ASL NO, il controllo ufficiale della sicurezza alimentare

Creato il
16 Maggio 2019

Il 22 maggio l’ASL di Novara presenta alle imprese il piano per l’anno 2019

Mercoledì 22 maggio 2019 alle 14.00, nella sede di Novara di Confindustria Novara Vercelli Valsesia (CNVV) in c.so Cavallotti 25 verrà presentato il Piano Aziendale Integrato sulla Sicurezza Alimentare (PAISA) anno 2019, predisposto dai Servizi di Sicurezza Alimentare (Servizi Veterinari e Servizio di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione - SIAN) del Dipartimento di Prevenzione dell’ASL NO.

L’evento, organizzato nell’ambito della collaborazione fra Confindustria Novara Vercelli Valsesia e l’ASL NO, permetterà alle imprese interessate (imprese alimentari, produttrici di mangimi, di materiali a contatto con gli alimenti ecc.), di conoscere le principali novità del Piano dei controlli ufficiali di sicurezza alimentare per l’anno 2019, alcuni dati relativi all'attività di controllo ufficiale effettuata nel 2018 e le principali criticità e non-conformità rilevate.

Saranno anche fornite informazioni e indicazioni operative sul nuovo Regolamento UE n. 625/2017, che, dal 14 dicembre 2019, sostituirà progressivamente gli attuali Regolamenti n. 882/2004 e n.854/2004 relativi al controllo ufficiale, con una serie di importanti impatti sulla gestione della sicurezza alimentare in azienda.

Al termine dei lavori è previsto un confronto con i rappresentanti del SIAN e dei Servizi Veterinari dell’ASL NO, per rispondere a eventuali richieste di approfondimento da parte dei partecipanti.

Si tratta di un’occasione di incontro di grande valore – osserva il Presidente di CNVV Gianni Filippa perché testimonia quanto sia importante mantenere attiva una collaborazione fra Aziende e Organi di controllo che, nel pieno rispetto dei reciproci ruoli, consenta di raggiungere l’obiettivo condiviso di una crescente sicurezza in un settore economico sempre più strategico per il nostro territorio, come quello della filiera alimentare

L’evento non costituisce soltanto un adempimento circa la diffusione e divulgazione dei contenuti del Piano Locale della Prevenzione – afferma il Direttore Generale dell’ASL NO Arabella Fontana – ma porta ad evidenziare l’importanza della sinergia tra Aziende, Istituzioni e Organi di controllo presenti sul territorio per rafforzare sempre più e migliorare la qualità degli alimenti e il complesso sistema di tutela della sicurezza alimentare