Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Zone carenti di assistenza primaria

Rivolto a
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti

Le modalità per accedere al conferimento degli incarichi di assistenza primaria: requisiti di ammissione, presentazione delle domande, criteri per la formazione delle graduatorie, pubblicazione e richieste di riesame

Requisiti per il conferimento degli incarichi
  • I medici inseriti in uno degli elenchi dei medici convenzionati per l’assistenza primaria:

- della  Regione Piemonte (se convenzionati da almeno 2 anni)
- di altra Regione (se convenzionati da almeno 4 anni)

Questa categoria di candidati può concorrere per trasferimento e ha la precedenza rispetto a tutti gli altri candidati. A tale categoria sono riservati al massimo 1/3 delle zone carenti presenti in ogni ASL.

  • i medici inclusi nella Graduatoria unica regionale – area Assistenza Primaria valida per l’anno in corso. Questa categoria di candidati può concorrere per inserimento e ha la precedenza rispetto ai candidati indicati al punto successivo
  • i medici che hanno acquisito il diploma di formazione in medicina generale successivamente al 31 gennaio dell’anno precedente. Tale categoria di candidati può concorrere per inserimento e deve produrre al momento della presentazione della domanda un’autocertificazione relativa al possesso dell’attestato in medicina generale.
Modalità e termini di presentazione delle domande

Le zone carenti vengono pubblicate semestralmente sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte. Il Bollettino Ufficiale è reperibile solo on line e viene pubblicato tutti i giovedì. Per accedervi, bisogna collegarsi al sito www.regione.piemonte.it, cliccare la voce "Bollettino Ufficiale", scegliere la voce "Deliberazioni e determinazioni della Giunta regionale", scegliere quindi "Determinazioni".

I medici interessati al conferimento degli incarichi dovranno prendere visione della pubblicazione delle zone carenti, compilare la modulistica che troveranno allegata e spedire la documentazione alla Direzione Sanità - Sistemi organizzativi e Risorse Umane del SSR – Ufficio zone carenti di assistenza primaria - Corso Regina Margherita 153 bis - 10122 Torino.

Si sottolinea che ci sono solo 15 giorni di tempo dalla data di pubblicazione per presentare la  domanda.

Graduatoria provvisoria

Successivamente all’invio delle domande si procederà con la fase istruttoria, al termine della quale verrà pubblicata la graduatoria provvisoria. La graduatoria provvisoria sarà divisa in tre parti:

  • la graduatoria dei candidati possessori del requisito di trasferimento
    I candidati concorreranno sulla base dell’anzianità convenzionale totale nell’assistenza primaria
  • la graduatoria dei candidati inclusi nella graduatoria unica regionale valida per l’anno in corso
    I candidati concorreranno sulla base dei seguenti punteggi:
    • punteggio riportato nella Graduatoria unica regionale valida per l’anno in corso
    • punteggio relativo al possesso del requisito della residenza in Piemonte entro i 2 anni antecedenti la data di scadenza per la presentazione della domanda di inserimento in Graduatoria unica regionale
    • punteggio relativo al possesso del requisito della residenza in uno dei Comuni compresi nell’ambito territoriale in cui si presenta domanda, entro i 2 anni antecedenti la data di scadenza per la presentazione della domanda di inserimento in Graduatoria unica regionale
  • la graduatoria dei candidati che hanno acquisito il diploma di formazione in medicina generale successivamente al 31 gennaio dell’anno precedente I candidati vengono graduati nell’ordine della minore età al conseguimento della laurea, del voto di laurea e dell’anzianità di laurea, con priorità di interpello per i residenti nell’ambito territoriale carente, poi nella Regione e successivamente fuori Regione.

 

Richiesta di riesame

I medici e le Aziende Sanitarie che ritengono ci siano degli elementi da segnalare all’interno della graduatoria provvisoria, potranno presentare entro i 30 giorni successivi alla pubblicazione eventuale istanza di riesame.

Graduatoria definitiva

Trascorsi 30 giorni dalla pubblicazione della graduatoria provvisoria, potrà essere pubblicata la graduatoria definitiva.

Convocazione

Tutti i candidati presenti in graduatoria definitiva verranno convocati tramite lettera trasmessa dalla casella PEC sanita@cert.regione.piemonte.it per l’eventuale accettazione degli incarichi.

Regole di assegnazione

Ciascun candidato concorrerà solo sulla base degli ambiti territoriali effettivamente indicati nella domanda presentata. Di tutti i posti carenti nel territorio regionale:

  • 1/3 per ASL verrà assegnato ai candidati che concorrono per trasferimento (con precedenza rispetto ai candidati che concorrono per inserimento)
  • i posti restanti verranno assegnati ai candidati presenti in graduatoria unica regionale secondo le seguenti modalità:
    • sulla base della posizione occupata in graduatoria, il 67% verrà assegnato ai possessori di attestato specifico e il 33% ai possessori di titolo equipollente. Il calcolo delle percentuali per coloro che concorrono per inserimento verrà effettuata su base regionale
  • i posti rimanenti potranno essere assegnati ai candidati che hanno ottenuto il diploma di formazione in medicina generale successivamente alla data di scadenza per la presentazione delle domande per entrare in graduatoria unica regionale secondo le seguenti priorità:
  1. residenti nell’ambito territoriale carente
  2. residenti in Regione
  3. residenti fuori Regione

All’interno di ciascuna categoria, i medici saranno graduati nell’ordine della minore età alla laurea, del voto di laurea e dell’anzianità di laurea.

 

Contatti

Riferimento
Alessandra Quiese
Indirizzo
Assessorato alla Sanità - corso Regina Margherita 153 bis Torino
Telefono
011/4324821
Email
alessandra.quiese@regione.piemonte.it
Note
lunedì, martedì, mercoledì e giovedì ore 10.00-12.30 e 14.00-17.30