Alpignano, nel Movicentro il nuovo Poliambulatorio

Creato il
08 Febbraio 2019

Saitta "Tutti i servizi saranno mantenuti e ospitati in una sede moderna"
Firmata in Regione l’intesa fra l’ASL TO3 e il Comune di Alpignano

“È la conclusione positiva di un lungo lavoro, che ci ha permesso di salvaguardare tutti i servizi sanitari oggi esistenti e di dotarli di una sede moderna e più adeguata. Ringrazio la direzione dell’ASL TO3 e il Comune di Alpignano per la disponibilità e l’attenzione dimostrata”.

Così l’assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta commenta l’accordo siglato negli uffici dell’assessorato fra il sindaco di Alpignano Andrea Oliva e il direttore dell’ASL TO3 Flavio Boraso per la ricollocazione definitiva nel MoviCentro di piazza Robotti dei servizi sanitari oggi ospitati in via Philips e in via Mazzini.

Al piano terra e al primo piano dell’edificio troverà posto tutta l’attività offerta nelle attuali sedi, ormai vetuste e inadeguate: il punto prelievi, gli ambulatori specialistici e la riabilitazione oltre agli sportelli amministrativi.

La grande accessibilità, l'assenza di barriere architettoniche e la disponibilità di parcheggi sono tra le motivazioni che hanno portato a definire la destinazione dei servizi nel MoviCentro, una struttura che in passato venne realizzata anche attraverso finanziamenti regionali: l’Asl To3 effettuerà i necessari lavori di adeguamento dei locali, la modifica e la realizzazione di tutti gli impianti per un investimento complessivo di 480.000 euro.

Il trasferimento delle attività nel MoviCentro è previsto entro un anno.