Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Lotte obbligatorie - Tarlo asiatico del fusto (Anoplophora glabripennis)

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti

Il Tarlo asiatico è un insetto di quarantena per l’Unione Europea che con la Decisione della Commissione 893/2015 ha stabilito specifiche misure obbligatorie per impedirne l'introduzione e la diffusione.

AVVISO 01/01/2021

Comune di Cuneo: monitoraggi obbligatori nella zona cuscinetto

A partire dal 23 novembre 2020 sono iniziati i monitoraggi obbligatori previsti dalla Decisione di esecuzione (UE) 2015/893 del 9 giugno 2015. I monitoraggi proseguiranno fino al mese di marzo.

I monitoraggi sono intensivi e si svolgono a tappeto in tutta la zona cuscinetto (vedasi mappa allegata) e devono obbligatoriamente essere eseguiti per almeno quattro anni. Nell’area di Cuneo Città devono essere controllati anche i terrazzi e i balconi dove frequentemente sono presenti aceri palmati che possono essere attaccati dal tarlo.

I monitoraggi sono effettuati da tecnici appositamente formati, Dottori in Scienze Forestali, in Scienze Agrarie e in Scienze naturali, nominati dal Settore scrivente Agenti Fitosanitari (D.D. n.797 del14/11/2020, in allegato) ai sensi dell'art. 34 bis del D.lgs 214/2005 e s.m.i., incaricati dall'Istituto per le piante da legno e l'ambiente (I.P.L.A.) che collabora con la Regione Piemonte per la gestione dell'emergenza Anoplophora.

I tecnici effettuano i controlli in squadre di due persone. Sono muniti di tesserino di riconoscimento e di giubbotto ad alta visibilità arancione. Operano sul territorio di Cuneo 10 squadre (i nominativi dei tecnici sono presenti nell'avviso allegato).

Nello stesso periodo opereranno sul territorio gli Ispettori Fitosanitari e gli operai forestali della Regione Piemonte. E’ stata effettuata una campagna informativa con la distribuzione in novembre del volantino allegato, immesso nelle buche delle lettere di tutta l’area indicata nella mappa all’interno della linea gialla.

Consci che tale attività capillare potrebbe generare preoccupazione da parte dei cittadini, si richiede di verificare il tesserino di riconoscimento e che il nominativo sia fra quelli indicati.

Per qualsiasi dubbio contattare la referente per i monitoraggi D.ssa Paola Gotta, Tel 0114323716, 3356079384, o scrivere a piemonte.fitosanitario@regione.piemonte.it

Leggi l'avviso completo e visualizza i documenti allegati

 

A fine luglio 2018 nel comune di Vaie (TO) è stata riscontrata la presenza, per la prima volta in Piemonte, del tarlo asiatico del fusto, coleottero cerambicide Anoplophora glabripennis.

A fine settembre 2018 è stato accertato un secondo focolaio a Cuneo.

A. glabripennis è un insetto di quarantena per l’Unione Europea che con la Decisione della Commissione 893/2015 ha stabilito specifiche misure obbligatorie per impedirne l'introduzione e la diffusione. I Servizi Fitosanitari effettuano monitoraggi annuali per individuare alberi ed arbusti attaccati.

Nel caso di focolai accertati vengono predisposti interventi di lotta quali trattamenti insetticidi sulle piante infestate, seguiti da estirpo e distruzione nel periodo autunno-invernale. La precoce individuazione dei focolai di infestazione è fondamentale per il contenimento e la possibile eradicazione dell’insetto nocivo, evitando danni ingenti negli anni successivi ad alberi e arbusti di giardini, parchi, viali, frutteti e boschi. Eventuali ritardi nella segnalazione di piante attaccate o nella applicazione delle misure previste possono favorire l’ulteriore diffusione dell’insetto e far lievitare i costi della lotta.

Solo con la fattiva collaborazione della popolazione dell’area infestata è possibile intervenire con elevate probabilità di ottenere l’eradicazione dell’insetto nell’arco di pochi anni, riducendo danni economici e disagi per i cittadini coinvolti.

Per maggiori informazioni sull'applicazione delle misure di lotta, la definizione delle zone e i contributi compensativi consultare la scheda "Normativa" a fondo pagina.

Contatti

Riferimento
Giovanni Bosio
Indirizzo
Environment park, palazzina A2 L via Livorno, 60 - 10144 Torino
Telefono
0114323721
Email
entomologia@regione.piemonte.it
Riferimento
Emanuela Giacometto
Indirizzo
Environment park, palazzina A2 L via Livorno, 60 - 10144 Torino
Telefono
0114323715
Email
entomologia@regione.piemonte.it
Riferimento
Paola Gotta
Indirizzo
Environment park, palazzina A2 L via Livorno, 60 - 10144 Torino
Telefono
0114323716
Email
paola.gotta@regione.piemonte.it