Il Buono Servizi Prima Infanzia: un contributo per sostenere le spese per i nidi comunali

Creato il
24 Aprile 2019

POR FSE 2014-2020

A partire dall'anno scolastico 2019/2020 la Regione Piemonte assegna alle famiglie, tramite i Comuni, il Buono Servizi Prima Infanzia, detto “Buono nidi”: un contributo economico per sostenere le spese legate alle rette degli asili nido.

Il “Buono nidi” è un contributo riconosciuto alle famiglie a totale o parziale copertura dei costi della retta, stabilita dal Comune per l'iscrizione e la frequenza del minore ad un servizio educativo 0/3 anni a titolarità comunale ed è complementare al buono asilo nido nazionale corrisposto direttamente dall’INPS su domanda del genitore, di cui alla Legge 30 dicembre 2018, n. 145 (art.1, comma 488).

Il "Buono nidi" è destinato ai minori e ai relativi nuclei familiari di appartenenza, con i seguenti requisiti:

  • residenti in Piemonte;
  • con un reddito del nucleo familiare ISEE fino a 15.000 euro;
  • di età compresa tra i 3 e i 36 mesi, iscritti a un servizio educativo per la prima infanzia a titolarità comunale.

Il valore del buono varia in base a fasce di retta.

Deve essere richiesto al Comune, contestualmente all'accettazione del posto presso il servizio educativo di nido, micro-nido o sezione primavera comunale.

Approfondisci.