Punti Informativi Forestali: a settembre riprende il servizio

Creato il
14 Agosto 2019

A partire dalla seconda metà di settembre riprende l’attività dei P.I.F. (Punti Informativi Forestali): uffici a cui rivolgersi gratuitamente per ricevere informazioni sulla gestione del bosco e del territorio. Sono in fase di conferma i calendari di apertura che, a breve, saranno resi disponibili nell’apposita pagina.

Attivati dal 2017 e finanziati con la Misura 1.2.1. Azione 2 del PSR 2014-20, i P.I.F. sono coordinati dall’IPLA S.p.A. e gestiti da liberi professionisti, esperti in campo forestale e ambientale, in strutture pubbliche messe a disposizione dalle amministrazioni comunali che si sono rese disponibili a sostenere tale iniziativa, specialmente presso aree territoriali non adeguatamente serviti dalla rete regionale degli sportelli forestali.

Gli operatori forestali piemontesi possono rivolgersi ad uno qualsiasi dei 19 P.I.F. aperti sul territorio regionale, indipendentemente dal proprio luogo di residenza o dalla collocazione del bosco su cui intendono effettuare interventi selvicolturali

In particolare i P.I.F. si occupano di:

  • fornire informazioni relative alle norme forestali e ambientali e un supporto alla loro applicazione;
  • agevolare la raccolta delle informazioni sui tagli boschivi (comunicazione semplice);
  • fornire informazioni e supporto ad esempio sulle opportunità del PSR (formazione, contributi e finanziamenti), sulla filiera legno-energia e sull‘Albo delle imprese forestali;
  • presentare e distribuire materiale informativo di pertinenza del settore forestale e ambientale.