Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Assestamento del bilancio

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Terzo settore

L’assestamento di bilancio è lo strumento giuridico-contabile destinato ad aggiornare il bilancio di previsione annuale alle vicende economiche e finanziarie sopravvenute ed alle risultanze del rendiconto relativo all’esercizio finanziario precedente.
La Regione approva ogni anno, con legge, l’assestamento di bilancio, tenuto conto delle risultanze del consuntivo dell’anno precedente, con particolare riferimento ai dati relativi alla consistenza dei residui attivi e passivi, del fondo pluriennale vincolato, del fondo crediti di dubbia esigibilità, della giacenza di cassa e del risultato di amministrazione.
L’assestamento del bilancio riflette la struttura del bilancio finanziario di previsione ed è predisposto nell’ambito del quadro normativo e contabile definito dal D.Lgs. 118/2011.

L’istituto dell’assestamento di bilancio è previsto per consentire l’adeguamento, nel corso dell’esercizio finanziario, degli stanziamenti del bilancio di previsione alla nuova realtà economica e finanziaria venutasi a creare durante la gestione ed alle risultanze accertate in sede di rendiconto dell’esercizio finanziario precedente.

Ai sensi dell’art. 50 del D.Lgs 118/2011 entro il 31 luglio la Regione, approva con legge l’assestamento delle previsioni di bilancio, anche sulla scorta della consistenza dei residui attivi e passivi, del fondo pluriennale vincolato e del fondo crediti di dubbia esigibilità, accertati in sede di rendiconto dall’esercizio scaduto il 31 dicembre precedente.

La legge di assestamento del bilancio dà atto del permanere degli equilibri generali di bilancio e, in casi di accertamento negativo, assume i necessari provvedimenti di riequilibrio.

Alla legge di assestamento è allegata una nota integrativa nella quale sono indicati:

  • la destinazione del risultato economico dell’esercizio precedente o i provvedimenti atti al contenimento o assorbimento del disavanzo economico;
  • la destinazione della quota libera del risultato di amministrazione;
  • le modalità di copertura dell’eventuale disavanzo di amministrazione.

L'assestamento del bilancio si configura, dunque, come un provvedimento organico in cui, alla luce delle nuove esigenze economico-finanziarie e del consuntivo dell’esercizio precedente, i valori del bilancio di previsione vengono riaggiustati ed assestati e rappresenta un momento importante della gestione finanziaria dell'ente perché consente di realizzare le ultime verifiche di bilancio e, nel caso di necessità, di porre in essere le dovute manovre correttive sull'andamento finanziario della gestione.

Sotto il profilo tecnico il disegno di legge di assestamento riflette la struttura del bilancio finanziario di previsione ed è predisposto nell’ambito del quadro normativo e contabile definito dal D.Lgs. 118/2011.

Allegati

assestamento_bilancio_17_19.pdf
File pdf - 3.6 MB
link_utili.pdf
File pdf - 33.11 KB

Contatti

Riferimento
Settore Programmazione macroeconomica, Bilancio e Statistica
Indirizzo
Piazza Castello 165 ,10122 Torino
Telefono
011 4321367
Email
bilancio@regione.piemonte.it