Aperto il bando 2020 sull’imboschimento - PSR 2014-2020, Operazione 8.1.1

Data notizia

A seguito della D.G.R.  n. 1-1569 del 26 giugno 2020 , che ha stabilito gli indirizzi e i criteri per l’attuazione del bando, con D.D. n. 303 del 30 giugno 2020 del Settore Foreste è stato approvato il bando  2020 dell’Operazione 8.1.1 del PSR 2014-2020 - “Imboschimento di terreni agricoli e non agricoli”. 
In continuità col bando 2018 viene finanziata la piantagione di alberi organizzata nelle seguenti azioni:
1) arboricoltura da legno a ciclo breve con cloni di pioppo (escludendo la pioppicoltura monoclonale);
2) arboricoltura con latifoglie a ciclo medio-lungo, anche lineare, composta di due sottoazioni:
- 2A)arboricoltura da legno per la produzione di legname di pregio;
- 2B)arboricoltura con specie tartufigene;
3) bosco permanente.

Uguale al 2018 la localizzazione degli interventi: aree di pianura per azione 1, sottoazione 2A e azione 3; aree vocate alla produzione di tartufi (in particolare collinari) per la sottoazione 2B. Confermati  anche  beneficiari (agricoltori e altri soggetti privati per l’azione 1, anche Enti pubblici per le azioni 2 e 3), massimali di spesa e percentuali di contributo per le diverse azioni .
Rispetto al 2018, sono state aggiornate alcune voci del prezzario, rivisti i criteri di selezione per le piantagioni con specie tartufigene ed è stata ridotta la superficie minima ammissibile per il singolo appezzamento:

  •  da 1 ha a 0,5 ha (in domande di almeno 2 ha) per le azione/sottoazioni  1, 2A e 3, localizzate in pianura;
  •  da 0,5 a 0,25 ha (in domande  di almeno 1 ettaro)  per la sottoazione 2B, in collina o in montagna.

Maggiori Informazioni, in particolare sull'ammissibilità degli interventi, alla pagina dedicata al bando 2020.

Le domande devono essere presentate entro e non oltre il 30 settembre 2020 tramite l'apposita procedura informatica.
 

Allegati

D.D. n._303_del_30.06.2020
File pdf - 2.59 MB