Tipologia di contenuto
Scheda informativa

I volontari di Servizio Civile Universale

Rivolto a
Cittadini

Sono ammessi a svolgere il SCU, su base volontaria, senza distinzione di sesso,

  • i cittadini italiani,

  • i cittadini di paesi appartenenti all’unione europea

  • gli stranieri regolarmente soggiornanti in Italia che, alla data di presentazione della domanda

E’ necessario aver compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età.

L’ammissione al SCU non costituisce in alcun caso, per il cittadino straniero, presupposto per il prolungamento della durata del permesso di soggiorno.

Non possono presentare domanda di partecipazione :

  • gli appartenenti ai corpi militari e alle forze di Polizia

  • I cittadini che hanno riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

  • i giovani che già prestano o abbiano prestato servizio civile in qualità di volontari

  • i giovani che abbiano interrotto il servizio civile prima della scadenza

  • i giovani che abbiano in corso con l’Ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti, nell’anno precedente, di durata superiore a 3 mesi. Per anno precedente sono da intendersi i 12 mesi precedenti la data di pubblicazione del bando.

Il rapporto che il/la giovane del SCU instaura con la Presidenza del Consiglio dei Ministri non è assimilabile ad alcuna forma di rapporto di lavoro di natura subordinata o parasubordinata e non comporta la sospensione e la cancellazione dalle liste di collocamento o dalle liste di mobilità.

Ai/alle volontari/e di SCU è corrisposto un assegno mensile per il servizio effettuato, incrementato da eventuali indennità in caso di servizio civile all’estero; spetta ai/alle volontari/e versare gli oneri di riscatto ai regimi previdenziali di appartenenza.

Contatti

Riferimento
Servizio Civile
Email
serviziocivile@regione.piemonte.it
Riferimento
Cristina Gallasso
Telefono
011 4323671
Email
cristina.gallasso@regione.piemonte.it
Riferimento
Patrizia Pigoli
Telefono
011 4322285
Email
patrizia.pigoli@regione.piemonte.it
The website encountered an unexpected error. Please try again later.