Tipologia di contenuto
Normativa

Normativa sulle aree di salvaguardia delle acque destinate al consumo umano

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Terzo settore

Provvedimenti sulle aree di salvaguardia delle acque destinate al consumo umano

Di seguito sono pubblicati i provvedimenti con cui sono definite le aree di salvaguardia ai sensi del regolamento regionale 11 dicembre 2006, n. 15/R e ss.mm.ii., relativi all'anno in corso e al 2018. Per scaricare i provvedimenti relativi agli anni precedenti si rimanda alla pagina dell'amministrazione trasparente

2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia della sorgente potabile denominata Crosi, ubicata nel Comune di Rivara (TO) e gestita dalla Società
Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).
 
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di trentadue captazioni potabili - trentuno sorgenti denominate Barracan 2, Combanat, Merleise, Cote,
Cote d'Anvers, Pleynet 1-2, Coutantin, Foens, Grangiasse 1-2, La Roche 1-2-3-4, Pra du Bois, Rio Nero 1-2-3, Royeres 2, Madonna della Sanità, Rio Sanità 2, Supire 2-3-4-5-6-7-8, Vazon, Villard e una derivazione d’acqua superficiale denominata Rio Sanità - captazioni ubicate nel Comune di Oulx (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).
 
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di undici sorgenti potabili - denominate Marchetti inferiore, Marchetti superiore destra e sinistra, Barbotta inferiore, sottostrada e soprastrada, Fieugira, Castelletto, Bagnau, Barfè d’Amount superiore e inferiore - ubicate nei Comuni di Angrogna (TO) e di Torre Pellice (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.) - Rettifica della DD 596/A1604B/2021 del 20/09/2021.
 
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di due pozzi potabili denominati Montalto 1 - TO-P-05314 e Montalto 2 - TO-P-05315, ubicati nel Comune di Montalto Dora (TO) e gestiti dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).
 
D.D. n. A16_671 del 20.10.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia della sorgente potabile denominata Acresse-Carello, ubicata nel Comune di Locana (TO) e gestita dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.)
 
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia della sorgente potabile denominata Serrù, ubicata nel Comune di Ceresole Reale (TO) e gestita dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).
 
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di un pozzo potabile denominato Montefibre - codice univoco TO-P-02969, ubicato nel Comune di Ivrea (TO) e gestito dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).
 

D.D. n. A16_596 del 20.09.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di undici sorgenti potabili - denominate Bagnau, Barbotta inferiore, Barbotta soprastrada, Barbotta sottostrada, Barfè d’Amount superiore, Barfè d’Amount inferiore, Castelletto, Fieugira, Marchetti inferiore, Marchetti superiore destra, Marchetti superiore sinistra - ubicate nei Comuni di Angrogna (TO) e di Torre Pellice (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. A16_595 del 20.09.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di due sorgenti potabili ubicate nel Comune di Pray (BI) e già utilizzate ad uso acquedottistico dall’Acquedotto Consortile di frazione Collo.

D.D. n. A16_594 del 20.09.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di una sorgente potabile già utilizzata ad uso acquedottistico dall’Acquedotto consortile di Frazione Murazze di Valle San Nicolao, ubicata nel Comune di Bioglio (BI), località Rio.

D.D. n. A16_583 del 14.09.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di un pozzo potabile - identificato dal codice univoco TO-P-04476 - ubicato nel Comune di San Benigno Canavese (TO) e gestito dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. A16_538 del 12.08.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di sei prese potabili da acqua superficiale sul rio Brigna, ubicate nel Comune di Voltaggio (AL) e a servizio dell’acquedotto del Comune di Carrosio (AL).

D.D. n. A16_533 del 10.08.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di ventotto sorgenti potabili ubicate nel Comune di Sauze d’Oulx (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. A16_528 del 09.08.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di tredici captazioni potabili - undici sorgenti denominate Gressonaj 1-2-3, Tajet, Tajet Fontana Fredda, Rivet 1-2-3, Greison 1-2, Defernè e due pozzi denominati CZG21 e CZG22 - ubicate nel Comune di Coazze (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. A16_516 del 05.08.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di una sorgente potabile denominata Moie - codice univoco CN-S-10794, ubicata nel Comune di Chiusa di Pesio (CN) e gestita dall’Azienda Cuneese Dell’Acqua S.p.A. (A.C.D.A. S.p.A.).

D.D. n. A16_515 del 05.08.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di quattro pozzi potabili - denominati P1, P2new, P3, P4bis - ubicati nel Comune di Candelo (BI), gestiti dal CO.R.D.A.R. S.p.A. Biella Servizi e a servizio dell’acquedotto del medesimo comune.

D.D. n. A16_480 del 26.07.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di due sorgenti potabili - denominate S1 e S2 - ubicate nel Comune di Bioglio (BI) e già utilizzate ad uso acquedottistico dai Consorzi Acque Potabili Rey-Andrè-Minotti-Portula e Acque Potabili di Missola.

D.D. n. A16_478 del 26.07.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di tre sorgenti potabili - individuate con i numeri 31, 32 e 33 - ubicate nel Comune di Bioglio (BI) e già utilizzate ad uso acquedottistico dal Consorzio Acqua Potabile Alcinengo.

D.D. n. A16_438 del 07.06.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di tre sorgenti potabili denominate S1, S2 e S3, ubicate nel Comune di Valdilana (BI), già utilizzate ad uso acquedottistico dal Consorzio Frazionale di Roveglio e a servizio dell’omonima frazione di Roveglio.

D.D. n. A16_437 del 07.06.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di una sorgente potabile denominata Leitera - codice univoco TO-S-00197, ubicata nel Comune di Condove (TO) e gestita dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. A16_402 del 23.06.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di due sorgenti potabili - denominate Bertesseno 1 e Bertesseno 2 - ubicate nel Comune di Viù (TO), presso frazione Bertesseno e gestite dal Consorzio Acquedotto Bertesseno.

D.D. n. A16_401 del 22.06.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di due sorgenti potabili - denominate Montiglio 1 e Montiglio 2 (codice identificativo TO-S-00716) - ubicate nel Comune di Strambinello (TO), gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.) e a servizio della rete acquedottistica del Comune di Quagliuzzo (TO).

D.D. n. A16_399 del 22.06.2021
Comune di Pianezza (TO) – Cessazione dei vincoli derivanti dall’area di salvaguardia del pozzo potabile denominato Dora Riparia (o G21-Dora), identificato con codice univoco TOP-06346, ubicato nella particella catastale n. Ex 31 del foglio di mappa n. 27, censito al N.C.T. del medesimo Comune di Pianezza (TO), gestito dalla S.M.A.T. S.p.A. e la cui area di salvaguardia è stata definita con la D.G.R. n. 42-43031 del 17 febbraio 1995.

D.D. n. A16_398 del 22.06.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di una sorgente potabile denominata Comba Gorino, ubicata nel Comune di Perrero (TO) e gestita
direttamente dallo stesso comune ai sensi della deliberazione ATO n. 353 del 23 aprile 2009.

D.D. n. A16_359 del 07.06.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di sette sorgenti potabili - denominate Ciapè, Prapriano 1-2-3-4 e Sagnass 1-2 - ubicate nel Comune di Caprie (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. A16_358 del 07.06.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di tre sorgenti potabili - denominate Bosone, Cabre 1 e Cabre 2 - ubicate nel Comune di Canischio (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. A16_338 del 27.05.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di due sorgenti potabili - denominate Tramplero 1 e Tramplero 2 - ubicate nel Comune di Meana di Susa (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. A16_337 del 27.05.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di una sorgente potabile denominata Bovetti, ubicata nel Comune di Balme (TO) e gestita dalla Società
Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. A16_313 del 18.05.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 - Definizione dell’area di salvaguardia del nuovo pozzo potabile denominato “Pozzo Località Fornace/SS28”, ubicato nel Comune di Vicoforte (CN) e gestito da Mondo Acqua S.p.A..

D.D. n. A16_306 del 17.05.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di tre sorgenti potabili - denominate Senta 1, Senta 2 e Senta 3 (codice identificativo TO-S-00676) - ubicate nel Comune di Quagliuzzo (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. A16_281 del 05.05.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di tre sorgenti potabili - denominate Fons Salutis, Fontanone e Reggio 1-2-3-4-5 - ubicate nel Comune di Sant’Ambrogio (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. A16_279 del 05.05.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di sei sorgenti potabili - denominate Cali, Cassiun, Fondo, Pian del Rej, Pra d’la porta e Trucco - ubicate nel Comune di Traversella (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. A16_263 del 26.04.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 - Definizione delle aree di salvaguardia di due captazioni potabili - una sorgente denominata Porto e un pozzo denominato San Giorio - ubicate nel Comune di San Giorio di Susa (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T.).

D.D. n. A16_261 del 24.04.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di dieci sorgenti potabili - denominate Barba Alta (ex Menulla 3a), Barba Bassa (ex Menulla 3b), Fontanile 4d (ex Baffo), Malot (ex Menulla 4a-4b-4c), Malot 4 (ex Menulla 4), Moias (ex Moias 2a-2b), Sprit (ex Menulla 5a), Proima 6, Rosola 1 e Rosola 2 - ubicate nel Comune di Monastero di Lanzo (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. A16_252 del 20.04.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di tre sorgenti potabili - denominate Larice, Paradiso 1 monte e Paradiso 2 valle - ubicate nel Comune di Moncenisio (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. A16_249 del 19.04.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia della sorgente potabile denominata Nicoletto (codice univoco TO-S-00401), ubicata nel Comune di San
Didero (TO) e gestita dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. A16_188 del 31.03.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di otto sorgenti - denominate Bergusa, Bonda Grande, Mazzucco, Marchetta, Poala, Palate, Moglia e Giavina Rossa - ubicate nei Comuni di Camandona (BI), Callabiana (BI) e Veglio (BI), gestite dal CO.R.D.A.R. S.p.A. Biella Servizi, già utilizzate ad uso potabile e a servizio degli acquedotti dei Comuni di Camandona e Veglio.

D.D. n. A16_177 del 26.03.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di quattro sorgenti potabili - denominate Della Chiesa, Pracchio, Sagnè 1 e Sagnè 2 - ubicate nel Comune di Chiusa San Michele (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. A16_176 del 26.03.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di tre sorgenti potabili - denominate Gandoglio S1, Chiantusello S5 e Chiantusello S6 - ubicate nel Comune di Borgone di Susa (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. A16_137 del 15.03.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di tre sorgenti potabili - denominate Fontana Galizzi, Villaggio Primavera - Misola 1 e Villaggio Primavera - Misola 2 - ubicate nel Comune di Avigliana (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. A16_125 del 10.03.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di un pozzo potabile ubicato nel Comune di Torrazzo (BI), gestito dal CO.R.D.A.R. S.p.A. Biella Servizi e a servizio dell’acquedotto del medesimo comune.

D.D. n. A16_124 del 10.03.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di una presa da acqua superficiale ad uso potabile sul torrente Elvo, ubicata nei Comuni di Sordevolo (BI) e di Muzzano (BI), gestita da CO.R.D.A.R. S.p.A. Biella Servizi e a servizio dell’acquedotto comunale di Occhieppo superiore (BI).

D.D. n. A16_104 del 01.03.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di cinque sorgenti potabili - denominate Fontana 1, Fontana 2, Fontana 3, Fontana 4 e Combravino - ubicate nel Comune di Valgioie (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. A16_102 del 01.03.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di sette sorgenti potabili - denominate Borello, Gregorio-Meitre, Addoi, Servagno 1, Servagno 2, Ballai e Bessetti - ubicate nel Comune di Bussoleno (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. A16_94 del 25.02.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di una presa da acqua superficiale ad uso potabile sul rio Furia, ubicata nel Comune di Biella, gestita da CO.R.D.A.R. S.p.A. Biella Servizi e a servizio dell’acquedotto comunale di Pralungo (BI).

D.D. n. A16_82 del 22.02.2021
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di tre sorgenti potabili - denominate Raia Miniera, Fontanone e Fontanino - ubicate in località Grum nel
Comune di Graglia (BI), gestite dal CO.R.D.A.R. S.p.A. Biella Servizi e a servizio dell’acquedotto della Città di Biella.

D.D. n. A16_71 del 11.02.2021

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di nove sorgenti - denominate Settefontane alta, Settefontane bassa, Stizza, Busen, Castaldi, Briccona, Mandrione, Trubbi alta e Trubbi bassa - ubicate nei Comuni di Sordevolo (BI) e di Occhieppo superiore (BI), gestite dal CO.R.D.A.R. S.p.A. Biella Servizi, già utilizzate ad uso potabile e a servizio degli acquedotti dei medesimi comuni.

D.D. n. A16_68 del 10.02.2021

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di cinque sorgenti potabili - denominate Borella 1, Borella 2, Miconera 1, Miconera 2 e Miconera 3 - ubicate nel Comune di Rubiana (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. A16_67 del 10.02.2021

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di sei sorgenti potabili - denominate Merla, Sagnass, San Giovanni 1, San Giovanni 2, San Giovanni 3 e San Giovanni 4 - ubicate nel Comune di Villar Dora (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. A16_66 del 10.02.2021

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di undici sorgenti potabili - denominate Fontanetta 1, Fontanetta 2, Bechia 1, Bechia 2, Paschera 1, Paschera 2, Paschera 3, Paschera 4, Paschera 5, Baravas 1 e Baravas 2 - ubicate nel Comune di Viù (TO), presso frazione Colletto e gestite dal Consorzio Acquedotto Paschera.

D.D. n. A16_44 del 02.02.2021

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di dieci pozzi potabili - denominati P3, Raggiera, P4bis, P5, P6, P7, P8, P9, P10 e P11 - di proprietà della Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.) e che costituiscono il campopozzi “Darola”, ubicato nel Comune di Ivrea (TO).

D.D. n. A16_32 del 22.01.2021

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di nove captazioni potabili - otto sorgenti denominate Fontana Fredda 1, Fontana Fredda 2, Listelli 1, Listelli 2, Listelli 3, Listelli 4, Listelli 5, Rio Morsino e una presa superficiale sul torrente Messa - ubicate nel Comune di Almese (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. A16_13 del 15.01.2021

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di un pozzo potabile ubicato nel Comune di Zimone (BI), gestito dal CO.R.D.A.R. S.p.A. Biella Servizi e
a servizio dell’acquedotto del medesimo comune.

D.D. n. A16_3 del 08.01.2021

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di sei sorgenti potabili - denominate S48, S49, S50, S51, S52 e S53 - ubicate nel Comune di Valdilana (BI), già utilizzate ad uso acquedottistico dal Consorzio Acqua Potabile di Mosso Santa Maria a servizio del concentrico di Mosso.

2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di nove sorgenti potabili - denominate Airassa 1, Airassa 2, Città 1, Città 2, Gippera 1, Gippera 2, Malpasso 1 (Boarda), Malpasso 2 e Ravoira - ubicate nel Comune di San Giorio di Susa (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia della nuova sorgente potabile denominata Mirabello, ubicata nel Comune di Borgosesia (VC), gestita dal CO.R.D.A.R. Valsesia S.p.A. e a servizio degli acquedotti dei Comuni di Guardabosone (VC) e di Crevacuore (VC).

D.D. n. A16_666 del 24.11.2020
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di sei sorgenti potabili - denominate Biro 1, Biro 2, Ceresa, Foggi, Martine nuova e Schiaroglio - ubicate nel Comune di Ribordone (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di due sorgenti - denominate Fiorano e Garesca/Giarenca - ubicate nel Comune di Loranzè (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).
 

D.D. n. A16_647 del 17.11.2020
Regolamento regionale 15/R/2006 - Ritiro e archiviazione della pratica trasmessa dall’Ente di Governo dell’Ambito n. 2 “Biellese, Vercellese, Casalese” in data 7 febbraio 2020 e inerente la proposta di definizione dell’area di salvaguardia della presa d’acqua superficiale ad uso potabile sul rio Cigliaga, ubicata nel Comune di Strona (BI), gestita dal CO.R.D.A.R. S.p.A. Biella Servizi e a servizio dell’acquedotto del Comune di Casapinta (BI) - Cessazione della perimetrazione e dei vincoli derivanti dall’area di salvaguardia dell’opera di presa suddetta a seguito della comunicazione di rinuncia alla concessione di derivazione della stessa utenza idrica da parte del gestore alla Provincia di Biella.

D.D. n. A16_640 del 12.11.2020
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia della nuova sorgente potabile denominata Mirabello, ubicata nel Comune di Borgosesia (VC), gestita dal CO.R.D.A.R. Valsesia S.p.A. e a servizio degli acquedotti dei Comuni di Guardabosone (VC) e di Crevacuore (VC).

D.D. n. A16_597 del 02.11.2020
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di trenta sorgenti potabili ubicate nei Comuni di Andorno Micca (BI) e di Pettinengo (BI), gestite dal
CO.R.D.A.R. S.p.A. Biella Servizi, già utilizzate ad uso acquedottistico e a servizio dei Comuni di Pettinengo (BI) e di Zumaglia (BI).

D.D. n. A16_596 del 02.11.2020
Rettifica Determinazione Dirigenziale DD 579/A1604B/2020 del 26 ottobre 2020 recante “Regolamento regionale 15/R/2006 - Definizione dell’area di salvaguardia delle nuove sorgenti potabili del Cros, ubicate nel Comune di Bagnolo Piemonte (CN) e gestite dal Consorzio Acquedotto Rurale Villaretto” - Sostituzione dell’elaborato cartografico allegato alla DD 579/A1604B/2020 del 26 ottobre 2020 quale parte integrante e sostanziale.

D.D. n. A16_582 del 28.10.2020 Comune di Caselle Torinese (TO) – Cessazione dei vincoli derivanti dall’area di salvaguardia del pozzo ad uso potabile identificato con codice univoco TO-P-03821, ubicato in località Montrucca, nel medesimo Comune di Caselle Torinese.

D.D. n. A16_581 del 28.10.2020
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di un pozzo potabile - identificato dal codice SII103 - ubicato in frazione Strella nel Comune di San Germano Vercellese (VC), gestito dal Servizio Idrico Integrato del Biellese e Vercellese (S.I.I. S.p.A.) e a servizio dell’acquedotto del medesimo comune.

D.D. n. A16_579 del 26.10.2020
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia delle nuove sorgenti potabili del Cros, ubicate nel Comune di Bagnolo Piemonte (CN) e gestite dalConsorzio Acquedotto Rurale Villaretto.

D.D. n. A16_544 del 08.10.2020
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di una trincea drenante - identificata con il codice univoco CN-S-10541 - ubicata in località Gorra-C.na Pisello, nel Comune di Bene Vagienna (CN), gestita dalla Società Mondo Acque S.p.A. e a servizio dell’acquedotto del medesimo comune.

D.D. n. A16_379 del 03.08.2020
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia del pozzo potabile ubicato in località Ghisone, nel Comune di Carentino (AL) e gestito dalla Società AMAG Reti Idriche S.p.A..

D.D. n. A16_366 del 28.07.2020
Comune di Bellinzago Novarese (NO) – Cessazione dei vincoli derivanti dall’area di salvaguardia del pozzo ad uso potabile identificato dal codice NO-P-00046, ubicato in località Cavagliano, Via alle Scuole, nel medesimo Comune di Bellinzago Novarese.

D.D. n. A16_353 del 21.07.2020
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di due pozzi potabili - denominati Campaccio e Riale - ubicati nel Comune di Piode (VC), gestiti dal CO.R.D.A.R. Valsesia S.p.A. e a servizio dell’acquedotto del medesimo comune.

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia della sorgente potabile denominata Chiaffara, ubicata nel Comune di Alto Sermenza (VC), gestita dal
CO.R.D.A.R. Valsesia S.p.A. e a servizio dell’acquedotto del medesimo comune.
 
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di otto sorgenti potabili - denominate Barcellona inferiore, Barcellona superiore, Boulard, Maurel inferiore, Maurel superiore, Pra Mian destra, Pra Mian sinistra e Pra l'Abbà - ubicate nel Comune di Pinasca (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).
 
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di tre sorgenti potabili - denominate S1, S2 e S3 - ubicate in località Burcina nel Comune di Pollone (BI) e gestite dal Consorzio Acque Potabili Burcina per l’approvvigionamento idrico dell’acquedotto consortile.
 
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di quattro sorgenti potabili - denominate Combavilla alta (o superiore), Combavilla bassa (o inferiore), Ruina inferiore e Ruina superiore - ubicate nel Comune di Inverso Pinasca (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).
 
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di dodici sorgenti potabili - denominate S1, S2, S3, S4, S5, S6, S7, S8, S9, S10, S11 e S12 - ubicate nei Comuni di Mezzana Mortigliengo (BI) e di Valdilana (BI), gestite dal Consorzio Acqua Potabile Frazione Montaldo e a servizio dell'acquedotto frazionale di Montaldo, nel medesimo Comune di Mezzana Mortigliengo.
 
 

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di trentuno captazioni potabili da sorgente ubicate nei Comuni di Borgiallo (TO), Castellamonte (TO),
Castelnuovo Nigra (TO), Chiesanuova (TO), Cintano (TO), Colleretto Castelnuovo (TO), Cuorgnè (TO) e Torre Canavese (TO), gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino
S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

 

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di tre sorgenti potabili - denominate Madonna della Losa, Noverino e Pian Gelassa - ubicate nel Comune di Gravere (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).
 
 
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di un nuovo pozzo potabile denominato Champlas du Col 1 - codice univoco TO-P-13197, ubicato nel Comune di Sestrière (TO) e gestito dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.AT. S.p.A.).
 
 
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di venticinque captazioni potabili - diciotto sorgenti e sette prese da acqua superficiale - ubicate nel Comune di Giaveno (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).
 

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di una captazione da sorgente denominata Chiappa superiore, ubicata nel Comune di Muzzano (BI), gestita dal CO.R.D.A.R. S.p.A. Biella Servizi e a servizio dell’acquedotto di Bagneri, frazione del medesimo comune di Muzzano.

 

D.D. n. A16_175 del 04.05.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di dieci sorgenti potabili - denominate S1, S2, S3, S4, S5, S6, S7, S8, S9 e S10 - ubicate nei Comuni di Mezzana Mortigliengo (BI) e di Valdilana (BI), gestite dal Consorzio Acqua Potabile Cereie di Mezzana Mortigliengo e Soprana e a servizio dell'acquedotto frazionale di Cereie, nel Comune di Mezzana Mortigliengo.

 

D.D. n. A16_174 del 30.04.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di due captazioni da sorgente - denominate Le Piane e Il Roc - ubicate nel Comune di Zubiena (BI), gestite dal CO.R.D.A.R. S.p.A. Biella Servizi e a servizio dell’acquedotto di Biella.

 

D.D. n. A16_164 del 28.04.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di dieci captazioni da sorgente - denominate Piolo 1-2-3, Gerbidi 1-2, Riane 1-2 e Riane Alte 1-2-3 - ubicate nel Comune di Canischio (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

 
D.D. n. A16_163 del 28.04.2020Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di tredici sorgenti e di un’opera di presa da acqua superficiale (composta da due distinti punti di prelievo) sul rio Ardeccia, ubicate nel Comune di Coggiola (BI), a servizio dell’acquedotto del medesimo comune e gestite dal CO.R.D.A.R. Valsesia S.p.A..

 

D.D. n. A16_156 del 23.04.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di tredici sorgenti potabili – denominate Assietta, Balboutet 1-2, Casoulet, Cerogne, Costas 1-2, La Lause 1-2-3, Piano dell’Alpe 1 (Triur), Piano dell’Alpe 2 e Vecchia fonte (Costas 3) – ubicate nel Comune di Usseaux (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A..

 

D.D. n. A16_150 del 17.04.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di quattro captazioni da sorgente - denominate N1, N2, N3a e N3b - ubicate nel Comune di Cellio con Breia (VC), a servizio dell’acquedotto del medesimo comune e gestite dal CO.R.D.A.R. Valsesia S.p.A..

 

D.D. n. A16_145 del 16.04.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di quattro sorgenti potabili - denominate S1, S2, S3 e S4 - ubicate nel Comune di Mezzana Mortigliengo (BI) e gestite dal Consorzio Acqua Potabile di Fangazio per l’approvvigionamento idrico delle utenze di frazione Fangazio, nel medesimo comune.

 

D.D. n. A16_137 del 09.04.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 - Definizione dell’area di salvaguardia di un nuovo pozzo potabile ubicato nel Comune di Vaprio d’Agogna (NO) e gestito dalla Società Acqua Novara VCO S.p.A.

 

D.D. n. A16_135 del 08.04.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di cinque sorgenti e di un’opera di presa da acqua superficiale sul rio Carnasco, ubicate nel Comune di Valdilana (BI), già utilizzate ad uso acquedottistico dal Consorzio Acqua Potabile e Lavatoio Pubblico di Castagnea per l’approvvigionamento idrico delle utenzeubicate nell a frazione di Castagnea del Comune di Portula (BI).

 

D.D. n. A16_132 del 06.04.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizion e d ell’aarea di salva guardia del pozzo potabile denominato “P5”, ubicato nel Comune di Carmagnola (TO) e gestito dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

 

D.D. n. A16_129 del 02.04.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di dodici captazioni da sorgente - denominate Alcione 1-3-4-5, Alpe Griva, Bellono alta e bassa, Canautta, Fontanavecchia, Malvin e Revers 1-2 - ubicate nel Comune di Pratiglione (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.)

 

D.D. n. A16_128 del 02.04.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di un nuovo pozzo potabile denominato Thures - codice univoco TO-P- 13032, ubicato nel Comune di Cesana Torinese (TO) e gestito dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A


D.D. n. A16_125 del 31.03.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di due sorgenti potabili - denominate S1 e S2 - ubicate nel Comune di Valdilana (BI) e gestite dal Consorzio Acque Potabili Frazione Cereie per l’approvvigionamento delle utenze ubicate nella frazione Cereie.

 

D.D. n. A16_120 del 30.03.2020Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di nove sorgenti potabili – denominate Banchetta 1-2-3-4, Boiler, Cordeminas e Elp 1-2-3 – ubicate nel Comune di Sestrière (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

 

D.D. n. A16_119 del 30.03.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di sei sorgenti potabili - denominate Alpeggio, Bar Cenisio, Pian Suffi, Fondo Bar, Galleria e Pravareno - ubicate nel Comune di Venaus (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

 

D.D. n. A16_118 del 30.03.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di una sorgente denominata Pio X, ubicata in località Punta Gias Vej nel Comune di Cantoira (TO) e gestita dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

 

D.D. n. A6_113 del 26.03.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di undici sorgenti potabili – denominate Fontana Santa Maria 2 (inferiore), Fontana Santa Maria 1 (superiore), Tour, Praletto 1-2-3 e Fogasso 1-2-3-4-5 – ubicate nel Comune di Mompantero (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A..

 

D.D. n. A16_112 del 26.03.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di due nuovi pozzi potabili denominati Sportinia 1 - codice univoco TO-P- 13191 e Sportinia 2 - codice univoco TO-P-13192, ubicati nel Comune di Sauze d’Oulx (TO) e gestiti dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

 

D.D. n. A16_105 del 20.03.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di due pozzi potabili ubicati nel Comune di Buttigliera d’Asti (AT) e gestiti dall’Acquedotto della Piana S.p.A..

 

D.D. n. A16_104 del 20.03.2020

Rettifica Determinazione n. 266/A1604A dell’8 maggio 2013 recante “Regolamento regionale 15/R/2006 - Definizione dell’area di salvaguardia dei pozzi acquedottistici denominati “G42” – codice univoco TO-P-03992 e “G43” – codice univoco TO-P-03993, ubicati nel Comune di Druento (TO)”.

 

D.D. n. A16_103 del 18.03.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di due sorgenti potabili ubicate in località Zar Oltu nel Comune di Alagna Valsesia (VC), gestite dal CO.R.D.A.R. Valsesia S.p.A. e a servizio dell’acquedotto del medesimo comune.

 

D.D. n. A16_83 del 28.02.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di due nuovi pozzi potabili denominati “P1” e “P2”, ubicati nel Comune di Caselle Torinese (TO) e gestiti dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).
 

D.D. n. A16_84 del 28.02.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di ventinove sorgenti potabili – denominate Ca Prà Poitier (Mollieres 1), Chaberton, Champ Quartier Alta, Champ Quartier Bassa, Corvo (Fraiteve 4), Fonte Tana 1, Fonte Tana 2, Fonte Tana ripartitore, Fraiteve 3, Gimont 1 (Sotto Lago 1), Gimont 2 (Sotto Lago 2), Gorlier, Lago Freddo, Mollieres ripartitore, Piney (Sotto Cava), Rif 1, Rif 2, Roccia Tonda 1 (Fraiteve 1), Roccia Tonda 2 (Fraiteve 2), Ruggie 1 (Vecchia Champlas), Ruggie 2 (Piccola Champlas), Seguin (Mollieres 2), Solomiac e Thures 1-2-3-4-5-6 – ubicate nel Comune di Cesana Torinese (TO) e gestite dalla S.M.A.T. S.p.A..


D.D. n. A16_59 del 18.02.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di quattro pozzi potabili - denominati SP1, SP3, SP4 e SP5 -ubicati nel Comune di San Paolo Solbrito (AT) e gestiti dall’Acquedotto della Piana S.p.A..

 

D.D. n. A16_60 del 18.02.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di un pozzo potabile ubicato nel Comune di Cellarengo (AT) e gestito dall’Acquedotto della Piana S.p.A..

 

D.D. n. A16_61  del 18.02.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di tre pozzi potabili – identificati dai codici SII107, SII108 e SII109 – ubicati nel Comune di Gattinara (VC), gestiti dal Servizio Idrico Integrato del Biellese e Vercellese (S.I.I. S.p.A.) e a servizio dell’acquedotto del medesimo comune.

 

D.D. n. A16_62 del 18.02.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di diciassette sorgenti potabili – denominate Clos (Gleyse), Colet de l’Anes - Bassa Valle Rochemolles, Giolitti - Conca di Bardonecchia, Hyppolites - Pian del Sole, Issard, Orgera, Periglieu, Pra Long alta (Gleyse), Pra Long bassa (Gleyse), Pys 1 - Alta Valle di Rho, Pys 2 - Alta Valle di Rho, Pys 3 - Alta Valle di Rho, Pys 4 - Alta Valle di Rho, Rochemolles - Bassa Valfredda, Sellette (Gleyse), Sur le Pys Sup. 1 - Alta Valle di Rho e Sur le Pys Inf. 2 - Alta Valle di Rho – ubicate nel Comune di Bardonecchia (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A..

 

D.D. n. A16_63 del 18.02.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di dodici sorgenti potabili – denominate Baccon, Ban Gonnet, Jallin, Losetto, Orsiera, Rigaud, Sagnas, Sibille, Vallone, Verger 1, Verger 2 e Verger 3 – ubicate nel Comune di Chiomonte (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A..

 

D.D. n. A16_34 del 31.01.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di undici sorgenti potabili – denominate A Drech del Laus 1, A Drech del Laus 2, Arduin, Carbonella, Indiritto o Sarsenà 1, Indiritto o Sarsenà 2, Indiritto o Sarsenà 3, Laus inferiore, Laus centrale, Laus superiore e Ragliana – ubicate nel Comune di Bobbio Pellice (TO) e gestite dalla S.M.A.T. S.p.A.

 

D.D. n. A16_33 del 30.01.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di tre captazioni da sorgente - denominate Madonnina, Rivotti alta e Rivotti bassa - ubicate nel Comune di Groscavallo (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

 

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di una presa potabile da acqua superficiale sul torrente Janca, ubicata nel Comune di Muzzano (BI), a servizio degli acquedotti dei Comuni di Biella, Occhieppo inferiore (BI) e Camburzano (BI) e gestita da CO.R.D.A.R. S.p.A. Biella Servizi.

 

D.D. n. A16_14 del 21.01.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di cinque sorgenti potabili – denominate Fontanile 1 -Boscocedrino, Fontanile 2 - Boscocedrino, Fontanile 3 - Greisone, Fontanile 5 - Poisattoni e Fontanile 7 - Santa Chiara – ubicate nel Comune di Giaglione (TO) e gestite dalla S.M.A.T. S.p.A..

 

D.D. n. A16_7 del 15.01.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di tre sorgenti potabili – denominate S1, S2 e S3 – ubicate nel Comune di Valdilana (BI) e già utilizzate ad uso acquedottistico dal Consorzio Acqua Potabile di Boccioleto per l’approvvigionamento di utenze nel concentrico di Mosso (BI).

 

D.D. n. A16_3 del 14.01.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia della sorgente potabile denominata Comba Barlet (TO-S-01403), ubicata nel Comune di San Germano Chisone (TO) e gestita dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

 

D.D. n. A16_1 del 14.01.2020

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di quattro sorgenti potabili – denominate Cabote centrale, Cabote destra, Cabote sinistra e Enfous sinistra – ubicate nel Comune di Pomaretto (TO) e gestite dalla S.M.A.T. S.p.A..

2019
Regolamento regionale 15/R/2006 - Definizione dell'area di salvaguardia di una presa potabile da acqua superficiale sul torrente Luchiama, ubicata nel Comune di San Paolo Cervo (BI) - confluito nel Comune di Campiglia Cervo (BI) a partire dall'1 gennaio 2016 in virtù della legge regionale 24 dicembre 2015, n. 27 - opera di presa a servizio dell'acquedotto di Tollegno (BI) e gestita da CO.R.D.A.R. S.p.A. Biella Servizi.
 
Regolamento regionale 15/R/2006 - Definizione dell'area di salvaguardia della nuova captazione da sorgente ad uso potabile denominata Rio Cugni SRG001, ubicata nel Comune di Cantalupo Ligure (AL) e gestita dal Consorzio Montano di Miglioramento Fondiario Acquedotto di Borgo Adorno.
 
Regolamento regionale 15/R/2006 - Definizione delle aree di salvaguardia di cinque sorgenti potabili - denominate Arbrou 1, Arbrou 2, Fontan 1 e Fontan 2 - ubicate nel Comune
di Chianocco (TO) e gestite dalla S.M.A.T. S.p.A..
 
D.D. n. 624 del 16.12.2019
Regolamento regionale 15/R/2006 - Definizione delle aree di salvaguardia di quattro sorgenti potabili - denominate SII070, SII072 e SII073 - ubicate nei Comuni di Curino (BI) e di Valdilana (BI), gestite dal Servizio Idrico Integrato del Biellese e Vercellese (S.I.I. S.p.A.) e a servizio dell'acquedotto del Comune di Curino.
 
Regolamento regionale 15/R/2006 - Definizione delle aree di salvaguardia di quattro sorgenti potabili - denominate "Mouissa", "Pavarina", "Rivarola" e "Rocche Finestre" - ubicate nel Comune di Lusernetta (TO), a servizio dell'acquedotto del medesimo comune e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T.).
 
Regolamento regionale 15/R/2006 - Definizione delle aree di salvaguardia di quattro sorgenti potabili - denominate Cuine, Durand 1 superiore, Durand 2 inferiore e Fontane Fredde - ubicate nel Comune di Rorà (TO), a servizio dell'acquedotto del medesimo comune e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T.).
 
Regolamento regionale 15/R/2006 - Definizione delle aree di salvaguardia di otto sorgenti potabili- denominate Feugiorno 1 - destra, Feugiorno 2 - sinistra, Gayet 1 - inferiore, Gayet 2 - superiore centrale, Gayet - Superiore destra, Gayet - superiore sinistra, Vaccera e Selletta - ubicate nel Comune di Pramollo (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino. S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).
 

D.D. n. 591 del 02.12.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di due pozzi potabili – denominati “Pz 4” - codice univoco CN-P-10217 e “Pz 5” - codice univoco CN-P-10218 – ubicati nel Comune di Santa Vittoria d’Alba (CN).

D.D. n. 581 del 26.11.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di sei sorgenti potabili – denominate Cava centraleInverso Rostagnolo 1Inverso Rostagnolo 3Inverso Rostagnolo 4Vasca sorgente Inverso Rostagnolo superiore e Vasca sorgente Inverso Rostagnolo inferiore – ubicate nel Comune di Luserna San Giovanni (TO) e gestite dalla S.M.A.T. S.p.A..

D.D. n. 580 del 26.11.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di tre captazioni da sorgente - denominate Comba 1Comba 2 e Sauzè - e di una captazione da trincea drenante in località Pian della Mussa,ubicate nel Comune di Balme (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. 557 del 15.11.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia della sorgente potabile denominata Rocas, ubicata nel Comune di Quagliuzzo (TO) e gestita dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (di seguito S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. 555 del 15.11.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di una presa potabile da acqua superficiale sul torrente Cervo, ubicata nel Comune di Sagliano Micca (BI), gestita dal CO.R.D.A.R. S.p.A. Biella Servizi ed a servizio dell’acquedotto di Biella.

D.D. n. 554 del 15.11.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di diciannove captazioni potabili - diciotto sorgenti ed un pozzo - ubicate nel Comune di Alagna Valsesia (VC), a servizio dell’acquedotto del medesimo comune e gestite dal CO.R.D.A.R. Valsesia S.p.A..

D.D. n. 527 del 31.10.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di tre sorgenti potabili – denominate 12 e 3 – ubicate in località Localà del Comune di Soprana (BI) - confluito nel Comune di Valdilana a partire dall’1 gennaio 2019 in virtù della legge regionale 21 dicembre 2018, n. 29 - e gestite dal Consorzio Acqua Potabile Frazione Sola di Mezzana Mortigliengo (BI).

D.D. n. 526 del 31.10.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di due sorgenti potabili – denominate S1 e S2 – ubicate nel Comune di Valdilana (BI) e gestite dal Consorzio Acqua Potabile Frazione Botto per l’approvvigionamento delle utenze ubicate nella frazione Botto.

D.D. n. 525 del 31.10.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di tre sorgenti potabili, denominate S1S2 e S3, ubicate nel Comune di Trivero (BI) - confluito nel Comune di Valdilana a partire dall’1 gennaio 2019 in virtù della legge regionale 21 dicembre 2018, n. 29 - e gestite dal Consorzio Acqua Potabile Regione Crosa della frazione Lora per l’approvvigionamento delle utenze ubicate nella frazione Lora.

D.D. n. 506 del 23.10.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 - Definizione delle aree di salvaguardia di dieci sorgenti potabili - denominate Bura', Fiulin, Girondina, Marco, Novarola, Campo sorgenti Obergio (costituito da tre emergenze sorgentizie), Pamina e Perocchia - ubicate nel Comune di Bollegno (TO) e gestite dalla S.M.A.T. S.p.A..

D.D. n. 502 del 21.10.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di tre sorgenti – denominate S1S2 e S3 – ubicate nel Comune di Portula (BI) e già utilizzate ad uso acquedottistico dal Consorzio Acquedotto Frazionale di Portula Masseranga per l’approvvigionamento delle utenze di frazione Masseranga.

D.D. n. 501 del 21.10.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di otto sorgenti potabili – denominate “Bellacosta Alta”“Bellacosta Bassa”“Funda”“Let Alta”,“Let ex consorzio”“Roc Fre Alta”“Roc Fre Bassa” e “Gità” – ubicate nel Comune di Coassolo Torinese (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A..

D.D. n. 487 del 07/10/2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia della sorgente potabile denominata “Pianca a La Verna”, ubicata nel Comune di Frossasco (TO), a servizio dell’acquedotto del Comune di Cantalupa (TO) e gestita dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. 486 del 07/10/2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di sei sorgenti potabili – denominate Pian del LupoPian del Lupo vasca sorgenteRoc PiatVernole 1Vernole 2 e Vernole 3 – ubicate nel Comune di Cantalupa (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. 479 del 02.10.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di diciannove captazioni potabili ubicate nel Comune di Rocca Canavese (TO) e gestite dalla Societa’ Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. 480 del 02.10.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia delle due sorgenti potabili – denominate “Fontane” e “Didiero” – ubicate nel Comune di Salza di Pinerolo (TO) e gestite dallo stesso comune.

D.D. n. 481 del 02.10.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia del pozzo potabile denominato “Cartiere” – codice univoco TO-P-03822 – ubicato nel Comune di Caselle Torinese (TO) e gestito dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A..

D.D. n. 450 del 16.09.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di due pozzi potabili denominati “Mappano 1” e “Mappano 2”, ubicati nel Comune di Mappano (TO) e gestiti dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. 451 del 16.09.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di quattro pozzi potabili denominati “Tabona 2-3-4-5” – di proprietà della S.M.A.T S.p.A. – che costituiscono il campo-pozzi “Tabona” e che sono ubicati nel Comune di Pinerolo (TO).

D.D. n. 452 del 16.09.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di diciassette sorgenti potabili – denominate AllevèCoiman, CarabassaCroce Rossa, CascataChezal AltaChezal BassaChialme Duc,FournèTroncea AltaTroncea Bassa, Grand Puy 1Grand Puy 2Laval 1Laval 2Seyte dx e Seyte sx – ubicate nel Comune di Pragelato (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A..

D.D. n. 440 del 09/09/2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di una presa potabile da acqua superficiale sul rio Sobbia, ubicata nel Comune di Andorno Micca (BI) e gestita da CO.R.D.A.R. S.p.A. Biella Servizi.

D.D. n. 438 del 09/09/2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia della sorgente potabile denominata “Crò”, ubicata nel Comune di San Pietro Val Lemina (TO) e gestita dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.). 

D.D. n. 437 del 09/09/2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di una presa potabile da acqua superficiale sul torrente Stono, ubicata nel Comune di Tollegno (BI) e gestita da CO.R.D.A.R. S.p.A. Biella Servizi. 

D.D. n. 436 del 09/09/2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di una presa potabile da acqua superficiale sul torrente Oropa (denominata roggia del Piazzo), ubicata nel Comune di Biella e gestita da CO.R.D.A.R. S.p.A. Biella Servizi. 

  D.D. n. 435 del 09.09.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di due sorgenti potabili – denominate Paire Alta e Paire Bassa – ubicate nel Comune di Bagnolo Piemonte (CN), alimentanti l’acquedotto di Bibiana (TO) e gestite dalla S.M.A.T. S.p.A.. 

D.D. n. 434 del 09.09.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di tre sorgenti potabili – denominate Marin inferiore, Marin centrale e Marin superiore – ubicate nel Comune di Bricherasio (TO) e gestite dalla S.M.A.T. S.p.A.. 

D.D. n. 433 del 09.09.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di sette sorgenti potabili – denominate “Fondo prati 1”, “Fondo prati 2”, “Fontana Grossa”, “Pra Castot”, “Prant”, “Rambocchiardo 1” e “Rambocchiardo 2” – ubicate nel Comune di Mezzenile (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A.. 

D.D. n. 406 del 19.07.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 - Definizione delle aree di salvaguardia di trentatre sorgenti potabili che ricadono nel territorio della Valchiusella e che sono ubicate nei Comuni di Val di Chy (TO) - una - di Brosso (TO) - quattro - di Issiglio (TO) - due - di Rueglio (TO) - dieci - e di Valchiusa (TO) - sedici - gestite dalla S.M.A.T. S.p.A..

D.D. n. 405 del 19.07.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 - Definizione delle aree di salvaguardia di tre sorgenti potabili - denominate Combalas, Pian Stabil e Porta - ubicate nel Comune di Cumiana (TO) e gestite dalla S.M.A.T. S.p.A.

D.D. n. 404 del 11.07.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 - Definizione delle aree di salvaguardia delle sorgenti potabili - denominate Torino inferiore, Torino superiore e Croce 1-4 - ubicate nel Comune di Pinerolo (TO) e gestite dalla S.M.A.T. S.p.A.. 

D.D. n. 385 del 23.07.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di due sorgenti potabili – denominate Gourgias e Moncellier – ubicate nel Comune di Salbertrand (TO) e gestite dalla S.M.A.T. S.p.A..

D.D. n. 386 del 23.07.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di tre sorgenti potabili – denominate Bosconero-VillarettoSanta Maria superiore e Santa Maria inferiore – ubicate nel Comune di Novalesa (TO) e gestite dalla S.M.A.T. S.p.A..

D.D. n. 387 del 23.07.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di due sorgenti potabili – denominate Galambra e Sottorifugio – ubicate nel Comune di Exilles (TO) e gestite dalla S.M.A.T. S.p.A..

D.D. n. 381 del 19.07.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di trentanove captazioni ubicate nei Comuni di Borgosesia (VC) – trentotto – e di Quarona (VC) – una – gestite dal Servizio Idrico Integrato del Biellese e Vercellese S.p.A. (S.I.I. S.p.A.) e a servizio dell’acquedotto del Comune di Borgosesia.

D.D. n. 382 del 19.07.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di dieci sorgenti potabili – denominate “Breno 1”“Breno 2”“Breno 3”“Breno 4”“Brusco 1”“Brusco 2”“Brusco 3”“Cuccetta”“Fontana Fredda” e “Roc neir” – ubicate nel Comune di Chialamberto (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A..

D.D. n. 383 del 19.07.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia del pozzo potabile ubicato in frazione Roccapietra, nel Comune di Varallo Sesia (VC), a servizio dell’acquedotto del medesimo comune e gestito dal CO.R.D.A.R. Valsesia S.p.A..

D.D. n. 361 del 11.07.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 - Definizione delle aree di salvaguardia di ventidue captazioni potabili ubicate nei Comuni di Forno Canavese (TO) - undici da sorgente e due da prese da acque superficiale - di Pratiglione (TO) - due sorgenti - e di San Colombano Belmonte (TO) - sette sorgenti - gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. 333 del 12.06.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 - Definizione dell'area di salvaguardia di una nuova sorgente potabile denominata "Fuma", ubicata nel Comune di Usseglio (TO).

D.D. n. 334 del 12.06.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 - Definizione delle aree di salvaguardia di due pozzi potabili denominati 1 e 2 - identificati dai codici univoci AT-P-00775 e AT-P-00901 - ubicati in località La Valle, nel Comune di Quaranti (AT).

D.D. n. 319 del 29.05.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di sette sorgenti potabili – denominate “Faggiani 1”“Faggiani 2”“Faggiani 3”“Faggià Lucerna (Faggiani 4)”“Gimont””Incernà” e “Salpea” – ubicate nel Comune di Clavière (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. 275 del 08.05.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia del campo-pozzi denominato “Campo-pozzi Centrale”, ubicato nel Comune di Rivarolo Canavese (TO), gestito dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. e costituito dalle captazioni “Centrale 1” (TO-P-03034) e “Centrale 2” (TO-P-03035).

D.D. n. 276 del 08.05.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di un pozzo potabile ubicato in località Gironetta, nel Comune di Valchiusa - ex Comune di Trausella - (TO).

D.D. n. 267 del 29.04.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 - Definizione delle aree di salvaguardia di due captazioni potabili da trincea drenante - denominate "Peschera" e "Stinnero" - ubicate nel Comune di Scarmagno (TO).

D.D. n. 268 del 29.04.2019

Regolamento regionale 15/R/2006+ - Definizione delle aree di salvaguardia di quarantasei sorgenti potabili ubicate nei Comuni di Andorno Micca (BI), Tavigliano (BI) e Pettinengo (BI), gestite da Cordar S.p.A. Biella Servizi e a servizio dell'acquedotto del Comune di Andorno Micca (BI).

D.D. n. 114 del 12.04.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia dei nove pozzi potabili – di proprietà della S.M.A.T S.p.A. – che costituiscono il campo-pozzi denominato “Zona BC” e che sono ubicati nel Comune di La Loggia (TO).
 
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia degli undici pozzi potabili – di proprietà della S.M.A.T S.p.A. – che costituiscono i campo-pozzi denominati “Zona D” e “Zona E” e che sono ubicati nel Comune di Carignano (TO).
 

D.D. n. 100 del 29.03.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 - Definizione dell'area di salvaguardia dei due pozzi potabili denominati "P3" e "P4", ubicati nel Comune di Caselette (TO).

D.D. n. 87 del 20.03.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 - Definizione delle aree di salvaguardia di diciassette sorgenti potabili ubicate nel Comune di Fenestrelle (TO).

D.D. n. 80 del 11.03.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 - Definizione delle aree di salvaguardia do nove sorgenti potabili ubicate nel Comune di Viù (TO).

D.D. n. 57 del 21.02.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di venticinque captazioni potabili ubicate nel Comune di Corio Canavese (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. 56 del 21.02.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia di una presa potabile da acqua superficiale sul torrente Viona, ubicata nei Comuni di Donato (BI) e di Andrate (TO) e gestita da Cordar S.p.A. Biella Servizi.

D.D. n. 39 del 11/02/2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione delle aree di salvaguardia di tre sorgenti potabili – denominate “Cee (B.ta Giay)”“Pralungo (B.ta Giay)” e “Rastello” – ubicate nel Comune di Porte (TO) e gestite dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.).

D.D. n. 25 del 28.01.2019

Determinazione n. 216/A1604A del'11 giugno 2018 - rettifica errore materiale contenuto nel dispositivo.

D.D. n. 24 del 28.01.2019

Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia della sorgente potabile denominata “Franchere”, ubicata nel Comune di Prarostino (TO) e gestita dalla Società Metropolitana Acque Torino S.p.A. (S.M.A.T. S.p.A.). 

 D.D. n. 10 del 17/01/2019 

Comune di Beinasco (TO) – Cessazione dei vincoli derivanti dall’area di salvaguardia dei due pozzi ad uso potabile denominati “P4” – TO-P-05838 e “P5” – TO-P-05839, ubicati nella particella catastale n. 156 del foglio di mappa n. 9, censito al N.C.T. del medesimo Comune di Beinasco, di proprietà e gestiti dalla S.M.A.T. S.p.A. e la cui area di salvaguardia era stata definita con la D.G.R. n. 44-41741 del 19 dicembre 1994.

 
Regolamento regionale 15/R/2006 – Definizione dell’area di salvaguardia del pozzo potabile denominato “Pantalina P2”, ubicato nel comune di Volpiano.

 

Atti collegati

Tipo di atto
Provvedimento interno