Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Rete di informazione contabile agricola (RICA)

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Terzo settore

La Rete comunitaria d’informazione contabile agricola (EU - RICA) è stata istituita nel 1965 attraverso  il  Reg. (CEE) n. 79/65  (e  aggiornata  con  il  Reg.  CE  1217/2009) allo scopo di raccogliere le informazioni necessarie a misurare l’evoluzione dei redditi degli imprenditori agricoli e il funzionamento delle imprese del settore primario.

Si tratta di uno strumento di indagine utilizzato in tutti i Paesi membri dell’Unione Europea per indagare le condizioni economiche delle aziende agricole; essa costituisce un sistema armonizzato di informazioni, a supporto della Commissione Europea, nel  processo decisionale inerente alla gestione e allo sviluppo della politica agricola comune e rappresenta una fonte informativa, unica e insostituibile, che consente di raccogliere informazioni omogenee e confrontabili sull’agricoltura nell’Unione Europea.

L’indagine ha cadenza annuale e le unità di rilevazione sono selezionate in ogni Stato membro sulla base di un preciso piano di campionamento a partire dalle aziende agricole definite “commerciali”; secondo il Reg. (CEE) n. 79/65 un’azienda agricola è  definita “commerciale” quando la sua dimensione è tale da fornire all’agricoltore un’attività economica principale e un livello di  reddito sufficiente per il sostentamento della sua famiglia.

La RICA italiana si basa su un campione ragionato di circa 11.000 aziende, strutturato in modo da rappresentare le diverse tipologie produttive e dimensionali presenti sul territorio nazionale. Le aziende agricole che partecipano alla RICA (Campo di osservazione RICA) vengono selezionate sulla base di un piano di campionamento redatto per singola regione e provincia autonoma.

Contatti

Riferimento
Mario Perosino
Email
mario.perosino@regione.piemonte.it