Attrazione e radicamento investimenti, contributi a fondo perduto per l'assunzione di nuovo personale

Creato il
10 Gennaio 2019

POR FESR 2014/2020 - Azione III.3c.1.2. Grazie al bando gestito da Finpiemonte, le medie e piccole-medie imprese possono assumere personale per progetti di radicamento e attrazione investimenti in Piemonte

Contributi fino al 100% delle spese di personale, con un limite massimo di 20 mila euro per ogni nuovo occupato: sono queste el principali caratteristiche del bando per favorire nuova occupazione gestito da Finpiemonte nell'ambito del POR FESR 2014/2020 (Azione III.3c.1.2).

I destinatari della misura, erogata nei limiti previsti dal Regolamento (UE) n. 1407/2013 "de minimis", sono le micro e piccole e medie imprese (MPMI) che hanno ottenuto la concessione di un prestito agevolato sulla Misura A) "Sostegno finanziario all'attrazione e al radicamento di investimenti" - Azione III.3c.1.2 del POR FESR 2014/2020.

Gli interventi ammissibili sono gli investimenti che generano "nuova occupazione", intesa come differenza tra le unità lavorative / anno (ULA) rilevate all'ultimo esercizio chiuso precedente la presentazione della domanda per i contributi erogati con la misura A e le unità lavorative / anno rilevate entro il ventiquattresimo mese dalla data di concessione.

Come presentare domanda

Le domande di finanziamento devono deve essere inviate telematicamente mediante accesso alla piattaforma bandi Sistema Piemonte dalle ore 9 del 7 gennaio 2019.

Entro 5 giorni lavorativi dall’invio telematico della domanda, il file di testo della stessa, messo a disposizione dal sistema a conclusione della compilazione on line, deve essere trasmesso a Finpiemonte S.p.A, insieme agli allegati obbligatori, esclusivamente via PEC all’indirizzo finanziamenti.finpiemonte@legalmail.it, previa apposizione della firma digitale del legale rappresentante sul modulo di domanda.

Per informazioni consulta la piattaforma bandi di Regione Piemonte