Tipologia di contenuto
Scheda informativa

UNESCO

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Terzo settore

La Regione, in coerenza con la Convenzione UNESCO sulla protezione e la promozione della diversità delle espressioni culturali, crea condizioni propizie allo sviluppo sostenibile e favorisce la creatività, la protezione e la promozione della diversità delle espressioni culturali a beneficio delle generazioni presenti e future. A tale scopo la Regione sostiene l’azione delle designazioni UNESCO sul territorio piemontese incluse nella lista del Patrimonio mondiale dell'UNESCO, nelle reti delle Riserve di Biosfera MaB e Global Geopark, nonché negli altri elenchi istituiti ai sensi dei programmi UNESCO, riconoscendole come strumenti volti al raggiungimento di tali obiettivi.

Il Piemonte è una regione significativa dal punto di vista della presenza UNESCO:

  • 5 siti iscritti alla World Heritage List: Residenze Sabaude, Sacri Monti del Piemonte e della Lombardia, Siti Palafitticoli Preistorici dell'Arco Alpino, Paesaggi Vitivinicoli del Piemonte: Langhe-Roero e Monferrato, Ivrea Città Industriale del XX secolo;
  • 2 Città inserite nel Programma Creative Cities: Torino Creative City del Design e Alba Creative City per la Gastronomia;
  • 3 Riserve MaB: Ticino Val Grande Verbano, Monviso, Collina Po
  • 1 Geoparco:  Sesia Val Grande;
  • 2 Cattedre UNESCO: Sviluppo sostenibile e gestione del territorio c/o Università di Torino e Nuovi paradigmi e strumenti per la gestione del paesaggio bio-culturale c/o SiTI - Istituto Superiore sui Sistemi Territoriali per l'Innovazione;
  • 1 Centro per l’UNESCO con sede a Torino

Più del 30% del territorio piemontese è coinvolto in processi legati all'UNESCO, grazie a una molteplicità di valori il cui comune denominatore è la stretta relazione tra la componente antropica e quella naturale.

Numerose iniziative di candidatura sono a oggi in atto sui vari programmi.    

I siti UNESCO in elenco sono caratterizzati da diverse modalità di gestione nelle quali la Regione opera con diverse titolarità, da cui la necessità di realizzare un coordinamento con i gestori degli stessi, finalizzato a una visione condivisa del patrimonio materiale e immateriale.

  I programmi riconosciuti formalmente a seguito della Convenzione UNESCO sulla protezione e la promozione della diversità delle espressioni culturali del 2005, quali i geoparchi e le città creative, considerano la rete come elemento integrante dei programmi stessi, impegnando i rispettivi siti al confronto e alla condivisione con gli altri elementi riconosciuti.

La Regione, pertanto, promuove lo sviluppo di attività multidisciplinari e favorisce il coordinamento e l'integrazione di progetti e l'ottimizzazione delle risorse umane e finanziarie, con l’intenzione di promuovere la visione integrata delle realtà UNESCO in Piemonte.

Operativamente tale attività è svolta attraverso il coinvolgimento dei soggetti detentori di un riconoscimento UNESCO, attraverso il Tavolo di lavoro “Distretto piemontese UNESCO”.

La Regione, infine, svolge una funzione di indirizzo e sostegno per le candidature a nuovi riconoscimenti sul proprio territorio.

Contatti

Riferimento
Natascia Giancola - Settore:Valorizzazione del Patrimonio Culturale, Musei e Siti UNESCO
Indirizzo
via Bertola 34, 10121 Torino
Telefono
011.4323267
Email
natascia.giancola@regione.piemonte.it
PEC
musei-sitiunesco@cert.regione.piemonte.it
Note
Responsabile: Raffaella Tittone, Natascia Giancola
The website encountered an unexpected error. Please try again later.