Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Piattaforme Tecnologiche

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti

Cosa sono

Le Piattaforme Tecnologiche sono lo strumento per il sostegno della ricerca industriale e dello sviluppo sperimentale su base collaborativa, promosse da raggruppamenti di operatori pubblici e privati, finalizzate a diffondere presso Grandi Imprese e Piccole medie Imprese (PMI), gli sviluppi applicativi relativi a principali ambiti tecnologici con la partecipazione attiva di Organismi di ricerca (ODR).
Le Piattaforme danno vita ad un insieme integrato di attività di Ricerca e sviluppo (R&S) finalizzato a realizzare programmi strategici per l’acquisizione e la sperimentazione di nuove conoscenze, per la messa a punto di nuovi prodotti, processi produttivi e servizi o per il miglioramento di quelli esistenti.

Obiettivo

  • fungere da raccordo tra i diversi attori – imprese, istituzioni, università – che operano su scala regionale in uno specifico ambito tecnologico attorno ad una visione strategica comune;

  • perseguire "pochi" e "selezionati" obiettivi prioritari per la crescita e lo sviluppo della Ricerca;

  • accrescere le dimensioni degli investimenti tecnologici nelle attività industriali, ritenute d’importanza strategica per la competitività del territorio e non della singola impresa;

  • generare risultati più maturi industrialmente in una prospettiva di medio/breve termine e accelerare il loro impatto sul mercato, prevedendo, in particolare, la presenza di un "utilizzatore" finale negli ambiti settoriali previsti dalla Strategia regionale di specializzazione intelligente (S3) delle tecnologie sviluppate, che dia origine ad un impianto pilota, dimostratore o prototipo;

  • favorire la crescita e l’individuazione di competenze e risorse professionali qualificate per la ricerca, lo sviluppo e l’innovazione, attraverso la formazione (dottorati, master, ITS, ecc.) di ricercatori di elevata qualificazione da destinare a sbocchi professionali nei settori industriali oggetto dei progetti di ricerca e sviluppo.

Come e quando

Il Piemonte vanta una consolidata esperienza derivata dall’attivazione di Piattaforme Tecnologiche già nella passata programmazione POR FESR 2007/2013. Dal 2007, sono state lanciate le Piattaforme innovative su Aerospazio, Biotecnologie per le scienze della vita, Agroalimentare e Automotive, per un totale di aiuto pubblico di circa 120 milioni di euro.

Gli apprezzabili risultati conseguiti dalle Piattaforme nell’esperienza 2007-2013, evidenziati anche nella Strategia regionale di specializzazione intelligente (S3), hanno permesso di consolidare questo strumento con un sostegno finanziario anche nella programmazione dei Fondi Strutturali 2014-2020.
Con D.G.R. n. 12 – 4057 del 17/10/2016, sull’Azione "Piattaforme Tecnologiche", sono stati destinati oltre 100 milioni di euro (100,4M euro), rimettendo a successivi provvedimenti della Giunta regionale l’individuazione degli ambiti a cui dare priorità di esecuzione. Le nuove Piattaforme vengono individuate sulla base degli indirizzi della S3 regionale e del confronto con i rappresentanti dei settori della ricerca e della produzione industriale capaci di condividere una visione strategica sulle linee di ricerca e sviluppo da intraprendere e sul loro grado di maturità.

Quali sono

  • Piattaforma Tecnologica Fabbrica Intelligente (Accordo Miur), a cui si aggiunge una seconda fase di procedura di scorrimento dei progetti collocati in graduatoria come idonei ma non finanziati dai fondi MIUR: Fabbrica Intelligente (Fondi POR FESR 2014-2020)

  • Piattaforma Tecnologica Salute e Benessere

  • Piattaforma Tecnologica Bioeconomia

 

Contatti

Riferimento
Settore Sistema universitario, diritto allo studio, ricerca e innovazione
Indirizzo
Via Pisano, 6 - Torino
Telefono
011.4321463
Email
universita.ricercaeinnovazione@regione.piemonte.it
PEC
universita.ricercaeinnovazione@cert.regione.piemonte.it
The website encountered an unexpected error. Please try again later.