A2001C - Promozione dei beni librari e archivistici, editoria ed istituti culturali

Settore
Struttura di appartenenza
A2000B - CULTURA E COMMERCIO
Responsabile
Gabriella Serratrice
Email
biblioteche@regione.piemonte.it
PEC
culturcom@cert.regione.piemonte.it
Recapiti
Indirizzo

Via Bertola 34
Torino

Telefono
011 4321559
Materie di competenza

Compete al Settore, nel rispetto dell’indirizzo della Direzione regionale ed in conformità agli obiettivi fissati dagli organi di governo, lo svolgimento di attività in materia di:

  • istituzione, ordinamento, funzionamento e sviluppo delle biblioteche e dei sistemi bibliotecari;
  • valorizzazione e promozione del patrimonio bibliografico e archivistico piemontese di interesse culturale;
  • programmazione, incentivazione e attivazione di iniziative di promozione del libro e della lettura e a sostegno dell'editoria piemontese;
  • interventi a favore delle istituzioni culturali del Piemonte;
  • coordinamento delle iniziative volte alla conservazione del patrimonio bibliografico e archivistico di interesse culturale nonché elaborazione ed esecuzione di piani, progetti e programmi annuali e pluriennali per la conservazione dei beni librari e archivistici delle istituzioni culturali piemontesi;
  • sviluppo e coordinamento del Servizio Bibliotecario Nazionale e della biblioteca digitale;
  • rapporti con gli Enti culturali partecipati dalla Regione Piemonte operanti negli ambiti di competenza del Settore.
  • programmazione implementazione e gestione dell’ecosistema regionale dei beni culturali, interoperabilità con altre banche dati piemontesi, nazionali ed europee;
  • acquisizione di beni mobili al patrimonio culturale disponibile al pubblico;
  • sviluppo, valutazione e controllo di progetti interregionali, europei, internazionali per le materie di competenza;
  • attivazione di accordi di collaborazione e strumenti finanziari innovativi per il finanziamento di progetti di interesse regionale in collaborazione con altri enti o con privati per le materie di competenza.
  • gestione degli strumenti di partecipazione e confronto previsti dall’art. 8 della l.r. 11/2018 (Tavoli della Cultura) e di Comitati tecnici.
  • Rapporti, collaborazioni e accordi con il Ministero della Cultura e altri Ministeri competenti e con le altre Regioni, nell’ambito della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome.