Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Rete clinica di emergenza intraospedaliera

Rivolto a
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti

Il programma regionale per l'emergenza intraospedaliera  scaturisce dalla consapevolezza e dalle evidenze scientifiche che dimostrano come negli ospedali sia possibile, molte volte, prevenire gli arresti cardiaci, ridurre l'incidenza di gravi eventi avversi, i ricoveri inattesi e/o inappropriati in Terapia Intensiva e di conseguenza le morti evitabili.

Questi importanti obiettivi possono essere perseguiti e raggiunti migliorando l'organizzazione di risposta alle emergenze cliniche intraospedaliere.La DGR 5-9887 ha fornito linee guida organizzative di graduale implementazione dei sistemi di emergenza intraospedaliera per migliorare la risposta agli arresti cardiaci e per tutte le altre emergenze con polso presente.

La struttura del programma

Nell'attuazione del programma sono coinvolte le Direzioni Generali e le Direzioni Sanitarie delle ASR, i Referenti e i Gruppi multidisciplinari aziendali, il Gruppo Tecnico Regionale di coordinamento e supporto tecnico-scientifico (GTR), il Centro di Monitoraggio (CdM) appositamente previsto presso l'AOU S. Luigi Gonzaga. Le azioni messe in atto, in relazione a ruoli e responsabilità di ciascuno, riguardano la deliberazione della struttura di governo locale (gruppo multidisciplinare, referente aziendale e di presidio), la predisposizione, l'attuazione e il periodico aggiornamento di piani di emergenza clinica, la raccolta dati degli arresti cardiaci e delle emergenze con polso, la formazione e l'aggiornamento del personale dipendente, l'elaborazione dei dati e la loro diffusione attraverso report periodici, l'assunzione di nuove iniziative regionali coerenti con gli obiettivi del programma.

Per garantire continuità e sviluppo delle azioni previste dalla DGR, la Direzione dell'Assessorato ha costituito due organismi: il  Gruppo Tecnico Regionale (GTR) e il Centro di Monitoraggio (CdM).  I due organismi hanno favorito la sensibilizzazione degli operatori sanitari con convegni che hanno ottenuto la diffusione delle recenti acquisizioni scientifiche, con corsi di formazione rivolti ai Referenti Aziendali per fornire le competenze necessarie a svolgere il ruolo loro assegnato, con corsi per la formazione dello staff medico - infermieristico dei reparti allo scopo di stimolare la disseminazione di tali programmi formativi in molte aziende sanitarie.

Il Gruppo Tecnico Regionale

Il GTR (Gruppo Tecnico Regionale), a composizione multidisciplinare e multiprofessionale, ha funzioni di coordinamento e supporto alle Aziende Sanitarie Regionali (ASR), nonchè di promozione di progetti di miglioramento continuo. Composizione attuale: elencare Nome Cognome, ruolo professionale e ruolo nel GTR.

Il Centro di Monitoraggio

Il CdM (Centro di Monitoraggio), ha il compito di definire il set di dati clinici ed epidemiologici da raccogliere, con particolare riferimento agli arresti cardiaci intraospedalieri, coordinare la raccolta dati ed elaborare periodicamente i reports utili al GTR per il monitoraggio delle azioni progettuali e formative. La disponibilità di un database web based per gli arresti cardiaci e la formazione degli operatori hanno realizzato le condizioni per avviare la raccolta dati degli arresti cardiaci secondo lo standard Utstein Style. Funzione affidata all'AOU S. Luigi Gonzaga ed espletata in collaborazione con il Servizio di Epidemiologia di Alessandria.

The website encountered an unexpected error. Please try again later.