Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Piano Strategico Banda Ultra Larga

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Terzo settore

Garantire ai cittadini l’accesso alla rete internet con una velocità di almeno 30Mbps (Megabyte per secondo): è l’obiettivo della Strategia italiana per la banda ultra larga (BUL) che, entro il 2020, intende sviluppare servizi digitali inclusivi per tutta la popolazione.

La Strategia Italiana per la Banda Ultra Larga intende portare:

  • connettività ad almeno 100 Mbps fino all’85% della popolazione italiana, garantendo al contempo una copertura ad almeno 30 Mbps in download a tutti cittadini entro il 2020;

  • copertura ad almeno 100 Mbps di sedi ed edifici pubblici (scuole e ospedali in particolare);

  • Banda Ultra Larga nelle aree industriali.

Gli strumenti della strategia sono:

  • semplificazioni amministrative e riduzioni oneri;

  • creazione di strumenti di defiscalizzazione per gli interventi di infrastrutturazione;

  • stimoli per l’innesco della domanda;

  • agevolazione per l’accesso alle risorse economiche e istituzione di un polo per l’attrazione di fondi/fondo di garanzia e credito a tassi agevolati;

  • realizzazione diretta da parte del settore pubblico delle opere nelle aree a fallimento di mercato;

  • creazione del catasto del sopra e sottosuolo.

Per conoscere tutti i dettagli del Piano Strategico Banda Ultra Larga e gli obiettivi di copertura delle aree interessate è on line il sito web del Ministero dello Sviluppo Economico attraverso il quale è possibile monitorare la diffusione della banda ultra larga in ogni parte d’Italia.

Con una semplice ricerca si può sapere immediatamente in quali zone e in quali date sarà disponibile la connessione ultraveloce.

Budget per il Piemonte

Totale fondi pubblici disponibili circa 284 milioni di Euro così suddivisi:

  1. fondi nazionali
    • FSC – circa 194 milioni di Euro;
  2. fondi regionali
    • Agenda Digitale FESR – circa 44,3 milioni di Euro;
    • Piano Sviluppo Rurale FEASR – circa 45,6 milioni di Euro;
  3. fondi privati disponibili da Operatori TLC
    • circa 200 milioni di Euro (sui cluster A e B)

 

 

Contatti

Riferimento
Direzione Competitività del Sistema Regionale - Settore Sviluppo Sostenibile e Qualificazione del Sistema Produttivo del Territorio
Indirizzo
Via Pisano 6, Torino
Telefono
011.4321464
Email
qualificazionesviluppo@regione.piemonte.it
PEC
riqualificazioneterritorio@cert.regione.piemonte.it