Contestazioni su ingiunzioni di pagamento

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti

Manda una richiesta di discarico con un messaggio all’indirizzo di posta elettronica tcr@regione.piemonte.it, indicando:

  • se sei una persona fisica il tuo codice fiscale, cognome e nome e domicilio fiscale (CAP, comune, provincia e indirizzo);
  • se sei un soggetto diverso da persona fisica (società e enti) il codice fiscale, denominazione o ragione sociale e domicilio fiscale (CAP, comune, provincia e indirizzo) della società o ente, il codice fiscale, nome e cognome del legale rappresentante;
  • in tutti i casi, il numero dell’ingiunzione di pagamento che intendi contestare e il motivo della richiesta. Allega al messaggio la scansione, in formato PDF, della documentazione che intendi far conoscere (ad esempio, la ricevuta del pagamento).

Attenzione!

La Regione non è competente per i tributi comunali e per le sanzioni applicate dalla polizia locale.

Devi inviare richiesta di accesso agli atti con una e-mail alla casella di posta: tcr@regione.piemonte.it, indicando nell'oggetto: “Richiesta accesso agli atti, ingiunzione n.ro……………….”.

Attenzione!

La Regione non è competente per i tributi comunali e per le sanzioni applicate dalla polizia locale.