Tipologia di contenuto
Scheda informativa

PSR 2014-2020, Operazione 8.5.1 "Investimenti per accrescere resilienza e pregio ambientale degli ecosistemi forestali"

Rivolto a
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti

L'operazione sostiene:

  • la diversificazione strutturale e specifica dei popolamenti forestali, per favorire le naturali dinamiche evolutive in atto e la tutela delle specie rare e meno rappresentate e l’adozione di tecniche di intervento rispettose dell’ambiente e del suolo;
  • la riqualificazione e il miglioramento di ecosistemi boschivi e di ecosistemi ad essi collegati per la conservazione ed il miglioramento di habitat di pregio ambientale o di interesse paesaggistico;
  • la valorizzazione delle superfici forestali in termini di pubblica utilità a fini ricreativi, turistici, didattici e culturali favorendo l'accessibilità delle superfici, l'orientamento, la conoscenza, l'osservazione e la permanenza nelle stesse da parte del pubblico.

Attraverso tali interventi l'operazione favorisce anche l'adozione di tecniche selvicolturali innovative volte a garantire la stabilità e la conservazione delle foreste alpine, la conservazione della biodiversità ed il rispetto dei principi della gestione forestale sostenibile.

Beneficiari

  • Selvicoltori privati e pubblici e altri enti di diritto privato o pubblico, singoli o associati.
  • Regione Piemonte per iniziative realizzate a titolarità regionale.

Tipo di sostegno

Contributo in conto capitale destinato a compensare, in tutto (100%) o in parte (80%), i costi ammissibili sostenuti per la realizzazione di investimenti volti ad accrescere la resilienza e il pregio ambientale degli ecosistemi forestali. 

Costi ammissibili

Investimenti che contribuiscono ad accrescere la resilienza e il pregio ambientale degli ecosistemi forestali e spese generali collegate. In particolare sono ammesse spese per i seguenti interventi:

  • interventi selvicolturali, compresi eventuali interventi fitosanitari, di rinaturalizzazione dei popolamenti forestali in base alle tipologie forestali potenziali e in favore della rinnovazione naturale;
  • realizzazione di misure e di azioni di miglioramento, restauro e riqualificazione del patrimonio forestale naturale;
  • adozione di tecniche di lavorazione ed esbosco rispettose dell’ambiente e del suolo;
  • realizzazione di attività puntuali quali diradamento, potatura, rimboschimento, rinfoltimento o sostituzione di specie forestali, purché effettuate utilizzando specie autoctone, con valore ecologico più elevato di quelle, non autoctone, aliene o non adatte alle condizioni pedoclimatiche del luogo, presenti prima dell'intervento;
  • valorizzazione delle superfici forestali in termini di pubblica utilità a fini ricreativi, turistici, didattici e culturali.

Eventuali benefici economici conseguiti nel lungo periodo non sono esclusi a priori. I costi di manutenzione, di esercizio e funzionamento non sono considerati spese ammissibili. Le attività puntuali ammesse a finanziamento potranno essere attuate una sola volta in tutta la durata del programma o del periodo di validità del piano di gestione forestale.

Condizioni di ammissibilità

L'operazione sarà attuata su tutto il territorio forestale regionale. I beneficiari dovranno avere il possesso delle superfici forestali oggetto di intervento per un periodo pari almeno alla durata dell'impegno.

Per le aziende la cui superficie forestale è superiore alla soglia di 100 ettari il sostegno è subordinato alla presentazione delle informazioni pertinenti provenienti da un piano di gestione forestale o da uno strumento equivalente.

Allegati

psr_testo_vigente_m8.pdf
File pdf - 491.16 KB
criteri_di_selezione_8.5.1.pdf
File pdf - 5.88 KB
procedimenti_a_titolarita_regionale_m8.5.pdf
File pdf - 43.56 KB