ASL TO4, premiata al Convegno SIRM

Creato il
20 Maggio 2019

Il premio è stato assegnato in occasione del convegno annuale organizzato dalla Società Italiana Radiologia Medica

Nell’ambito del Convegno SIRM (Società Italiana Radiologia Medica) Sezione Senologia Nazionale 2019, che si è svolto a Sorrento nei giorni 16 e 17 maggio, l’ASL TO4 ha presentato una comunicazione scientifica sotto forma di poster che è stata premiata come prima classificata a livello nazionale.

Il lavoro realizzato è frutto della collaborazione tra la Direzione Sanitaria aziendale, il Dipartimento dell’Area Diagnostica con le strutture di Senologia, di Radiodiagnostica Chivasso e di Anatomia Patologica e il Dipartimento di Prevenzione con l’Unità di Valutazione e Organizzazione Screening (UVOS) del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica.

Soggetto dello studio sono state le donne anziane asintomatiche (dopo i 69 anni di età), per le quali la mammografia di screening è garantita col Servizio Sanitario Nazionale fino ai 75 anni. L’obiettivo è stato quello di identificare uno strumento per pianificare le mammografie post-screening nelle donne con un’elevata aspettativa di vita.

Dal 2018, durante l’effettuazione della mammografia di ultimo round, è stato somministrato un questionario per poter quantificare l’aspettativa di vita e pianificare i successivi controlli mammografici. Dal questionario è emerso che il 73,55% delle intervistate ha una percezione positiva del proprio stato di salute. La media dei giorni al mese vissuti in cattiva salute è di 2,47 per motivi fisici e di 2,68 per motivi psicologici e le attività abituali risultano limitate per circa 1,2 giorni al mese. L’87% delle donne ha una probabilità di essere viva l’anno successivo pari o superiore all’88% e l’85,5% risulta completamente autonomo nelle attività quotidiane.

Tenendo conto dell’alto valore simbolico sociale dello screening mammografico e dell’allungamento della vita media, si conferma l’efficacia dello screening nelle donne asintomatiche di 70-75 anni e si identifica la necessità di avere uno strumento condiviso per la pianificazione delle mammografie post screening nelle donne con un’elevata aspettativa di vita.

Commenta il Direttore Generale dell’ASL TO4, Lorenzo Ardissone:

La nostra Senologia, grazie agli investimenti in termini di risorse umane, tecnologie e spazi e alla competenza e dedizione degli operatori, ha raggiunto risultati eccellenti dal punto di vista clinico, con un progressivo trend di crescita del numero di prestazioni, sia di screening sia di diagnostica, erogate. Questo premio ci gratifica in modo particolare perché riconosce la professionalità, l’attenzione e l’impegno dedicati da tutti gli operatori che si occupano di senologia nell’Azienda. Professionalità, attenzione e impegno che si traducono anche in attività di ricerca, come quella oggetto della comunicazione scientifica in questione, per garantire il più elevato standard di qualità delle prestazioni erogate, anche nelle fasi di vita più avanzate