenti agevolati con il concorso bancario per l’acquisizione di investimenti, realizzazione impianti e adeguamento locali, spese per la realizzazione del logo e del sito. Garanzia accessoria al finanziamento.

Beneficiari

Imprese individuali, società di persone, società di capitali comprese le società a responsabilità limitata semplificata (con sede legale, amministrativa e una sede operativa in Piemonte).

Le imprese richiedenti devono essere a conduzione o a prevalente partecipazione da parte dei seguenti soggetti:

  • soggetti inoccupati e disoccupati in cerca di occupazione;
  • soggetti sottoposti a misure restrittive della libertà personale;
  • soggetti occupati con un’attività lavorativa che non garantisce un reddito adeguato;
  • soggetti occupati a rischio di disoccupazione;
  • soggetti che intendono intraprendere un’attività di autoimpiego.

I soggetti devono essere residenti o domiciliati in Piemonte alla data di presentazione dei servizi.

Agevolazione

Finanziamento a tasso agevolato pari al 100% della spesa ammissibile, di cui 50% della spesa con fondi regionali e 50% con fondi bancari. Tetto minimo di finanziamento Euro 10.000,00 tetto massimo di finanziamento Euro 120.000,00.

Vengono considerati prioritari gli interventi a sostegno degli investimenti di domande presentate da beneficiari a conduzione o a prevalente partecipazione femminile. Il riconoscimento dell’ambito prioritario consente di innalzare al 60% del totale la quota di finanziamento regionale a tasso zero (per le domande non prioritarie tale quota è del 50%). Si può richiedere anche una garanzia a copertura dell’80% della quota di finanziamento erogata con fondi bancari; la garanzia è a costo zero ed il Fondo opera come garanzia sostitutiva. Il limite di intervento è pari ad Euro 48.000,00 per le imprese.

Piano di ammortamento del finanziamento

Il finanziamento deve essere rimborsato, a rate trimestrali posticipate con scadenza ultimo giorno del trimestre solare (marzo, giugno, settembre e dicembre), alla Banca prescelta e convenzionata con Finpiemonte S.p.A., nel termine massimo di 72 mesi. Non è previsto il preammortamento.

Presentazione delle domande

Le domande devono essere inviate dalla pec dell'impresa/società e non dalla pec dei soggetti delegati; i soggetti delegati non devono essere identificati come sportelli autorizzati all'invio delle domande.

Le domande devono essere presentate entro 24 mesi dalla data di costituzione (per le imprese individuali dalla data di iscrizione al Registro imprese) alla Direzione Istruzione, Formazione e Lavoro - Settore Politiche del Lavoro.  E' necessario utilizzare l’apposita modulistica, debitamente compilata, firmata in originale, corredata da copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore ai sensi dell’art. 38 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 e s.m.i. e dagli allegati obbligatori.

 

Si presenta domanda a sportello (tutti i giorni) utilizzando una delle seguenti modalità:

  • tramite PEC all’indirizzo imprenditoria34@cert.regione.piemonte.it, previa apposizione della firma digitale* del legale rappresentante del soggetto richiedente all’istanza. L’oggetto della PEC dovrà riportare la dicitura “Domanda di finanziamento a tasso agevolato ai sensi dell’art. 42 della L.R. n. 34/2008 e s.m.i”;
  • tramite PEC all’indirizzo imprenditoria34@cert.regione.piemonte.it, previa stampa, firma autografa del legale rappresentante e scansione della domanda. L’oggetto della PEC dovrà riportare la dicitura “Domanda di finanziamento a tasso agevolato ai sensi dell’art. 42 della L.R. n. 34/2008 e s.m.i.”.

* Per informazioni sull’uso della PEC nella Regione Piemonte consultare il sito: https://www.regione.piemonte.it/web/pec-posta-elettronica-certificata

Ulteriori disposizioni operative per la gestione degli interventi sono contenute nel file allegato.

Termini del procedimento

Per il procedimento “Concessione dei finanziamenti a tasso agevolato, di cui all’art. 42 della L.R. n. 34/2008 e s.m.i.”, il termine di conclusione è individuato in 90 giorni dal ricevimento della domanda.

 

Allegati

Disposizioni operative
File pdf - 56.02 KB
Referenti territoriali legge regionale 34/2008
File pdf - 62.28 KB
Faq imprese L.R. 34/2008 agg. marzo 2020
File pdf - 154.6 KB

Contatti

Riferimento
Direzione Istruzione, Formazione e Lavoro - Settore Politiche del Lavoro
Telefono
011 4324885
Note
Per i contatti dei referenti territoriali consultare il file allegato.