Tipologia di contenuto
Progetto

Co.N.S.E.N.So.

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Terzo settore

La Regione Piemonte – Direzione Sanità partecipa in qualità di Capofila al progetto “Co.N.S.E.N.So. - Community Nurse Supporting Elderly in a changing Society” nell’ambito del Programma transnazionale di Cooperazione Territoriale Europea INTERREG Spazio Alpino 2014-2020Il progetto si propone di favorire l’invecchiamento sano ed attivo della popolazione, permettendo agli anziani di vivere a casa il più a lungo possibile, attraverso il sostegno di interventi innovativi e pro-attivi centrati sulla figura dell’Infermiere di Famiglia e di Comunità (IFC). Questo modello verrà sperimentato in cinque regioni dell’area alpina:

  • Piemonte
  • Liguria
  • Provenza-Alpi-Costa Azzurra
  • Carinzia 
  • Slovenia

L’invecchiamento demografico pone una sfida importante al servizio pubblico, nelle sue componenti sanitarie e socio-assistenziali: alla crescente domanda di cure sanitarie da parte della popolazione che invecchia, il servizio pubblico deve trovare soluzioni innovative per assicurare un’adeguata accessibilità ai servizi assistenziali. Per dare risposte a queste sfide, il progetto CoNSENSo intende sviluppare, formare e sperimentare un modello incentrato sulla figura dell’Infermiere di Famiglia e Comunità (IFC) che consenta agli anziani – residenti in aree isolate rurali e montane – di vivere nella propria casa il più a lungo possibile; l’obiettivo finale è rendere l’esperienza e il modello maturati all’interno di CoNSENSo sostenibili ed implementabili al di là dei confini - temporali e territoriali - del progetto stesso.

Gli IFC offrono agli anziani loro assegnati:

  • supporto nelle comuni attività di vita quotidiana
  • promozione dell’inclusione sociale
  • prevenzione degli incidenti domestici
  • assistenza in eventuali terapie e monitoraggio degli indicatori di saluteprevenzione di cronicizzazione, complicanze e ricadute di patologie pregresse

L’IFC acquisisce una visione complessiva delle persone loro affidate, operando in accordo e a sostegno delle diverse figure professionali che a vario titolo interagiscono con gli anziani (medico di base, servizi specialistici, famigliari, badanti, servizi socio-assistenziali...).

I principali attesi

  • monitoraggio dei fattori di fragilità
  • riduzione del rischio di isolamento
  • facilitazione dell'accesso a opportunità di relazione e di arricchimento che il territorio mette a disposizione
  • riduzione dei ricoveri evitabili e dei trasferimenti in RSA / case di riposo.

Durata progetto

Dicembre 2016 – Dicembre 2018 (36 mesi)

Budget

2.052.400,00 di cui € 1.744.542,92 di co-finanziamento del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale [ERDF]

Partner

La partnership di progetto è composta da 10 soggetti:

  • Regione Piemonte – Direzione Sanità – Italia (Capofila di progetto)
  • Azienda Sanitaria Locale Torino 1 - Italia (coordinatore scientifico)
  • Regione Liguria - Italia
  • ACCMED - Accademia Nazionale di Medicina - Italia
  • Var Departmental Council - Francia
  • ADEC - Association for the Development of Enterprises and Competencies - Francia
  • Università di Primorska - Slovenia
  • IRSSV - Social Protection Institute of the Republic of Slovenia - Slovenia
  • Office of the Carinthian Government - Austria
  • ECECE - European Center of Entrepreneurship Competence & Excellence - Austria

Il progetto coinvolge inoltre i seguenti Osservatori:

  • Ministry of Labour and Social Affairs, Families, Women and Senior Citizens of Baden-Württemberg - Germania
  • Ministry of Labour, Family, Social Affairs and Equal Opportunities - Slovenia
  • Nurses and Midwives Association of Slovenia – Professional group of community nurses  - Slovenia
  • Regional Health Agencies - Francia
  • Comitato Tecnico Aree Interne presso Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le Politiche di Coesione Nucleo di valutazione e analisi per la programmazione - IT
  • Villach Regional Hospital - Austria
  • Klagenfurt Regional Hospital - Austria

Contatti

Riferimento
Consenso project
Email
consenso@regione.piemonte.it