Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Tassa automobilistica: avviso bonario

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Terzo settore

Cos’è e come comportarsi dopo averlo ricevuto

Che cos’è

Se dai controlli eseguiti periodicamente dalla banche dati risultano delle irregolarità nel pagamento della tassa automobilistica, la Regione Piemonte invia ai contribuenti individuati un “avviso bonario” (v. fac-simile in Allegati).

Se l’irregolarità è effettiva, il contribuente potrà sanare la propria posizione con i minori oneri possibili, mentre se il pagamento è regolare o non dovuto, l’opportuna segnalazione alla Regione permetterà il pronto aggiornamento dei dati in possesso della stessa al fine di prevenire possibili futuri e più gravosi contenziosi.

Avviso di scadenza, avviso bonario, avviso di accertamento: differenze tra i tre atti

Di solito l’avviso bonario si colloca temporalmente e negli effetti giuridici tra l’avviso di scadenza (che comunica termini e importi ordinari di pagamento del bollo auto) e l’avviso di accertamento, che prevede maggiori oneri di regolarizzazione rispetto a quelli riferiti all’avviso bonario.

Come definire la posizione

Al fine di definire la propria posizione, il contribuente potrà procedere, entro 60 giorni dalla data indicata sull’avviso bonario, secondo una delle seguenti modalità:

  • in caso di effettiva irregolarità, sanare il pagamento beneficiando dell’applicazione della sanzione ridotta e dell’interesse legale

  • in caso di pagamento regolare o non dovuto, segnalarlo alla Regione nei modi indicati nel sottostante paragrafo Come inviare le segnalazioni, permettendo il pronto aggiornamento dei dati in possesso della stessa.

Qualora il contribuente non aderisca all’avviso bonario nel termine in esso indicato, sarà emesso formale accertamento con l’applicazione della sanzione in misura intera (30% della tassa dovuta) e degli interessi di mora (1,375% per semestre compiuto).

Come verificare i dati

Accedendo con le sue credenziali ai servizi digitali contenuti nel portale Tassa Auto Piemonte per i quali è prevista l’autenticazione, al contribuente sarà possibile raggiungere automaticamente la sua area personale, dove, oltre a controllare i dati dei suoi veicoli di proprietà e dei pagamenti, potrà trovare i moduli precompilati per inoltrare osservazioni e richieste, utilizzare ed organizzare i servizi preferiti, consultare eventuali notifiche che ricordano l’approssimarsi della scadenza della tassa automobilistica.

Dove pagare

E’ possibile sanare il pagamento effettivamente irregolare tramite uno dei seguenti canali:

  • il portale Tassa Auto Piemonte alla sezione Paga on line – Paga il bollo – Paga con targa/telaio, attivando la successiva opzione Voglio pagare un’annualità pregressa (l’importo dovuto, comprensivo della sanzione ridotta e degli interessi di legge calcolati sulla base dei giorni di ritardo, verrà proposto automaticamente dal sistema al momento del pagamento); la ricevuta telematica dell’esito positivo del versamento sarà allegata alla comunicazione trasmessa all’indirizzo e-mail indicato durante il processo di pagamento (rimarrà sempre possibile scaricare la ricevuta anche collegandosi al portale Tassa Auto Piemonte, alla sezione Scarica la ricevuta di un pagamento);

  • gli strumenti fisici o elettronici messi a disposizione dai prestatori dei servizi di pagamento (PSP) aderenti al circuito pagoPA (ad es. banche, uffici postali, tabaccherie, agenzie di pratiche auto, supermercati, ecc.) il cui elenco completo è disponibile al seguente indirizzo: https://www.pagopa.gov.it;

  • l’app dei servizi pubblici IO Italia per i contribuenti che l’hanno scaricata sui propri dispositivi mobile (smartphone e tablet) e dato l’autorizzazione all’invio delle notifiche sull’applicazione stessa (per informazioni sul progetto IO Italia, visitare il relativo sito all’indirizzo: https://io.italia.it).

Come inviare le segnalazioni

In caso di pagamento regolare o non dovuto, il contribuente potrà inviare le sue segnalazioni:

  • sul portale Tassa Auto Piemonte, alla sezione Fai un’osservazione su – Avvisi bonari, utilizzando il n° di protocollo posto sotto l’oggetto nell’avviso bonario e il codice fiscale/partita IVA;

  • se è residente in Piemonte, rivolgendosi ad un intermediario autorizzato (delegazione ACI, agenzia di pratiche auto aderente al consorzio Sermetra, agenzia Avantgarde – vedere Elenco intermediari autorizzati in Allegati), che, a seconda della tipologia del servizio erogato, potrebbe richiedere un compenso non superiore a € 6,50 + IVA;

  • rivolgendosi agli URP della Regione.

 

Allegati

FAC-SIMILE avviso bonario
File pdf - 163.25 KB
Elenco intermediari autorizzati
File pdf - 179.03 KB

Contatti

Riferimento
Call center Regione Piemonte
Telefono
numero verde da fisso 800 333 444
da cellulare ed estero 011 08 24 222
Email
comunicazionibollo@regione.piemonte.it