Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Oneri istruttori

Rivolto a
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti

Importi e modalità di versamento degli oneri a carico dei richiedenti per l’istruttoria delle domande di autorizzazione o concessione per cave, permessi di ricerca e concessioni minerarie

Cave

Gli importi dei diritti di segreteria per l’istruttoria delle domande di autorizzazione o concessione alla coltivazione di cave sono definite dalla D.G.R. 17-6612 del 16 marzo 2018 in funzione della loro tipologia, come riportato nella tabella seguente:

Procedimento

Richiesto per

Importo (Euro)

autorizzazione/concessione

coltivazione di un giacimento minerario o l’esercizio dell’attività estrattiva

1.400,00

rinnovo dell’autorizzazione/concessione

prosecuzione dell’attività estrattiva in conformità al progetto autorizzato

1.200,00

modifica dell’autorizzazione/concessione

qualunque variazione al progetto autorizzato, ivi incluso l’approfondimento della coltivazione del giacimento. Sono esclusi i procedimenti per le modifiche di modesta entità e per l’ampliamento

1.200,00

ampliamento dell’autorizzazione/concessione

prosecuzione della coltivazione interessando altre porzioni di territorio senza soluzioni di continuità

1.200,00

proroga dell’autorizzazione/concessione

differimento del termine di efficacia dell’autorizzazione/concessione

600,00

modifica di modesta entità per l’autorizzazione/concessione

riconoscimento di adeguamenti divenuti necessari e, seppur difformi dalle previsioni progettuali, rientranti nelle fattispecie definite

600,00

subingresso all’autorizzazione/concessione

autorizzazione/concessione dall’attuale titolare al richiedente, senza modifiche o cambiamenti sia nel progetto che nelle prescrizioni autorizzative

350,00

 

Permessi di Ricerca e Concessioni Minerarie

L’importo dell’onere istruttorio per i permessi di ricerca e le concessione minerarie, definito dalla Determinazione n. 26 del 21 gennaio 2015 della Regione Piemonte, si compone di una quota fissa ed una quota variabile, come di seguito riportato:

- Quota fissa: 155,00 €

- Quota variabile: Rimborso delle spese di viaggio calcolate come il prodotto della distanza chilometrica (sede di Torino - località del titolo minerario) ed il prezzo del carburante (*)

- Importo onere: Somma quota fissa + quota variabile

(*) definito secondo il regolamento approvato con Legge n. 339 del 14.12.2000

 

Versamento del diritto di segreteria

Il versamento dei diritti di segreteria per i procedimenti di competenze della Regione Piemonte deve essere effettuato utilizzando il c.c.p. n. 10364107 oppure mediante bonifico bancario con il seguente IBAN: IT91 S 020 0801 0330 0004 0777 516 intestato a Regione Piemonte - Piazza Castello, 165 - 10121 Torino, specificando nella causale del versamento: CODICE REGIONALE – CAP 31708 – DIRITTI DI SEGRETERIA PER “PROCEDIMENTO (es.: Rinnovo, permesso di ricerca, ecc.)”.

Per le altre amministrazioni, si invita a prendere contatti direttamente con i medesimi o consultare i rispettivi siti web.