Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Superfici iscrivibili a schedario

Rivolto a
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti

La Regione disciplina l'iscrizione dei vigneti allo schedario viticolo ai fini dell’idoneità alla rivendicazione con l'obiettivo di conseguire l'equilibrio di mercato. Il Consorzio di Tutela della denominazione interessata presenta alla Regione una programmazione suddivisa su tre anni. Nel programma vengono messe le motivazioni della richiesta, il totale della superficie da iscrivere per ogni anno e la superficie che può essere richiesta da ogni singola azienda.

Attualmente sono iscrivibili, mediante partecipazione al bando annuale, le superfici destinate alla produzione delle DOCG Barbaresco,Gavi e Roero Arneis.

Per le DOCG Alta Langa e Barolo sono stati presentati programmi annuali dove è specificato che per il triennio 2020 - 2022 i Consorzi di Tutela hanno ritenuto di non aprire le iscrizioni.

Per le DOCG Asti e Brachetto d’Acqui e per le DOC Piemonte Moscato e Piemonte Brachetto, sono stati presentati programmi triennali dove è specificato che per il triennio 2019/2021 i Consorzi di Tutela hanno ritenuto di non aprire le iscrizioni.

Per la DOCG Barbera d'Asti è stato presentato dal Consorzio di Tutela un programma triennale, per il triennio 2020 - 2022, che prevede la chiusura all'idoneità per gli anni 2020 e 2022, con previsione di apertura per il solo anno 2021.

ALTA LANGA
BARBARESCO
BAROLO
GAVI
ROERO
ASTI

no bandi 2018

no bandi 2019

NO BANDI 2020

BRACHETTO D'ACQUI O ACQUI

no bandi 2018

no bandi 2019

NO BANDI 2020

PIEMONTE MOSCATO

no bandi 2018

no bandi 2019

NO BANDI 2020

BARBERA D'ASTI
Colli Tortonesi - TIMORASSO

 

Contatti

Riferimento
Andrea Cellino
Email
andrea.cellino@regione.piemonte.it
Riferimento
Eugenio Vittone
Email
eugenio.vittone@regione.piemonte.it
Riferimento
Elena Piva
Email
elena.piva@regione.piemonte.it