Edilizia scolastica: i progetti finanziati nel 2018-2019

Creato il
04 Luglio 2019

Continua l’attività della Regione per migliorare il patrimonio edilizio scolastico piemontese. Nell’ambito della programmazione 2018-2020, la Regione ha raccolto il fabbisogno espresso dagli enti locali per 810,8 milioni di euro complessivi (520 per I Comuni, 290 per Province e Città metropolitana) destinati a interventi su edifici che ospitano scuole dell’infanzia, primarie, secondarie di 1° e 2° grado.
Le opere riguardano la costruzione di nuove scuole, l’adeguamento sismico, la messa in sicurezza degli edifici e la loro ristrutturazione per migliorarne il risparmio energetico.

I fondi vengono assegnati ogni anno alle Regioni dal Ministero dell’Istruzione e da quello delle Finanze, attraverso un decreto. La Regione, tra le domande pervenute dagli enti, individua i beneficiari dei contributi statali, stilandone le graduatorie.

Nel 2018, sono 55 gli interventi (45 di Comuni e 10 di Province e Città metropolitana di Torino) ammessi a finanziamento, inseriti nella graduatoria regionale. A questi sono già state destinate le risorse ministeriali, con un decreto di febbraio 2019. L’importo complessivo per questi interventi è di 92,4 milioni di euro.

A questi 55 progetti se ne aggiungono cinque, finanziabili sull’annualità 2018 per l’importo complessivo di 15,1 milioni di euro.

Per quanto riguarda il 2019, la Regione ha individuato 48 progetti, per i quali si attende il decreto ministeriale di assegnazione dei fondi. L’importo necessario per realizzare tutte le opere ammonta a 81,5 milioni di euro mentre sono attesi circa 60 milioni.

Consulta le graduatorie degli interventi.