Apprendistato professionalizzante - Approvato nuovo Avviso pubblico 2021-2022

Data notizia

In attuazione della Deliberazione della Giunta regionale n. 3-1825 del 7 agosto 2020

Approvato (con atto dirigenziale n. 577 dell'8 ottobre 2020) l'Avviso pubblico 2021-2022 per l’individuazione e la gestione dell’offerta formativa di base e trasversale per il periodo 2021-2022, che prevede la pubblicazione di un unico Catalogo per tutto il territorio regionale. 

L'Avviso disciplina le modalità di individuazione e gestione di un nuovo Catalogo dell’offerta formativa pubblica per l’acquisizione delle competenze di base e trasversali nell’ambito del contratto di apprendistato professionalizzante, con riferimento a tutto il territorio della Regione Piemonte.

La legge regionale n. 15/2020 individua infatti un nuovo assetto territoriale, riallocando in capo alla Regione Piemonte le funzioni in materia di formazione professionale e politiche attive del lavoro, in precedenza esercitate dalla Città metropolitana di Torino.

Successivamente all’approvazione del nuovo Catalogo, saranno tempestivamente disattivati sul portale “Gestione apprendistato”  il Catalogo regionale approvato ai sensi dell’Avviso pubblico (Determinazione n. 806 del 15/11/2016 e s.m.i) e il Catalogo per l'area della Città metropolitana di Torino, (approvato ai sensi dell’Avviso pubblico (Decreto della Sindaca, n. 446-31259 del 16/11/2016 e s.m.i.) entrambi in scadenza il 31 dicembre 2020.

Contestualmente, al fine di garantirne la continuità operativa, sarà reso disponibile alle imprese il nuovo Catalogo per la scelta del soggetto attuatore presso cui iscrivere gli apprendisti per poter effettuare gli interventi formativi che saranno autorizzati nel corso degli sportelli di presentazione delle CDE (istanze di finanziamento) da attivare dal 1° gennaio 2021.

Sono ammissibili alla procedura di selezione in qualità di soggetti proponenti:

  • le agenzie formative di cui alle lettere a), b), c) dell’art. 11 della L.R. n. 63/1995, inclusa Città Studi S.p.A.;
  • le associazioni temporanee di scopo (di seguito ATS) tra Agenzie formative di cui alle lettere a), b), c) dell’art. 11 della L.R. n. 63/1995 e le Istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado, statali e non statali (paritarie ai sensi della Legge 10 marzo 2000, n. 62 o con riconoscimento legale ai sensi del D. Lgs. n. 297 del 1994) o universitarie;
  • le ATS tra Agenzie formative di cui alle lettere a), b), c) dell’art. 11 della L.R. n. 63/1995. 

Per erogare la formazione, le Agenzie formative e tutti i componenti delle ATS devono essere accreditati per la Macrotipologia C tipologia ap. Se avviano in formazione apprendisti diversamente abili, devono essere accreditati anche per la tipologia h.

Allegati

Avviso pubblico 2021-2022
File pdf - 3.19 MB