Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Contro lo spreco del cibo

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Terzo settore

Regolamento attuativo della l.r 12/2015 e accordi con le realtà no-profit

Con l'approvazione della legge regionale 12 del 23 giugno 2015, la Regione Piemonte promuove e sostiene progetti e attività di recupero, valorizzazione e distribuzione dei beni invenduti.

L'obiettivo è quello di sviluppare una cultura del consumo critico come modello di vita virtuoso, con numerosi vantaggi economici, ambientali e sociali. 

Nuovo bando: fino al 5 dicembre 2019 enti pubblici e soggetti del terzo settore possono presentare domanda di finanziamento per progetti di recupero dei beni invenduti.

Vai al bando

Il Regolamento attuativo della legge individua strategie, obiettivi e modalità di intervento, garantendone la diffusione su tutto il territorio regionale, per

  • sostenere le fasce di popolazione più esposte al rischio di impoverimento
  • consentire la riduzione dei rifiuti conferiti in discarica
  • ridurre i costi di smaltimento
  • favorire la creazione di nuovi posti di lavoro

I progetti e le attività di recupero possono essere promossi da

  • enti locali, singoli e associati;
  • soggetti iscritti all'albo regionale delle cooperative sociali
  • soggetti iscritti al registro regionale delle organizzazioni di volontariato 
  • soggetti iscritti al registro regionale delle associazioni di promozione sociale
  • soggetti iscritti all'anagrafe delle Organizzazioni non lucrative di utilità sociale (Onlus)

Nel dicembre 2018, la Regione Piemonte ha approvato un accordo di collaborazione con i Centri di servizio di volontariato del Piemonte

 

Allegati

regolamento attuativo della l.r 12-2015
File pdf - 21.72 KB