La Regione Piemonte aderisce all'Accordo per il credito 2019

Creato il
07 Gennaio 2019

Il 14 dicembre 2018 la Regione ha approvato l'elenco degli strumenti finanziari assistiti da agevolazione pubblica cui si applica l'Accordo per il credito 2019.

La Regione Piemonte, per continuare a sostenere  le imprese che ancora risentono degli effetti della crisi e che si trovano in temporanea difficoltà finanziaria, ma che presentano prospettive di continuità e sviluppo aziendale, con Deliberazione della Giunta Regionale n. 38-8092 del 14 dicembre 2018, ha:

  • aderito all'Accordo per il credito 2019, sottoscritto da ABI  e dalle associazioni imprenditoriali il 15 novembre 2018, per la sospensione del pagamento della quota capitale delle rate di finanziamenti e l'allungamento della scadenza dei finanziamenti delle piccole e medie imprese nei confronti del sistema bancario, per le operazioni creditizie finanziate con agevolazione pubblica, in essere al 15 novembre 2018;
  • approvato l'elenco degli Strumenti finanziari assistiti da agevolazione pubblica cui si applica l' Accordo per il credito 2019 (Allegato A);
  • preso atto della proroga al 31 dicembre 2018 dell'Accordo per il credito 2015, per finanziamenti in essere al 31 marzo 2015.

Le imprese potranno richiedere l'attivazione degli strumenti previsti da nuovo Accordo dal 1 gennaio 2019 al 31 dicembre 2020; non sono ammessi i finanziamenti per cui sia stata già concessa la sospensione o l'allungamento nei 24 mesi precedenti la data di presentazione della nuova richiesta.

Operazioni di sospensione dei finanziamenti

  1. Legge regionale 12 novembre 1999, n. 28 e s.m.i. “Disciplina e sviluppo ed incentivazione del commercio” e Legge Regionale 14 gennaio 2009, n. 1 “Testo unico in materia di artigianato” - Fondo regionale per lo sviluppo e la qualificazione delle PMI – sezione commercio.
  2. Legge regionale 12 novembre 1999, n. 28 e s.m.i. “Disciplina e sviluppo ed incentivazione del commercio” e Legge Regionale 14 gennaio 2009, n. 1 “Testo unico in materia di artigianato - Fondo regionale per lo sviluppo e la qualificazione delle PMI – sezione emergenze.
  3. Legge regionale 22 novembre 2004, n. 34 e s.m.i. "Interventi per lo sviluppo delle attività produttive" - Sezione Valle di Susa, istituita nell'anno 2014 e così denominata "PROGRAMMA 2011/15 per le ATTIVITÀ PRODUTTIVE DELLA REGIONE PIEMONTE (L.R. 34 DEL 22/11/2004) , ASSE I “Competitività delle imprese" – Misura 1.3 "Innovazione nelle PMI" - SEZIONE B). INTERVENTI A SOSTEGNO DELLO SVILUPPO ECONOMICO NEI TERRITORI INTERESSATI ALLA REALIZZAZIONE DI GRANDI INFRASTRUTTURE. VALLE DI SUSA – NUOVO COLLEGAMENTO FERROVIARIO TORINO-LIONE.”
  4. Legge regionale 4 gennaio 2000, n. 1 "Norme in materia di trasporto pubblico locale, in attuazione del decreto legislativo 19 novembre 1997, n. 422" .
  5. Legge regionale 23 maggio 2008, n. 12 articolo 10 “ Programma di meccanizzazione agricola”.
  6. Legge regionale 12 ottobre 1978 n. 63 articoli nn. 14, 15, 18, 20 e 51. Piano Verde - Programma regionale per la concessione di contributi negli interessi sui prestiti per la realizzazione di investimenti materiali in agricoltura .
  7. Legge regionale 9 maggio 1997, n. 21 "Norme per lo sviluppo e la qualificazione dell'artigianato".
  8. Legge regionale 14 gennaio 2009, n. 1 e s.m.i. "Testo unico in materia di artigianato" - Fondo regionale per lo sviluppo e la qualificazione delle PMI - Sezione artigianato.
  9. Legge regionale 9 giugno 1994, n. 18 e s.m.i. “Norme di attuazione della legge 8 novembre 1991, n. 381 “Disciplina delle cooperative sociali; “Fondo rotativo per i finanziamenti a tasso agevolato alle cooperative sociali”.
  10. Legge regionale 22 dicembre 2008, n. 34 "Norme per la promozione dell’occupazione, della qualità, della sicurezza e regolarità del lavoro", art. 42 e art. 67, comma 2 - "Fondo regionale per la nascita e lo sviluppo di iniziative di lavoro autonomo e di creazione d’impresa ”.
  11. Legge regionale 13 ottobre 2004, n. 23 “Interventi per lo sviluppo e la promozione della cooperazione”- "Fondo regionale per lo sviluppo e la promozione della cooperazione”.
  12. Legge regionale 34/2004 - Prestiti partecipativi PMI.
  13. POR FESR 2007/2013 – Innovazione e PMI – DD n. 166 del 14/09/2009 – (PMI).
  14. POR FESR 2007/2013 – Innovazione e PMI – DD n. 386 del 23/09/2009 – (Micro).
  15. POR FESR 2007/2013 – Bando PMI – Edizione 2014.
  16. POR FESR 2007/2013 – Bando PMI – Edizione 2015.
  17. POR FESR 2007/2013 – Bando Micro – Edizione 2014.
  18. POR FESR 2007/2013 – Bando Micro – Edizione 2015.
  19. POR FESR 14/20 – Tranched Cover linea A.
  20. POR FESR 14/20 – Tranched Cover linea B.
  21. POR FESR 14/20 – Innovazione PMI – bando 2016 .
  22. POR FESR 2007/2013 Asse II “Sostenibilità ed efficienza energetica”.
    • D.D. n. 233/DA1000 del 22/04/2008 - Misura 2 “Insediamenti di nuovi impianti e nuove linee di produzione di sistemi e componenti dedicati allo sfruttamento di energie rinnovabili e vettori energetici, all’efficienza energetica, nonché all’innovazione di prodotto nell’ambito delle tecnologie in campo energetico.
    • D.D. n. 498/DB1000 del 30/07/2010 - Misura II.8 “Incentivazioni alla razionalizzazione dei consumi energetici e all’uso di fonti di energia rinnovabile negli insediamenti produttivi. Edizione 2010”.
    • D.D. n. 140/DB2104 del 14/12/2012 – Bando “Più Green 2013 – Agevolazioni per l’efficienza energetica e l’uso di fonti di energia rinnovabile nelle imprese” – Linea d’azione II.4 del Piano d’Azione di cui alla d.g.r. n. 5-4929 del 19/11/2012.
    • D.D, n. 142/DB2104 del 14/12/2012 – Bando “Agevolazione alla diffusione, sul territorio piemontese, di impianti termici alimentati a fonte rinnovabile” – Linea d’azione I.2 del Piano d’Azione di cui alla d.g.r. n. 5-4929 del 19/11/2012.
  23. POR FESR 2014-2020 Asse IV – Azione IV.4b.2.1 IV - Energia sostenibile e qualità della vita.
    • D.D. n. 310/A1904A del 30/05/2016 – Bando per l’efficcienza energetica e fonti rinnovabili nelle imprese, in attuazione della d.g.r. n. 24-2725 del 29/12/2015.
  24. Legge regionale 34/04 - Fondo garanzia imprese con oltre 250 addetti.
  25. Legge regionale 8 luglio 1999, n. 18 e s.m.i. “Interventi regionali a sostegno dell’offerta turistica” .
  26. POR FESR 2014/2020 Asse III “Competitività dei sistemi produttivi”, Obiettivo Specifico III.3c.1, Azione III.3c.1.2 “Attrazione di investimenti mediante sostegno finanziario, in grado di assicurare una ricaduta sulle PMI a livello territoriale: approvazione bandi e costituzione Fondo rotativo di finanza agevolata “Fondo Attrazione di Investimenti" - Misura a) “Sostegno finanziario all’attrazione e al radicamento di investimenti in Piemonte”.

Operazioni di allungamento dei finanziamenti

  1. Legge regionale 8 luglio 1999, n. 18 e s.m.i. ”Interventi regionali a sostegno dell’offerta turistica” .
  2. Legge regionale 4 gennaio 2000, n. 1 "Norme in materia di trasporto pubblico locale, in attuazione del decreto legislativo 19 novembre 1997, n. 422".
  3. Legge regionale 23 maggio 2008, n. 12 articolo 10 “ Programma di meccanizzazione agricola”.
  4. Legge regionale 12 ottobre 1978 n. 63 articoli nn. 14, 15, 18, 20, 50 e 51. Piano Verde - Programma regionale per la concessione di contributi negli interessi sui prestiti per la realizzazione di investimenti materiali in agricoltura e per la conduzione aziendale.
  5. Legge regionale 34/04 - Fondo garanzia imprese con oltre 250 addetti
  6. Legge regionale 34/2004 Prestiti partecipativi PMI
  7. POR FESR 2007/2013 – Innovazione e PMI – DD n. 166 del 14/09/2009 – (PMI)
  8. POR FESR 2007/2013 – Innovazione e PMI – DD n. 386 del 23/09/2009 – (Micro)
  9. POR FESR 2007/2013 – Bando PMI – Edizione 2014
  10. POR FESR 2007/2013 – Bando PMI – Edizione 2015
  11. POR FESR 2007/2013 – Bando Micro – Edizione 2014
  12. POR FESR 2007/2013 – Bando Micro – Edizione 2015
  13. POR FESR 14/20 – Tranched Cover linea A
  14. POR FESR 14/20 – Tranched Cover linea B
  15. POR FESR 14/20 – Innovazione PMI – bando 2016
  16. POR FESR 2007/2013 Asse II “Sostenibilità ed efficienza energetica”
    • D.D. n. 233/DA1000 del 22/04/2008 - Misura 2 “Insediamenti di nuovi impianti e nuove linee di produzione di sistemi e componenti dedicati allo sfruttamento di energie rinnovabili e vettori energetici, all’efficienza energetica, nonché all’innovazione di prodotto nell’ambito delle tecnologie in campo energetico.
    • D.D. n. 498/DB1000 del 30/07/2010 - Misura II.8 “Incentivazioni alla razionalizzazione dei consumi energetici e all’uso di fonti di energia rinnovabile negli insediamenti produttivi. Edizione 2010”.
    • D.D. n. 140/DB2104 del 14/12/2012 – Bando “Più Green 2013 – Agevolazioni per l’efficienza energetica e l’uso di fonti di energia rinnovabile nelle imprese” – Linea d’azione II.4 del Piano d’Azione di cui alla d.g.r. n. 5-4929 del 19/11/2012.
    • D.D. n. 142/DB2104 del 14/12/2012 – Bando “Agevolazione alla diffusione, sul territorio piemontese, di impianti termici alimentati a fonte rinnovabile” – Linea d’azione I.2 del Piano d’Azione di cui alla d.g.r. n. 5-4929 del 19/11/2012.
  17. POR FESR 2014-2020 Asse IV – Azione IV.4b.2.1 IV - Energia sostenibile e qualità della vita
    • D.D. n. 310/A1904A del 30/05/2016 – Bando per l’efficienza energetica e fonti rinnovabili nelle imprese, in attuazione della d.g.r. n. 24-2725 del 29/12/2015.
  18. POR FESR 2014/2020 Asse III “Competitività dei sistemi produttivi”, Obiettivo Specifico III.3c.1, Azione III.3c.1.2 “Attrazione di investimenti mediante sostegno finanziario, in grado di assicurare una ricaduta sulle PMI a livello territoriale: approvazione bandi e costituzione Fondo rotativo di finanza agevolata “Fondo Attrazione di Investimenti" - Misura a) “Sostegno finanziario all’attrazione e al radicamento di investimenti in Piemonte”.