Tipologia di contenuto
Scheda informativa

La selezione e il miglioramento genetico in zootecnia

Rivolto a
Cittadini
Imprese e liberi professionisti

La Regione Piemonte sostiene le attività di selezione e miglioramento genetico degli animali di interesse zootecnico svolte dal sistema delle Associazion degli Allevatori (ANA - AIA - ARA).

Per essere competitiva, la zootecnia ha bisogno di costante innovazione: uno dei mezzi per raggiungere tale obiettivo è la selezione e il miglioramento genetico delle razze allevate.

Il miglioramento genetico è un’attività di lungo periodo; servono obiettivi e schemi di selezione univoci. Concorrono alla selezione ed al miglioramento genetico in zootecnia:

  • la tenuta dei Libri Genealogici e dei Registri Anagrafici,

  • l’effettuazione dei controlli sulla produttività e la qualità genetica delle principali specie e razze animali allevate.

L’assetto giuridico relativo agli aiuti per la costituzione e tenuta dei libri genealogici, per la determinazione della qualità genetica o della resa del bestiame, precedentemente normato dalla L. 30/91, è mutato con l’emanazione del D.Lgs 52 del 11/05/2018. La nuova disciplina introduce a partire dal 2019 alcuni principi, quali la specializzazione delle competenze tra Enti selezionatori (ANA) e soggetti terzi che raccolgono i dati negli allevamenti (AIA, anche attraverso le proprie articolazioni territoriali ARA). 

Le Regioni, nel rispetto degli orientamenti comunitari per gli Aiuti di Stato, sono competenti a finanziare, con fondi nazionali e risorse proprie, i programmi realizzati dalle Associazioni allevatori regionali, su delega delle Associazioni nazionali di Razza e dell’AIA -Associazione Italiana Allevatori ; hanno altresì il compito di vigilare sulla corretta attuazione della rilevazioni e gestione dei dati in allevamento. In Piemonte opera ARAP - Associazione Regionale Allevatori Piemonte , che a partire dal 2018 svolge l'attività anche sul territorio della Liguria. Le ARA partecipano alla misura 16.2 del Programma di Sviluppo Rurale Nazionale 2014-2020, le cui linee di intervento riguardano anche la “tutela della biodiversità ed il miglioramento genetico del patrimonio zootecnico”.

La Regione Piemonte, infine, ai sensi della Legge regionale 63/78 e della Legge regionale 1/2019 ha anche il compito di vigilare sulla regolare esecuzione dei controlli e la corretta tenuta dei Libri Genealogici.

Contatti

Riferimento
Pierluigi Bessolo - Settore Produzioni Agrarie e Zootecniche, Dir. Agricoltura.
Telefono
+390114324305
Email
pierluigi.bessolo@regione.piemonte.it
The website encountered an unexpected error. Please try again later.