Tipologia di contenuto
Scheda informativa

#vettoridisostenibilità 2021: palinsesto principali eventi e scheda per segnalare eventi sullo sviluppo sostenibile

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Terzo settore

Nella Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile (SNSvS), le azioni strutturate di sensibilizzazione, di coinvolgimento e di approfondimento rappresentano un significativo strumento di diffusione delle informazioni e di acquisizione di consapevolezza sugli obiettivi da raggiungere.

vettori di sostenibilità sono ambiti trasversali di azione della SNSvS, da considerarsi come leve fondamentali per avviare, guidare, gestire e monitorare l’integrazione della sostenibilità nelle politiche, nei piani e nei progetti, in linea con il processo di trasformazione innescato a livello internazionale dall’Agenda 2030. 

Ogni "vettore" diffonde conoscenza, individua possibili piste di sviluppo, rafforza alleanze, coinvolge una pluralità di attori e diventa una leva fondamentale per l'integrazione della sostenibilità nella vita quotidiana.

Nel percorso di definizione della Strategia Regionale per lo Sviluppo Sostenibile, la Regione Piemonte ha aggregato altri soggetti pubblici, come la Città Metropolitana e i Comuni, altri enti, come Ires Piemonte e Arpa Piemonte, oltre ad istituzioni culturali, Università, scuole, Poli di innovazione, associazioni e imprese, nella promozione condivisa di eventi, iniziative, manifestazioni che hanno lo sviluppo sostenibile come denominatore comune.

E' nato così il palinsesto #vettoridisostenibilità, inizialmente focalizzato sul mese di giugno e poi esteso a calendario annuale.

La rassegna 2021 partirà a giugno: il programma è in continuo aggiornamento:


 

#VETTORIDISOSTENIBILITA' 2021 - I PRINCIPALI EVENTI

9 giugno   ore 9-12.30

8th Interregional Workshop Meeting on “CIRCULAR PROCUREMENT INITIATIVES IN THE AGRIFOOD SECTOR

a cura del progetto europeo Interreg CIRCPRO, di cui la Regione Piemonte è capofila

 

10 giugno ore 10-12.30         DIRETTA STREAMING - (GUARDA LA REGISTRAZIONE DELL'EVENTO)

TRAIETTORIE DI SVILUPPO SOSTENIBILE: DATI, SCENARI E IDEE PER UN NUOVO PIEMONTE

a cura di Regione Piemonte, Ires Piemonte e Arpa Piemonte

Focus sullo sviluppo sostenibile, sul significato e le prospettive per il Piemonte e sul posizionamento della regione rispetto agli indicatori degli SDG’s.

Ha moderato il giornalista televisivo Davide Demichelis e sono intervenuti, tra gli altri: il vicePresidente della Regione Piemonte, Fabio Carosso, l’Assessore regionale all’Ambiente, Innovazione e Ricerca Matteo Marnati, Il Presidente di IRES Piemonte Michele Rosboch, il Direttore di ARPA Piemonte, Angelo Robotto, il Presidente Confservizi Piemonte Sandro Baraggioli Alberto Poggio del Politecnico di Torino.

Approfondimenti alla pagina dedicata.

 

10 giugno ore 18.00        diretta FB sul canale di Piemonte Parchi - (GUARDA LA REGISTRAZIONE DELL'EVENTO)

I GIOVEDÌ DELLE FORESTE - APERITIVO NEL BOSCO

a cura di Piemonte Parchi e Regione Piemonte, con la collaborazione di PEFC Italia

Riesci a vedere una foresta, dietro l'albero di casa? E' questa una delle suggestioni di cui si parlerà durante l'aperitivo sostenibile, per riflettere su quanto, in tempo di pandemia, abbiamo riscoperto l'importanza degli spazi verdi, dai giardini cittadini e dei parchi fuori porta.

 

11 giugno ore 10:00 - 12:00         SEGUI IL WEBINAR

GLI INCONTRI CON L'ESPERTO - PARLIAMO DI CAMBIAMENTO CLIMATICO

a cura di Regione Piemonte e Arpa Piemonte

modera Enrico Camanni

ne parlano: Elena Porro Regione Piemonte e Renata Pelosini , Arpa Piemonte

 

14 giugno 14:30 - 16:00       SEGUI IL WEBINAR

GLI INCONTRI CON L'ESPERTO - PARLIAMO DI QUALITÀ DELL'ARIA

a cura di Regione Piemonte e Arpa Piemonte

ne parlano: Giorgio Arduino Regione Piemonte e Francesco Lollobrigida Arpa Piemonte

 

15 giugno     ore 14:30 - 16:00        SEGUI IL WEBINAR

GLI INCONTRI CON L'ESPERTO - PARLIAMO DI CAMPI ELETTROMAGNETICI

modera Giorgio Diaferia

ne parlano: Elisabetta Sossich Regione Piemonte e Sara Adda Arpa Piemonte

 

16 giugno      ore 10.00 - 12.30            SEGUI LO STREAMING

LA TRASFORMAZIONE DIGITALE DEL PIEMONTE

a cura di: Regione Piemonte, CSI, Topix, Towireless

Ne discutono, tra gli altri: Matteo Marnati, Assessore regionale alla Ricerca e Innovazione, Mauro Minenna, Capo Dipartimento per la Trasformazione Digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri e i principali protagonisti del settore, tra cui:  Francesco Bonfiglio, CEO Gaia-X, Davide Calonico, Presidente del Consiglio Direttivo del Consorzio TOP-IX, Massimiliano Cipolletta, Presidente Fondazione Torino Wireless, Emanuela Girardi, Founder Pop Al, Pietro Pacini, Direttore Generale CSI-Piemonte,  Francesco Paorici, Direttore Generale di AgID, Mario Rasetti, Presidente Fondazione ISI, Marco Gay, Presidente Anitec Assinform – Confindustria Piemonte.

ore 14-16 - tavoli tematici in videoconferenza (STREAMING sessioni parallele)

1 – Ricerca, Innovazione e Competitività del sistema produttivo

Modera: Giuliana Fenu, Direttore Competitività del Sistema Regionale – Regione Piemonte

Ne discutono:Andrea Tronzano, Assessore alle Attività produttive Regione Piemonte, Pietro Asinari, Direttore Scientifico INRIM, Cristina Bonino, CEO Consoft Sistemi S.p.A, Silvana Candeloro, Co-founder e CEO aizoOn Technology Consulting, Marco Mezzalama, Presidente Fondazione LINKS, Enrico Pisino, CEO Com­pe­ten­ce Indu­stry Manu­fac­tu­ring 4.0 – CIM4.0

2 – La salute post Covid-19, una rivoluzione all’improvviso

Modera: Francesca Nacini, giornalista televisiva

Ne discutono: Luigi Icardi, Assessore alla Sanità Regione Piemonte, Guido Giustetto, Presidente Ordine dei Medici di Torino, Carla Gaveglio, Direttore Sanità digitale CSI Piemonte, Antonino Ruggeri, Direzione Sanità Regione Piemonte

3 – Connettività e trasformazione digitale: un investimento strategico

Modera: Antonello Angeleri, Segretario Generale ANFOV

Ne discutono: Marco Brancati - Head of Innovation and Technological Governance TELESPAZIO, Andrea Casalegno, Direttore tecnico Consorzio TOP-IX, Stefano Ciccotti, CTO RAI, Giulio Di Giacomo, Chief Public Affairs Office-Head of local Institutional Affairs TIM, Paola Martinez, Responsabile Affari Istituzionali Territoriali OPEN FIBER, Michele Pianetta, Vice Presidente ANCI PIEMONTE con delega all’Innovazione e alle Smart Cities, Alessandro Verrazzani, Head of Regulatory and Institutional Affairs & New Business ‎EOLO SpA

4 – Turismo e cultura 4.0

Modera: Luca Ferrua, giornalista

Ne discutono: Vittoria Poggio, Assessore al Commercio, Cultura e Turismo Regione Piemonte, Alessandro Bollo, Direttore Fondazione Polo del 900, Enzo Borio, Presidente Associazione Italiana Biblioteche Nazionale, Fabio Borio, Presidente Federalberghi Torino, Marco Bussone, Presidente UNCEM, Michele CoppolaExecutive Director Arte Cultura Beni Storici Intesa San Paolo, Christian Greco, Direttore Museo EgizioLuisa Piazza, Direttore Visit Piemonte, Mario Manzo,Vice-Presidente Esecutivo Torino Wireless, Gian Luca PopollaConferenza Episcopale Italiana – Progetto Chiese a porte aperte, GiovannVerreschi, Amministratore Delegato Gruppo ETT


 

17 giugno 14:30 – 16:00           SEGUI IL WEBINAR

GLI INCONTRI CON L'ESPERTO - PARLIAMO DI ACQUA

a cura di Regione Piemonte e Arpa Piemonte

ne parlano Alessia Giannetta Regione Piemonte e Filippo Richieri Arpa Piemonte

 

18 giugno ore 9.30-12.30          SEGUI L'INCONTRO SUL SITO DI IRES

RIGENERARE IL PIEMONTE: PROSPETTIVE DI CAMBIAMENTO E POLITICHE PER IL FUTURO – Il Piemonte economico-sociale 2021

a cura di IRES Piemonte

ne parlano, tra gli altri: il Presidente ISTAT Giancarlo Blangiardo, il Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, il Presidente dell’IRES Piemonte Michele Rosboch e i suoi ricercatori

 

18 giugno dalle 14:30                webinar in diretta dal Parco della Tesoriera di Torino

PARLIAMO DI CORONA VERDE

Sul palco, il giornalista televisivo Davide Demichelis, ha dato la parola a Jacopo Chiara (Settore Progettazione strategica e green economy - Regione Piemonte), Silviamaria Venutti (Settore Comunicazione - Regione Piemonte), Andrea Camarlinghi (Corintea), Massimo Isaia (Mobility Manager - Regione Piemonte), e Cristiana Cabodi (IRES).

Per info e approfondimenti vai alla pagina dedicata sul portale di Corona Verde

 

24 giugno ore 9:00          Focus sostenibilità - ENERGIA: BIOGAS DA RIFIUTI E SOTTOPRODOTTI

a cura di UPO4Sustainability (Centro Interdipartimentale per la Sostenibilità) - Università del Piemonte Orientale

UPO4Sustainability intende inaugurare con questo evento una serie di eventi dal titolo comune Focus sostenibilità, con l’obiettivo di promuovere momenti di approfondimento di alto valore tecnico-scientifico e culturale sulle tematiche chiave del prossimo futuro, nell’ottica della sostenibilità e della transizione ecologica. Ogni evento avrà una specifica declinazione, in questo caso il contesto dell’energia, e un argomento su cui articolare analisi ed approfondimenti con esperti di diversa estrazione, dal contesto accademico, amministrativo e giuridico alle associazioni tecniche di settore e a quello industriale applicativo. Il convegno è gratuito e fruibile liberamente mediante streaming sul canale Youtube del DiSIT.

guarda la locandina del programma

Comitato organizzatore:
Prof. Roberto Barbato - Pro Rettore - Università del Piemonte Orientale
Prof. Enrico Boccaleri - Direttore Centro interdipartimentale per la Sostenibilità UPO4Sustainability
Prof.ssa Roberta Lombardi - vice Direttore Centro interdipartimentale per la Sostenibilità UPO4Sustainability
Ing. Gian Paolo Ghelardi - Osservatorio Biometano

 

30 giugno ore 10-12:30/14-16        segui lo streaming sul sito della Regione Piemonte

LA TRANSIZIONE ECOLOGICA IN PIEMONTE

a cura di Regione Piemonte

A partire dal contesto delineato dall’Agenda 2030, dalla Strategia nazionale e da quella regionale per lo sviluppo sostenibile, l’evento mette l’accento su uno dei grandi pilastri su cui si gioca la partita della trasformazione economica, sociale ed ambientale del Piemonte “verso un presente sostenibile”.

Guarda il programma della giornata.

ore 10-12:30
Conduce: Paolo Griseri, Vicedirettore de La Stampa e intervengono:

  • Alberto Cirio - Presidente della Regione Piemonte
  • Roberto Cingolani - Ministro della Transizione Ecologica (MiTE)
  • Sen. Paolo Arrigoni - Membro della 13° Commissione Permanente (Senato della Repubblica)
  • Matteo Marnati - Assessore all'Ambiente ed Energia della Regione Piemonte
  • Stefania Crotta - Direttore Direzione Ambiente, Energia e Territorio della Regione Piemonte

al talk moderato da Luca Rolandi, Direttore di TOradio news intervengono:

  • Università del Piemonte Orientale – Gian Carlo Avanzi (Rettore)
  • Università degli Studi di Torino – Stefano Geuna (Rettore)
  • Università di Scienze Gastronomiche – Franco Fassio (Delegato per le politiche di sostenibilità e Docente di Design sistemico)
  • Politecnico di Torino – Guido Saracco (Rettore)

ore 14-16 - tavoli tematici virtuali (segui le sessioni in streaming) - sessioni parallele

Talk 1 – la transizione energetica: quali prospettive e impatti per il Piemonte

Il Piemonte deve essere accompagnato in un percorso di transizione energetica che concorra a ridurre le emissioni climalteranti per il contrasto al cambiamento climatico e quelle inquinanti, ad assicurare energia a prezzi ragionevoli, a creare nuove opportunità di crescita e occupazione, a garantire una maggiore sicurezza dell’approvvigionamento energetico e a ridurre la dipendenza dalle importazioni dai territori limitrofi. Durante il talk i principali stakeholder sono chiamati a confrontarsi e a individuare/concertare, con la Regione, le principali linee di azione necessarie per avviare tale percorso (nell’ambito delle rispettive competenze ma con un impegno integrato e sinergico tra tutti i soggetti coinvolti). Tra le principali priorità di intervento che potrebbero indirizzare l’azione regionale: la riduzione dei consumi, l’aumento dell’efficienza energetica, la sostituzione progressiva delle fonti fossili con fonti rinnovabili sostenibili e un cambio di paradigma nell’organizzazione della generazione elettrica: da un modello centralizzato a un modello di generazione distribuita in cui le fonti rinnovabili assumono un ruolo di primo piano in una diversa organizzazione del mercato.

Talk 2 – la mobilità sostenibile e nuovi vettori energetici: quali prospettive e impatti per il Piemonte

Il comparto della mobilità in Piemonte deve essere accompagnato in un percorso di transizione verso un modello energeticamente e ambientalmente più sostenibile grazie a misure che, pur preservando l’accessibilità delle persone a beni e servizi, riducano la necessità di spostarsi con mezzi motorizzati, privilegiando modalità di trasporto meno impattanti dal punto di vista della salute, del cambiamento climatico, della preservazione ambientale ed economica del territorio. Durante il talk i principali stakeholder sono chiamati a confrontarsi tra loro e con la Regione per individuare le principali e migliori linee di azione (nell’ambito delle rispettive competenze, ma con un impegno integrato e sinergico tra tutti i soggetti coinvolti) per migliorare l’efficienza del sistema attuale e renderlo “carbon-neutral” e per migliorare tecnologicamente i mezzi di trasporto, in modo che siano meno energivori e inquinanti. I nuovi vettori energetici, in forza della visione e dei percorsi di ricerca da più parti messi in campo, rappresentano uno dei temi su cui discutere e, se possibile, trovare indirizzi per il futuro.

Talk 3 – Il ruolo del sistema produttivo per un nuovo modello competitivo sostenibile: quali prospettive e impatti per il Piemonte

La transizione ecologica del Piemonte richiede l’avvio di processi di sviluppo con un approccio dirompente per l’innovazione, in grado di modificare completamente le logiche produttive, introducendo anche comportamenti e interazioni nuove (Strategia di specializzazione intelligente). Sono elementi centrali di tale transizione l’upgrade del sistema (produttivo e non solo) verso un più efficiente uso delle risorse, una migliore progettazione dei prodotti e dei processi , una significativa riduzione delle emissioni di carbonio in un’ottica di economia circolare (il sistema produttivo come “utilizzatore” di tecnologie e di innovazione a supporto dell’eco-efficienza), e il consolidamento di modelli di cooperazione tra gli attori che creano innovazione e tecnologie per la sostenibilità o plasmano in maniera innovativa quelle esistenti (in particolare il digitale). Le parole chiave sono: ricerca, innovazione, trasferimento tecnologico, occupazione e formazione. Durante il talk i principali player dell’innovazione (il sistema delle imprese, i centri di ricerca e gli Atenei) sono chiamati a confrontarsi e a individuare/concertare, con la Regione (nell’ambito delle rispettive competenze ma con un impegno integrato e sinergico tra tutti i soggetti coinvolti)., le principali linee di azione necessarie per favorire la transizione verso questo nuovo modello economico e produttivo per il Piemonte che sappia coniugare “economia circolare”, “innovazione tecnologica e sociale” in un quadro di rinnovamento e rilancio complessivo.

Talk 4 – agricoltura sostenibile ed economia circolare: quali prospettive e impatti per il Piemonte

Il Piemonte, regione di agricoltura di eccellenza, deve poter contare su questo comparto per garantire la transizione verso un modello di sviluppo rispettoso delle risorse ambientali e sociali del proprio territorio. Per garantire la sostenibilità della produzione occorre il contributo di tutti gli attori della filiera alimentare e un approccio che consideri tutte le fasi del ciclo di vita dei prodotti (LCA). Ciò al fine di accelerare la trasformazione dei metodi di produzione sfruttando al meglio, le nature based solutions, le tecnologie digitali e satellitari per aumentare la resilienza ai cambiamenti climatici e ridurre e ottimizzare l’uso di fattori di produzione (acqua, pesticidi e fertilizzanti). Durante il talk i principali player del comparto sono chiamati a confrontarsi e a individuare/concertare con la Regione (nell’ambito delle rispettive competenze ma con un impegno integrato e sinergico tra tutti i soggetti coinvolti)., le principali linee di azione necessarie per favorire la transizione verso il nuovo modello economico e produttivo per il Piemonte che sappia coniugare “economia circolare”, “innovazione tecnologica e sociale” in un quadro di rinnovamento e rilancio complessivo.

Talk 5 – città e comunità sostenibili: quali prospettive e impatti per il Piemonte

La transizione ecologica in Piemonte, deve essere progettata e attivata tenendo conto delle differenze territoriali che caratterizzano la regione: l’innesco di questo processo richiede di ridisegnare ruoli, potenzialità e relazioni tra i diversi territori e le loro comunità. La Regione ritiene che gli ambiti prioritari su cui portare l’attenzione possano essere principalmente il contrasto alla frammentazione e il declino delle aree più deboli (montane e collinari a elevata marginalità) e la gestione dell’impronta ecologica e della dimensione sociale delle aree urbane e metropolitane. Le green communities sono nuove forme organizzative e di sviluppo in una dimensione di nuova sussidiarietà tra i territori montani/rurali e quelli urbani in molti campi (energetico, ambientale, turistico, dei servizi , della mobilità e dei trasporti, etc.), che possono, potenzialmente, rappresentare una opportunità di azione nella visione della transizione a cui questa regione tende. Durante il talk, i soggetti coinvolti sono chiamati a confrontarsi e a individuare/concertare, con la Regione (nell’ambito delle rispettive competenze ma con un impegno integrato e sinergico ), le principali linee di azione necessarie sulle diverse aree territoriali (città, periferie, aree periurbane, aree marginali, aree montane e collinari) per garantire al Piemonte resilienza, ripartenza e attrattività.

Talk 6 – il ruolo della PA nel piano di ripresa e resilienza: quali prospettive e impatti per il Piemonte

La PA ha un ruolo fondamentale nell’accompagnare il Piemonte verso la transizione ecologica e più in generale nell’operatività del PNRR. Rafforzare il sistema pubblico e costruire nuova capacità istituzionale da un lato e ripensare alle relazioni tra gli Enti per una efficace gestione della cosa pubblica e delle procedure amministrative dall’altro, sono i due aspetti centrali per sostenere la sfida della transizione. Durante il talk, i soggetti coinvolti sono chiamati a confrontarsi e a individuare le principali problematiche che rendono non efficace, già oggi, il sistema pubblico piemontese e a concertare le principali linee di azione necessarie per affrontare le sue rigidità e promuovere un ambizioso piano di azione interistituzionale, anche mediante la digitalizzazione, per il miglioramento delle prestazioni del sistema amministrativo regionale, in linea con quanto sarà previsto nel programma di riforme a cui sta lavorando l’Amministrazione centrale.

 

Per segnalare eventi e iniziative è possibile utilizzare il modulo di candidatura.

Contatti

Riferimento
Settore Progettazione strategica e green economy
Indirizzo
corso Bolzano 44 - Torino
Email
presentesostenibile@regione.piemonte.it