A2009B - Commercio e terziario - Tutela dei consumatori

Settore
Struttura di appartenenza
A2000B - CULTURA E COMMERCIO
Responsabile
Claudio Marocco
Email
commercioeterziario@regione.piemonte.it
PEC
commercioeterziario@cert.regione.piemonte.it
Recapiti
Indirizzo

Via Pisano 6
Torino

Telefono
011 4321498
Materie di competenza

Compete al Settore, nel rispetto dell’indirizzo della Direzione regionale ed in conformità agli obiettivi fissati dagli organi di governo, lo svolgimento di attività in materia di:

  • settore terziario commerciale: programmazione economica, territoriale e ambientale, attività normativa, indirizzo e promozione secondo le attribuzioni costituzionali e la normativa europea; monitoraggio sistematico delle informazioni strutturali, economiche, territoriali e amministrative per l’applicazione, la diffusione, la promozione e il coordinamento delle politiche regionali con i soggetti di riferimento pubblici e privati;
  • valorizzazione del terziario commerciale attraverso programmi di qualificazione a favore del territorio e delle imprese;
  • programmazione e gestione in relazione all'accesso al credito: a sostegno ed incentivazione degli investimenti per l'ammodernamento, l'innovazione e la qualificazione strutturale, produttiva e gestionale e la crescita dimensionale delle imprese commerciali; a sostegno degli enti locali inseriti in percorsi di qualificazione urbanistico-commerciale;
  • programmazione, progettazione e attuazione dei percorsi formativi per l’esercizio delle attività commerciali e per l’aggiornamento professionale degli operatori del comparto;
  • individuazione e pianificazione degli strumenti rivolti allo sviluppo e al sostegno del sistema fieristico piemontese;
  • promozione della qualità nel settore terziario commerciale, anche attraverso l’attribuzione di appositi “marchi di qualità”.
  • organizzazione e coordinamento delle funzioni e delle attività in materia di tutela e difesa dei consumatori e degli utenti, secondo la normativa vigente;
  • attuazione degli interventi in favore della prevenzione della criminalità, per il recupero dei beni confiscati alla criminalità organizzata e l'istituzione della Giornata della Memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie;
  • promozione e realizzazione di interventi di contrasto dei fenomeni dell’usura.