Asl CN1, interventi con alta tecnologia in Urologia

Creato il
19 Giugno 2019

Trattamento mini-percutaneo della calcolosi renale complessa

Nei giorni scorsi il direttore della Struttura Pietro Coppola e il collaboratore Paolo Mondino, hanno applicato una innovativa tecnica endourologica per il trattamento della calcolosi renale complessa all’ospedale di Savigliano.

Spiega Coppola:

Utilizzando un mini accesso percutaneo di pochi millimetri eco ed Rx guidato in paziente supino, con l’ausilio di laser ad olmio è stato possibile frammentare e asportare calcoli renali di dimensioni fino a un diametro di 3 centimetri in un solo tempo chirurgico. Se con la tradizionale metodica l’accesso percutaneo al rene poteva raggiungere un diametro fino al centimetro, questa nuova tecnologia ha permesso di ridurre a meno della metà il tramite chirurgico

L’innovazione consente la bonifica completa della calcolosi renale anche complessa riducendo le complicanze correlate. Inoltre, la caratteristica unica del prodotto, ha permesso di estrarre tutti i frammenti ottenuti con laser ad olmio tramite un sistema di aspirazione continuo.